post-interculturale

Dice Mara: “Ai vecchi tempi sicuramente con i miei auguri ci avresti fatto un post!”
Dico io: ” Sei sicura Mara che oggi io sia tanto diversa da allora?”
E detto fatto ecco qui il famigerato post “interculturale” in lingua sardo-toscana!
Prima inserisco quel che ha scritto Mara in sardo,(lo potete leggere in originale tra i commenti al mio post sul Capodanno) e poi la traduzione in toscanaccio corrente 

.

.. fate un po’ voi...
Tres Augurios mannos t’happo a dare:
su primu pro una vida kene affannos,
su secundu  pro amistade kene ingannos
e s’urtimu pro nos bidere a kent’annos!

.
ovvero..
.

T’ho da augurà tre grandi ‘ose:
la prima ‘osa è ‘na vita senz’affanni,
la se’onda è un’amicizia senza ‘nganni
e la terza è che ci s’ha da ‘ncontrà per artri cent’anni! 

l'abbraccio in Sardegna
La foto è mia ed è stata scattata in occasione del gemellaggio tra i ragazzi del mio paese e quelli del paese di Mara. Un’amicizia grande, nata appunto dal web!..e per essere ancora più precisi, dal blog!


usa e getta

Ogni anno ad Agosto, da quando sono in rete, mi capita di conoscere meglio qualcuno, nel senso che trovo qualche amico/a che comincia a scrivermi di più in privato e a raccontarmi qualcosa.. Io di fatto sono una persona educata e ad ogni e.mail rispondo con una e.mail. Alcune volte rispondo con piacere, altre un po’ più a fatica, ma comunque sia rispondo sempre e anche abbastanza velocemente.
Amici sempre diversi che cambiano e si avvicendano di anno in anno. A volte qualcuno ritorna dopo del tempo, altre volte sparisce completamente di circolazione e non si fa più vivo.
Perché capita questo proprio ad Agosto ed in altri mesi no? Perché in quel mese la gente è al mare e in ferie e la rete si spopola quindi si resta qui in pochi e poi perché in Agosto si ha più tempo per scrivere, se si vuole.. E’ bello lo scambio di e.mail perché ci si raccontano un po’ di cosette spicciole e si confrontano idee e punti di vista.. Beh, sì… voi allora vi chiederete dove sta il problema. Il problema è che poi arriva settembre e puntualmente si ha una inversione repentina di rotta e le e.mail non arrivano più e ci si perde di vista. Non credo che la mancanza di tempo giustifichi l’assenza, penso invece che si tratti di preferenze, nel senso che chi prima si divertiva a scrivere a me poi preferisce scrivere ad altri o semplicemente fare altro. A Settembre rientrano gli altri amici, quelli preferiti e io vado in panchina e senza comunicazione alcuna. A volte ho scritto io, chiedendo: “Come va la vita?.. Che fai?” e puntualmente mi sento rispondere: “Sai, ho troppo da lavorare e non ho tempo nemmeno per un saluto,.. scusa,…. mi sento un po’ in colpa..”. Scuse!
Vi chiederete se io ci resto male.. Già, mi sto chiedendo anch’io se ci resto male.. o se mi ci sono abituata al punto che non mi importa nulla. Sinceramente non lo so.
Buona giornata,
Alidada – amicizia – usa –e – getta.

(a scanso di equivoci, non mi riferisco agli amici più che abituali che passano spesso di qui)