strudel di mele

foto dal web


Questo dolce mi piace molto e siccome è molto semplice da farsi lo cucino spesso.Per le quantità vado un po’ ad occhio comunque sia, più o meno le dosi sono queste:

una confezione di pasta sfoglia pronta (quella della Buitoni che si acquista al banco frigo va benissimo)
3 o 4 mele renette (se sono mele grosse va bene 3)
50 – 80 g di uvetta sultanina (lavata in acqua calda,  lasciata un po’ a rinvenire e poi strizzata)
circa 70 g di zucchero
50 g di burro (più qualche fiocchetto da mettere sopra)
1 pizzico di cannella
1 cucchiaio di pangrattato
50 g di pinoli
un cucchiaino di aceto di mele (è un piccolo trucco e serve per far stare insieme il composto dopo la cottura)
zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Si stende la pasta sfoglia adagiandola con la sua carta sulla piastra del forno, poi si affettano finemente le mele in un recipiente e si mescolano a tutti gli altri ingredienti girando ben bene. Il burro va ridotto in pezzettini e non importa  scioglierlo. L’impasto deve risultare piuttosto asciutto e a pezzi non troppo grossi.  A questo punto il ripieno va disposto al centro della  sfoglia in modo che i bordi  della pasta intorno siano liberi e possano essere ripiegati su se stessi sigillandone le estremità.
Non resta che cospargere con qualche fiocchetto di burro e infornare a forno caldo. Lasciar cuocere per circa 45 minuti a 180 gradi finchè la superficie esterna non sia gonfia e colorita.
Io servo il dolce tiepido (anche perchè quando è molto caldo tende a sbriciolarsi) spolverato di zucchero a velo.


Aggiornamento _ ho fatto una manovra sbagliata nell’editor per correggere un errore nel titolo e ho cancellato il post. (accipicchia com’è diventato veloce cancellare qualcosa!) .. sono riuscita a recuperare il contenuto del testo ma non mi è stato possibile fare altrettanto con i commenti. Scusatemi il pasticcio..