Erin Moran

ciao “sottiletta”

 

Avete visto, ieri è morta Erin Moram e così un altro pezzo della gioventù di noi sessantenni se ne va.  la celebre “sottiletta” (com’era stata soprannominata da Fonzie) della serie televisiva “HAPPY DAYS”è stata  trovata cadavere nella sua casa nell’Indiana (USA) a 56 anni.
Negli anni 70/80 difficilmente mi perdevo la puntata dello sceneggiato prima dell’ora di cena  e che risate con le peripezie  della famiglia Cunningham con l’irresistibile Fonzie. Anche lei ha fatto parte del nostro immaginario, quando le nostre vite erano davvero diverse da adesso.

Qualche anno fa Erin Moran tornò alla ribalta sui quotidiani perché venne cacciata dalla madre del suo compagno, dalla roulotte nella quale viveva, a causa del suo stile di vita irregolare e dedito al bere. Infatti dopo la notorietà, l’attrice aveva vissuto momenti difficili e attraversato periodi di difficoltà economiche.

Strano destino quello delle star televisive e cinematografiche che alternano momenti di grande successo e notorietà ad altri periodi di estremo disagio e  depressione. Brutte storie su cui ogni volta mi trovo a riflettere e che faccio fatica a capire.

Ciao Erin: ci hai fatto sorridere e ci hai fatto star bene, mi dispiace che sia finita così.

Annunci