Mohammed e la prof

Si vedeva lontano un miglio che quell’uomo che spiegava alla scolaresca  il processo di lavoro di quella fabbrica non amava affatto i ragazzini extracomunitari. La prof era appoggiata al muro laterale di una sala enorme e guardava i suoi 25 alunni seduti ad ascoltare la relazione di educazione ambientale. Non accadeva niente di particolare, solo qualche borbottio e qualche sussurro per degli scambi di opinione sottovoce.
Era una mezz’oretta che erano lì ma chissà perché quell’uomo brontolava sempre lo stesso alunno: un ragazzino inserito da poco nella comunità locale e proveniente dal Marocco. “Sta’ zitto!” gli urlava il relatore in modo brusco e lui lo fissava con lo sguardo scuro e pungente come un carbone ardente.
Eppure non era l’unico a parlottare. Alla prof Mohammed stava simpatico.. prima cosa sapeva fare tutti i conti a mente quindi in matematica era bravissimo e poi la faceva morir dal ridere perché spesso le vendeva i fazzolettini davanti all’uscita del supermercato del paese e poi, la mattina dopo, arrivava a scuola in bicicletta, tutto trafelato e la prima cosa che faceva le chiedeva un fazzolettino in prestito per soffiarsi il naso. La prof ci rideva sempre e diceva: “Ma come, la sera me li vendi e la mattina dopo me li riprendi?”..

Ma torniamo a noi. La scolaresca dopo la fine della relazione di quel tizio si era spostata in un’altra sala dove c’erano sedie e poltrone di gomma, tutte in mostra… e allora.. giù tutti a sedere per provare quei prodotti fatti con il riciclo. Un caos generale, tutti i ragazzini a sedersi qua e là.. A quel punto entrò nella stanza quel tizio di prima e una volta inquadrato il marocchino seduto su una poltrona si mette ad urlare: “Alzati di corsa!” ..Il ragazzo lo guarda incredulo, eppure tutti erano a sedere, perché avrebbe dovuto alzarsi solo lui?.. Ma fa viso a cattiva sorte e zitto zitto si alza e si mette in disparte.

Il tempo passava e tutto sembrava tranquillo. La visita a quell’azienza era quasi finita quando il tizio che aveva accompagnato la scolaresca fin dall’inizio, saluta e si sposta per andarsene; ma a quel punto deve insinuarsi in mezzo alla folla dei ragazzi perché la porta d’uscita era ingombrata dal gruppo di alunni.

Fa per uscire allungando un braccio per farsi largo e cerca di passare, ma chissà come, gli arriva una solenne gomitata nello stomaco. Allora lui si voltò verso Mohammed con gli occhi fuori della testa dalla rabbia e si trovò davanti un ragazzo con lo sguardo ironico.. di quelli che non sai se ridono e sono seri. Allora il tizio guardò la prof e prese fiato per poi esclamare: “ Ha visto?.. Incredibile, mi ha dato una gomitata…!!!” La prof pensò che a quel tale gli sarebbe venuto un colpo apoplettico da tanto che lo vide imbestialito. :

“ Davvero Mohammed hai dato una gomitata a questo signore?” disse la prof che in effetti non aveva visto se era successa davvero una cosa del genere ma che comunque non aveva proprio voglia di mettersi a brontolare proprio quel ragazzino che era stato preso di mira da quel tizio per tutto il tempo.

E Mohammed..: “Io??….. nooooo….” come dire “che volete da me che sono un angelo?” a quella risposta il tizio pensò bene di andarsene senza aggiungere altro.. Forse era dovuto correre al bagno per il travaso di bile… chissà.

La prof, che non tollerava i razzisti, sotto sotto ridicchiava pensando che sarebbe meglio non pensare che i ragazzini non reagiscono alle angherie perchè sono piccoli e non hanno il coraggio di farlo..

Annunci

12 comments

  1. ….ciao Ali…ce li ho portati anch’io i ragazzi lo scorso anno…a quel tipo non danno noia solo gli extracomunitari ma anche quelli che non hanno i vestiti all’ultima moda!….ma sul tavolo di vetro ce le hanno lasciate le zampate?…perchè con noi ha brontolato anche di quello…. :-))
    …ma poi che fanno mai di così eccezionale a parte stare in uffici di lusso?!
    un bacione, smilla…sempre più in trepidante attesa

    Mi piace

  2. Seppur il bambino mostri il piglio necessario per affrontare la vita, mi spiace che cosi’ piccolo debba stare faccia a faccia con persone cafone. A una certa eta’ uno non dovrebbe neppure conoscere la parola razzismo. Anzi. Da amante delle parole dico che non dovrebbe esistere proprio sul vocabolario.

    Mi piace

  3. Ancora una volta il detto” la mamma dei cretini è sempre incinta” è molto azzeccato…con mio carattere sarei intervenuto con quel signore … anche per evitare la gomitata del bimbo che non è edificante…i ragazzi in visita devono sempre essere educati e rispettosi e chi li accompagna deve tutelarli dai cafoni…Ma questo è un argomento molto complesso e delicato che meriterebbe una conversazione più lunga e dettagliata…in poche righe si rischia di essere fraintesi…
    Con stima e simpatia Nemo

    Mi piace

  4. Meno male che il post è velato d’ironia, perchè quel bellimbusto è proprio mostruoso. A volte noi conosciamo così bene i nostri alunni che mal tolleriamo che altri possano infastidirli o rimproverarli ingiustamente. Diventiamo un po’ genitori. In questi casi anch’io lo divento.
    Bella giornata, prof!

    Mi piace

  5. come mi dà fastidio il razzismo…
    il bimbo ha fatto proprio bene!
    il probelma è che poi, ovviamente certa gente alimenta le proprie teorie razziste, con il fatto che loro reagiscani male.
    Ma se noi non li accogliamo e li trattiamo male, come possono essere sereni?

    non sai quanto sia brutto vedere ragazzi della mia età fare discorsi razzisti…quando dovrebbero ancora guardare il mondo spensieratamente…e invece hanno apura del prossimo e voglia di giudicare…senza ragione.

    un sorriso,
    🙂

    Giu

    Mi piace

  6. mica è giusto che i ragazzini vengano trattati così.. indipendentemente dalla loro provenienza..
    Stavolta è toccato a un marocchino, magari la prossima volta tocca a un’altro solo perchè gli sta antipatico… o perchè è giusto pigliarsela con i più piccoli..
    Spero che di gomitate ne pigli spesso, e anche di pestoni ai piedi…
    umpf!
    Ti abbraccio
    Ars

    Mi piace

  7. Il mondo è pieno di persone del genere… non farci caso e andare avanti.. se no si impazzisce!!!! E se se ne hanno le possibilità.. beh! Prendere le difese di chi è nel giusto!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...