Rien ne va plus!

Vi avverto, questo non è un post “ameno”, è il continuo del precedente, …lo definirei uno sfogo, quindi se vi va di leggerlo mi farà piacere ma se non lo leggete e aspettate il prossimo post capirò.

Dice che siamo abituati a comunicare attraverso la non-comunicazione.  Che cosa voglio dire? Beh, mi riferisco a quando si dice: “Se non senti niente allora vuol dire che va bene e verrò da te …”. Oppure: “Non è passato il postino con la raccomandata, vuol dire che non ho preso la multa”.. cose del genere. E’ un po’ come il “tacito assenso” che prevede che se uno tace allora approva.

Io dico che la mancanza di comunicazione non sempre è facilmente interpretabile, bisogna che le premesse siano ben chiare affinché con il silenzio ci si capisca.

Nel mio post precedente ho raccontato la storia dei miei amici francesi che in occasione della Pasqua non hanno risposto alla mia mail di auguri, generando in me uno stato di ansia che mi ha tenuta con il fiato sospeso diversi giorni.  Avevo scritto (e riscritto) una mail, un po’ come era successo dall’anno 2008 fino ad oggi in tutte le ricorrenze importanti, ma a questo giro non avevo avuto indietro nessun cenno di risposta.

 Il silenzio in risposta ad una mail spedita in periodo di pandemia io l’ho interpretato come problemi di salute che impediscono di scrivere e comunicare ed ecco che avevo scritto quel post un paio di giorni fa qui sul blog.

Volete sapere cose è successo dopo? E’ successo che la cara amica Barbara (https://viaggiointornoalte.net/) si è offerta di aiutarmi e ha telefonato ai francesi (che tesoro!), cosa che non avevo fatto io perché davo per scontato che il mio amico stesse male (ingenua!). Invece si scopre che non stava affatto male, tant’è che alla telefonata ha risposto subito e ha pure detto a Barbara di tranquillizzarmi dicendomi che tutti loro stanno a meraviglia.

Barbara me lo ha subito riferito e io sono stata felicissima di sapere che in quella cittadina della Provenza non era successo un mezzo sterminio causa Covid, ma la mia felicità è durata poco perché dopo pochi attimi ho messo a fuoco le idee e mi sono sentita un’idiota per non aver telefonato io stessa per sincerarmi di come stessero realmente le cose. Come avevo fatto a non pensarci? Ma anche questa sensazione di stupidità galoppante che mi aveva per un attimo annientato i neuroni è svanita presto lasciando il posto alla rabbia.  Mi sono chiesta: “Perché a Barbara dicono di rassicurarmi ma non si degnano nemmeno di inviarmi due righe per salutarmi e magari scusarsi di non aver risposto alle mie 4 mail inviate a Pasqua… “ e dico la verità, ho sentito il sangue bollirmi nelle vene per la rabbia. Un’amicizia lunga 13 anni cestinata senza una parola di spiegazione. Che poi di spiegazioni non ne vedo se non la noia/disturbo  di mandare 3 righe di auguri per le feste più importanti (Pasqua e Natale). Eppure quando sono venuti ospiti qui a settimane, serviti e riveriti, senza pagare nulla,  erano così cordiali… i francesi!

Mi viene in mente una ragazzina che avevo a scuola che una volta piangeva disperata perché una sua amica aveva detto male di lei e io per consolarla le dissi: “Guarda che le amicizie sono spesso interessate, l’Amicizia vera (non la A maiuscola) non credo che esista! Inutile farsi illusioni!” e lei mi guardò ad occhi sbarrati come se io avessi detto un’eresia e mi rispose: “… si vede che lei, prof, ha avuto sempre delle amicizie sbagliate! Si sbaglia! ”…

Ecco, saggezza dei ragazzi, ora faccio una tacca in più sulla corteccia del mio albero delle delusioni da amicizie sbagliate…

Punto e a capo lettera grande, ..che il discorso dei francesi è finito!

(qui un mio post dell’Agosto 2011 dove racconto il gemellaggio e i giri per la Toscana)

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

51 pensieri su “Rien ne va plus!”

  1. Mi son fatto una risata per la coincidenza… mi becchi in flagrante… perchè stavo proprio riflettendo stasera su una serie di amicizie e comunque rapporti incrinati scioccamente se vuoi… stavo ripassando la casistica e ho concluso che la mia gatta Tatablu resta sempre in vetta per coerenza e affidabilità. E dignità.
    Comunque, sono sempre dell’idea che non siamo isole e che val la pena sempre di… rischiare una delusione. Cioè di vivere aperti. In ogni caso, reputo tassativo, se non l’amore o il sentimento, quanto meno l’educazione.

    Piace a 1 persona

    1. appunto, ..almeno l’educazione. Non costa niente scrivere “Buona Pasqua anche a voi tutti”. Tu sai che io ora avrei anche bisogno di qualche parola amichevole dopo l’inverno brutto che ho appena passato ..con tutti i problemi che mi sono caduti addosso.

