uova di Pasqua

Questa volta parliamo delle uova di cioccolato.
Cerchiamo di ridurre il nostro impatto ambientale anche nel periodo di festa!
Gli imballaggi delle uova di Pasqua sono di certo coloratissimi e scenografici ma una volta scartati finiscono per essere solo un volume in più nel nostro cestino dei rifiuti. Per di più, la carta dell’uovo, essendo composta da plastica e alluminio, può essere gettata solo nell’indifferenziata.

Allora perché non pensare a riutilizzarla prima di destinarla ai rifiuti?

L’uso più semplice della carta dell’uovo è riutilizzarla come futura carta regalo. Grazie, infatti, all’ampiezza e ai colori si presta benissimo per impacchettare regali di forme tra le più varie.
Possiamo sostituire la carta per foderare cassetti, scaffali e cassepanche o, ancora, sostituirla all’alluminio per la conservazione dei cibi in frigorifero, visto che ne è in parte composta.
Se ritagliata e incollata su un cartoncino può divenire, lasciando spazio alla fantasia e senza eccessive doti di manualità, un segnalibro, un segnaposto o un coloratissimo aquilone!
 

(segnalibri triangolari)

E se vogliamo essere dei consumatori attenti, possiamo acquistare prodotti equo-solidali. Le uova sono prodotte con cioccolato biologico ed hanno una confezione di carta seta, ottenuta grazie a particolari telai che riutilizzano gli scarti di lavorazione delle fibre.
Persino la sorpresa rispetta gli standard!
Oltretutto in questo modo aiuteremo lavoratori e lavoratrici del Sud del mondo. 

Le immagini sono prese dal web.
L'articolo mi è stato gentilmente concesso in prestito  dal gruppo Facebook: 
Green Cross Italia

 

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

21 pensieri su “uova di Pasqua”

  1. Quando mia figlia era piccina picciò e per casa giravano tante uova, la carta faceva proprio quella fine!!! Ben stirata, serviva come carta regalo: raccogliendo i bordi tipo sacco e legata con un bel nastro faceva la sua figura… ora per fortuna (o purtroppo?) uova non ne girano più… quindi, problema che oramai non mi pongo più!Ciao ciao!

    "Mi piace"

  2. Bella idea…comunque per me non esiste il problema in quanto mia moglie è dibetica ,nipoti non ne ho e i miei figli e relative compagne sono in dieta perenne…ergo…uova nisba….Un sorriso e ancora l'augurio di una Pasqua serena.Gino

    "Mi piace"

  3. giustissime osservazioni, anche il senso dell'immagine che ho postato oggi io vuole andar un po' in questa direzione… buona pasqua 🙂

    "Mi piace"

  4. Bisogna essere molto pazienti, però. In effetti sono variopinte e particolari le confezioni, perciò il riutilizzo può dare un tocco di originalità. Un tempo qualcuno adoperava la carta anche per foderare i libri.Serena Pasqua!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...