Ciao festa

Oggi avrebbe dovuto esserci la festa. L’unica grande festa del paese. Una rievocazione storica che si svolge ogni anno nella seconda domenica di settembre.

A quest’ora avremmo sentito il doppio delle campane ad annunciare l’arrivo delle delegazioni provenienti dai borghi storici della Toscana. Vernio, l’Isola d’Elba, Santa Croce, Vicopisano..e poi Pisa con i suoi sbandieratori e Firenze, con i suoi figuranti stupendi. I cavalieri a cavallo e le dame tutte imbellettate, senza un capello fuori posto. Tutti gli anni una commemorazione diversa dei tanti accadimenti storici del medioevo. In queste zone, tra pisani, fiorentini e lucchesi erano botte da orbi e poi venivano siglati atti di pace che erano veri e propri eventi storici di sommo rilievo. Oggi avremmo sentito i tamburini e l’echeggiare delle trombe.. avremmo visto le disfide del tiro con l’arco e passeggiando per le vie del borgo avremmo incontrato il notaio, le popolane a fare il mercato, gli armigeri con il podestà, e allo sventolio delle bandiere con i colori dei rioni, avremmo brindato, danzato, mangiato e salutato gli amici. Avremmo fatto un sacco di cose magnifiche…sì, le avremmo fatte tutte.. con lo stesso entusiasmo di ogni anno, da che mondo è mondo…

la festa medievale

Eccomi qua, ..un po’ in ritardo ma ci sono. La festa medievale al mio paese è stata molto bella e io vi faccio vedere le prime foto.

Ecco qui la mamma d’altri tempi che accarezza la figlia mettendola in posa per la scena

Che tenerezza!

la mamma e la bimba d'altri tempi

 

..e poi non può mancare il folletto del bosco. Eccolo qui sotto.. 

il piccolo folletto

ed ecco l’apprendista pittore tutto preso dal suo lavoro..  

l'apprendista pittore

ma ecco che si accorge che lo stiamo guardando e ci sorride 

l'apprendista pittore ci sorride

.. beh,  domani ve ne farò vedere altre, intanto vi auguro la buonanotte..

Alidada