sera d’estate

116872318_10216709742712454_2605457047649592769_o

 

O brezza di mare,

carezza dolce

del silenzio

sulla spiaggia,

eccoti qua,

arrivi a noi,

fin sulla collina

che sul far della sera

giace placida

volta a occidente.

O lieve frescura,

refrigerio delle membra,

emozione inebriante,

ecco che passi voluttuosa

accarezzi  le mura antiche

 penetri  negli anfratti

porti risonanze nuove

ipnotizzi con le tue magie.

Un attimo

 e la sera esplode

coi suoi rossi di fuoco,

foriera di un domani

di certo migliore.

 

Alidada

 

Benedetta frescura

brezza.jpg

 

Che sia benedetta questa brezza che arriva dal mare a rinfrescarci!  Un venticello che spira leggero e piega le punte ai cipressi dei colli toscani mentre scorre nella piana dell’Arno. Benvenuta frescura, ti avevamo scritta addirittura tra i nostri desideri più cari, da affidare alle stelle cadenti.  Malinconici e affaticati  ci asciugavamo il sudore che ci bagnava la fronte e i vestiti e ci sventolavamo boccheggiando come pesci fuor d’acqua, immersi in un caldo fuor dal comune finché non sei arrivata tu, come manna dal cielo. Che tu sia benedetta!

#bastacoi42gradiallombra