Cavolata variopinta

cavolata variopinta.jpeg

 

Oggi ho voluto fare un esperimento 😉 Avevo dei broccoli e una vaschetta di cavolfiore di 3 colori: viola, giallo e bianco. Ebbene, ho scottato per pochi minuti le cimette di cavolfiore e broccoli in acqua bollente salata, poi le ho lasciate raffreddare, intanto ho steso una confezione di pasta sfoglia in una teglia, l’ho salata e bucherellata con i rebbi di una forchetta, poi ho aggiunto le verdure e ho insaporito il tutto con una grattata di noce moscata, una spolverata di parmigiano grattugiato, qualche pezzettino di pomodoro secco sottolio e infine l’ho messa in forno caldo ventilato a 180° per qualche minuto, solo il tempo di far gonfiare la pasta sfoglia. E’ stata davvero una bella pensata e i commensali hanno gradito molto. Un piatto salutare e anche molto scenico 😉

Ecco fatto! yes

Buon venerdì a tutti

Sformatino di cavolfiore

sformatino

Ragazzi, come ci raccomanda sempre Ciro Vestita,  mangiamo frutta e verdura di stagione; in questo periodo ci sono cavoli, rape, broccoli, cavolfiori, cavolo nero…

Ecco giusto giusto una ricettina superbanale, che magari conoscete ma in questo momento  vi sfugge..

Sformatino di cavolfiore di Alidada 🙂

Ingredienti:

circa 300 gr di cavolfiore

3 uova

noce moscata e parmigiano a volontà

qualche cucchiaio di salsa besciamella (se vi ci piace, altrimenti no)

olio, sale (pepe se vi va)

Procedimento:

cuociamo al vapore le cimette del cavolfiore (io uso la pentola a pressione con il cestello – tempo di cottura 10 minuti scarsi dal fischio). Poi, una volta cotte, metterle in una terrina con le uova, il parmigiano, la besciamella, il sale e la noce moscata. Mescolate il composto (a me piace sentire il cavolfiore quindi non lo frullo ma lo lascio a pezzettini) e mettere a cuocere in una teglia oliata, in formo a 200° per una ventina di minuti.

A parer mio è ottimo e poi fa pure bene 😉