i colori dell’autunno

Oggi ho preso un secchio vecchissimo, dei fiori di ortensia del mio giardino, che ho essiccato, qualche rametto di foglie finte (comprati al mercato ad un euro) e ho assemblato il mio vaso autunnale.

Vi piace?

vaso autunnale

Adoro le tonalità calde dell’autunno…

Buon lunedì a tutti 🙂

Al Bricoman

Quando non fa troppo caldo in agosto mi dedico ai miei lavoretti: hobby, restauro e manutenzione della casa. Quest’anno avrei deciso di ridipingere le persiane che hanno bisogno di una bella passata di tinta.

Premesso che le persiane di casa mia, quelle messe peggio, sono 6 nella facciata più una  di una porta finestra del retro, tempo fa mi sono fatta fare un preventivo  da un falegname e sembra che con meno di 2000 euro non se ne parli nemmeno, fatto sta che le risistemerò da me e amen.  Ieri mattina sono andata in mesticheria a comprare la tinta e in quel negozio ho visto una levigatrice per persiane che mi sembrava proprio facesse al caso mio, ma alla richiesta di 115 euro mi son tirata indietro pensando che sarei andata a comprarla da qualche altra parte e che probabilmente  l’avrei trovata ad un prezzo minore scegliendo tra vari prodotti.

Una volta a casa ne ho parlato con mio marito e insieme abbiamo deciso di fare una scappata a Pisa, a visitare il nuovo Bricoman che ha aperto a fine Luglio e che non avevamo ancora mai visto.

Fatto sta che ci siamo messi in moto e a metà pomeriggio abbiamo fatto l’escursione dentro a quel “centro commerciale”. Tra parentesi, non so nemmeno come chiamare quel mega-negozio pieno di materiali per l’edilizia e l’hobbistica. “Magazzino”? .. “ipermercato”?…boh! A parte questo, io e mio marito appena entrati ci siamo guardati e ad occhi sgranati ci siamo chiesti ora che fine farò l’Obi che è lì vicino, il Bricò..e gli altri negozianti della zona, che non reggeranno la concorrenza e che probabilmente piano piano dovranno chiudere.

Per quanto mi riguarda  io ho subito fatto un giro e mi sono ritrovata in mezzo a un’esposizione gigantesca di porte, bagni, sistemi di allarme e di illuminazione, di piastrelle e poi non so nemmeno io quante migliaia di prodotti ci sono lì in vendita.  Un assortimento incredibile.

Dopo essermi tolta le curiosità sono finalmente andata a cercare la levigatrice, ma nonostante di levigatrici ce ne saranno state 30, per persiane ce n’era una sola e nemmeno funzionale. Incredula di tutto ciò mi sono rivolta ad un commesso e ho chiesto informazioni, ma mi è stato confermato che levigatrici per persiane loro non ne tenevano affatto.

Ora io mi domando e dico: può essere che nessuno restauri più le proprie persiane?

Comunque sia, per finire il discorso, alla fine la levigatrice l’ho comprata su Amazon, staremo a vedere se funzionerà bene.

Oh, ragazzi, …come cambia il mondo! Eppure prima era una consuetudine prendersi cura personalmente della propria casa.

E pensare i miei genitori quante di queste cose mi hanno insegnato…

Arcobaleno in stile Boho

Dice mia figlia: “Mamma, mi fai un arcobaleno come quelli che usano ora, con il cotone o con la lana?”… E allora stasera dopo cena ho preso degli avanzi di lana, un cordoncino di macramè e poi le forbici e la colla a caldo

ed ecco fatto:

Nota:

Lo stile boho chic è un accostamento di due termini: boho, abbreviazione di bohemian che si riferisce allo stile di vita degli artisti del XIX secolo e chic, parola francese sinonimo di eleganza. Lo stile di vita Bohemien è sempre stato associato a creativi e intellettuali ai margini delle strutture sociali e estremamente anticonformisti.  Il termine boho chic nasce nei primi anni 2000 come trend nel mondo della moda, poi arrivato anche nell’ambito dell’arredamento. Lo stile boho chic è  un mix di un insieme di altri stili dal Far West e dal movimento hippy, dallo stile etnico, che va dall’Africa all’India passando anche per il Marocco, e da quello nordico. Il boho chic è una stile molto originale e personale, pieno di colori e finiture diverse, tanto verde e pezzi unici.

Roselline vintage

In questi giorni ho fatto diversi lavoretti, ora ve ne mostro qualcuno. Cominciamo dal primo.

Lo scorso anno avevo messo ad essiccare delle rose che poi mi erano rimaste lì appese a testa in giù, in garage, in attesa di essere sistemate. Era un mazzo di rose che avevamo regalato a mia figlia per la laurea, quindi un bel ricordo.

Non sapevo proprio cosa farci, poi però mi sono impegnata e ho avuto un’idea: ho preso un sacchettino di iuta, l’ho bagnato bene nella colla vinilica e poi l’ho lasciato essiccare completamente, dandogli la forma che vedete in foto. Quando il sacchetto si è indurito ci ho inserito all’interno della spugna da fiorai, di quella che serve a sostenere dritti i fiori dentro ad un vaso, infine ho tagliato i gambi delle rose e ce le ho sistemate, dando forma alla piccola composizione.

Non è una cosa splendida, ma è carina e poi è un bel ricordo.

Buon fine settimana a tutti 🙂

lavori in corso

Allora, sto portando a termine questi lavoretti: con le chiavi farò un quadretto, poi decorerò con dei fiorellini il vecchio ferro da stiro di mia nonna e metterò una carta decorata (a decoupage) sulla mestola del carbone di mio padre.

Nella foto di sotto ho colorato i ferri di cavallo: quello in alto è finito, gli altri sono iniziati ma mi mancano delle decorazioni che dovrei andare a comprare dai ciainis, ma i ciainis sono chiusi …e poi, nonostante quel che dicono in tv che la Toscana è arancione, nel fiorentino siamo rossi cupi e si deve stare in casa., quindi o mi metto a fare la caccia al tesoro delle cose vecchie e dismesse qui nella mia tana o aspetterò tempi migliori…ora vedo 🙂

p.s. nel ferro di cavallo in basso a sinistra ho attaccato in alto una bella conchiglia argentata, che in foto si vede poco, ma è carina e faceva parte di un portachiavi che credo fosse abbinato ad una bomboniera.. voi cosa ci attacchereste insieme?..

Buona serata a tutti ❤

Decoupage a gogò

Domanda: finiranno prima le mie scorte di vasellame prese da un mucchio di roba vecchia che la gente buttava via e con cui passo il tempo a decorare, oppure finirà prima la pandemia e io la smetterò con tutti questi lavoretti del cavolo?

Voi che dite?

(p.s. non sono 2 caraffe antiche, è la stessa ma vista da prospettive diverse)