      Piace a 1 persona

  2. Ciao carissima! Mi dispiace moltissimo… che falsità quelle persone…mi è successo tantissime volte delusioni simili con le amicizie… terribile.
    Un’amica di famiglia molto cara a mia madre improvvisamente ha iniziato a non rispondere quasi più alle chiamate e tendeva a ignorare la mia famiglia, per le feste non si faceva sentire e non rispondeva agli auguri, alla fine mamma ha capito che era falsa…un dispiacere grandissimo…

    Piace a 1 persona

                1. sai una cosa? Mi hanno sempre detto male dei francesi (non di loro, degli abitanti di tutta la Francia!) e io li ho sempre difesi. Una volta andai in America e lì sì che erano scatenati contro la Francia!.. Ora comincio a ricredermi 😉 Quasi quasi vado a dirglielo di persona…ahahah

                  Piace a 1 persona

  3. Ah i francesi … scherzo! 🙂
    In effetti non si sono comportati bene, anche concedendo l’eventuale beneficio del dubbio per la prima mancata risposta e per il silenzio prolungato, dopo la telefonata di Barbara avrebbero dovuto farsi vivi direttamente con te.
    Peggio per loro, perché indubbiamente sono loro a perderci.
    Un abbraccio

    Piace a 2 people

  4. Per fortuna stavano “a meraviglia”, però… che peccato! Sopratutto di questi tempi, in cui il silenzio può veramente significare tragedia, potevano degnarsi di risponderti. O, appunto, mandarti due righe dopo la telefonata. Non so se sia maleducazione o cosa?!? 😦

    Piace a 2 people

  5. che dire, magari è solo distrazione. Devi decidere tu. Ti interessa mantenere il rapporto, pur labile per la lontananza? Allora perdona, almeno stavolta, lo sgarbo. Se tutto sommato non te ne importa niente, e vivi benissimo senza di loro, lasciali perdere.

    Piace a 2 people

    1. io ho sempre perdonato in vita mia, sono permalosa ma non riesco a mai a tenere il punto preso. Solo che loro non si sono ancora fatti vivi in nessun modo, nonostante Barbara gli abbia detto che io ero in ansia perché non riuscivo a mettermi in contatto. Gabriel le ha detto che ha visto una mia mail nel suo spam (ha dato colpa a quello se non mi aveva risposto) e che mi avrebbe mandato un messaggio…ma non l’ha fatto. Da tutto questo devo dedurre che sono loro ad aver fatto una scelta e io non posso imporre la mia presenza a chi non la desidera. Grazie Paola del tuo consiglio prezioso 🙂

      Piace a 2 people

      1. Bah prezioso 🙂 … Posso aggiungere una cosa: per lavoro ho cambiato spesso città e ho imparato che ci sono persone capaci di tenere i rapporti, e altre no. Le prime non sono per forza meglio delle seconde, sono solo diverse. Tanti cari saluti a loro 😉

        Piace a 2 people

  6. Licia, dalla mia esperienza, come ti ho detto via messaggio audio, ho imparato che a volte capita di essere delusi da persone che non ti aspetti e che spariscono senza darti una spiegazioni. Ho poi capito che quando spariscono queste persone è perché vuol dire che devono entrare nella nostra vista persone che ci arricchiranno e che ci daranno più cose. Allo stesso tempo bisogna capire l’insegnamento delle delusioni vissute.
    Anche io oggi ho ricevuto una bella delusione ma ho visto che, rispetto ad una volta, ho alzato prima le spalle. Non vale la pena sprecare l’energia per certe persone. E’ meglio canalizzare l’energia in altre cose e/o persone magari verso quelle a cui abbiamo dato poca importanza.
    Io comunque sono felicissima di averti aiutata perché capivo quello che stavi vivendo ed è terribile.
    Un abbraccio

    Piace a 1 persona

    1. grazie cara. Mi dispiace che oggi anche tu abbia ricevuto una brutta delusione. Quel che io penso è che a 30..40..fino a 50 anni, si è più flessibili e ci si scrolla le spalle più facilmente, quando si supera la sessantina si comincia a dare più valore anche alle piccole cose e finisce che “si sente forte”.. Un abbraccio enorme e grazie ❤

      Piace a 1 persona

  7. Personalmente ho sempre pensato che il mondo è bello perchè è vario e in questa varietà spesso ci sono gli opposti alla nostra mentalità, al nostro modo di fare e di essere in primis l’ educazione… In quanto allo specifico delle amicizie che credo tutti almeno una volta nella vita ne siamo rimasti delusi… Beh non mi sono mai nè affannato e nè ho mai recriminare o messo in discussione miei atteggiamenti e non certo per presunzione ma bensì perchè credo di essere sempre stata nella mia vita corretta e coerente con tutti è una caratteristica che fa parte del mio carattere e difatti ho ancora le amiche dei tempi dell’ adolescenza e gioventù, le mie vere a 8che secolari. E tutto questo prologo per dire: ebbene chi non mi vuole non mi merita, è arrivato il momento di voltare pagina e andare avanti. Capisco e comprendo comunque la tua profonda delusione, ma oltre agli a 8ci francesi avrai sicuramente am8 izie che sanno apprezzarti per quella che sei, e questo è l’ importante.

    Piace a 1 persona

    1. grazie mia cara 🙂 Io capisco che tu hai amicizie fin dall’infanzia…ispiri un certo feeling anche a e che ti conosco solo qui sul blog 🙂 .. Io ho poche amicizie perché ho avuto sempre poco tempo da dedicarci.. tra la famiglia numerosa e il lavoro avanzava sempre troppo poco per curare la relazione con gli altri. Ora che sono in pensione è diverso 🙂 Grazie del bel commento 🙂

      "Mi piace"

  8. Pingback: Aggiornamenti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...