tv

ciao “sottiletta”

 

Avete visto, ieri è morta Erin Moram e così un altro pezzo della gioventù di noi sessantenni se ne va.  la celebre “sottiletta” (com’era stata soprannominata da Fonzie) della serie televisiva “HAPPY DAYS”è stata  trovata cadavere nella sua casa nell’Indiana (USA) a 56 anni.
Negli anni 70/80 difficilmente mi perdevo la puntata dello sceneggiato prima dell’ora di cena  e che risate con le peripezie  della famiglia Cunningham con l’irresistibile Fonzie. Anche lei ha fatto parte del nostro immaginario, quando le nostre vite erano davvero diverse da adesso.

Qualche anno fa Erin Moran tornò alla ribalta sui quotidiani perché venne cacciata dalla madre del suo compagno, dalla roulotte nella quale viveva, a causa del suo stile di vita irregolare e dedito al bere. Infatti dopo la notorietà, l’attrice aveva vissuto momenti difficili e attraversato periodi di difficoltà economiche.

Strano destino quello delle star televisive e cinematografiche che alternano momenti di grande successo e notorietà ad altri periodi di estremo disagio e  depressione. Brutte storie su cui ogni volta mi trovo a riflettere e che faccio fatica a capire.

Ciao Erin: ci hai fatto sorridere e ci hai fatto star bene, mi dispiace che sia finita così.

Inter-Udinese

interMio marito è di là che guarda la partita Udinese – Inter e io, mentre faccio le faccende ascolto il commentatore e mi chiedo… ma che giocano due squadre farmaceutiche? Che nomi hanno?

 

 

 


UDINESE:

Samir: lo sanno tutti, è un tranquillante

Kums: soluzione Kums, lo dice anche la reclame, fa bene al fegato

Perisan: è contro il vomito e la diarrea. Se ti fa male la pancia prendi il Perisan

Matos: è contro il mal di stomaco; cura anche l’ulcera gastrica

Halfredsson: contro le malattie da raffreddamento, meglio dell’Aspirina

Bovolon: unguento da spalmare sugli eritemi; ottimo contro le dermatiti

 INTER:

Brozovic: 20 gocce di Brozovic e passa il mal di testa all’istante

Candreva: famosa pomata contro le bruciature

Banega: pomata antiemmorroidaria che, se hai mangiato caloroso, ti rimette al mondo

Perisic:  collirio strepitoso, ti rimette a nuovo gli occhi arrossati dal freddo (ha visto bene e ha fatto pure gol!)

Santon: complesso vitaminico che ti fa sentire un dio (non per niente… Santon!)

Eder: meglio del Voltaren contro i dolori muscolari

mah… al passo coi tempi

Aggiungo che la foto in alto è presa dal web e non so se ritrae la partita in questione… io non so nulla di calcio…e poi fortunatamente sto bene e non ho bisogno di farmaci 32

Parliamo di tv…

criminal-intent

Tutti gli anni ad Ottobre, nel cambio di stagione, mi ammalo.  I cambi repentini di temperatura mi giocano sempre dei brutti scherzi e così mi ritrovo febbricitante a letto, con raffreddore e mal di gola. Oggi ero a pezzi, tutta dolorante e mi sono infilata sotto le coperte a guardare la tv. Ogni volta che mi ammalo, per un paio di giorni faccio indigestione di programmi culturali programmi spazzatura. Non richiedo nemmeno i miei preferiti, quelli di Top Crime, perché troppo impegnativi per la mia mente stanca e ci vuole concentrazione, e allora ciao Stabler e detective Benson, si passa a Magalli, alla Barbara D’Urso, alla Clerici con la “Prova del Cuoco”, per poi farsi un pisolino sul programma “Uomini e donne” di Maria De Filippi, dove si parla di Gemma e di George… di George e di Gemma e basta (e ci si dorme da dio!), poi si ritorna alla Barbara D’Urso per approdare niente popò di meno che su….  “Grande Fratello”! Lì si raggiunge proprio l’apoteosi del programma spazzatura ( e non ci si può nemmeno dormire perché ho già dormito prima 32 ) Ma dove li hanno pescati quelli? La Marini e Bettarini e quell’altra sempre arrabbiata, che non mi viene mai in mente il suo nome… Incredibile, sono sempre lì a pettinarsi e truccarsi e in pratica non fanno altro. Cosa c’è da guardare o da ascoltare? Niente! Mamma mia che livello di spettacolo!

A parte questo, oggi ho anche cominciato a prendere le medicine quindi sto meglio, per cui tra poco tornerò a vedere i miei programmi preferiti:  Criminal Intent (1° tra tutti, con il detective Bobby Goren), Law & Order (Special victims Unit)  Rizzoli e Isles e poi e Bones.. Squartamenti, stupri, omicidi  macchinosi che solo menti sopraffine sanno risolvere  nel giro di una mezz’oretta 82

Passerò domani a trovarvi nei vostri blog, stasera  non ce la faccio. Buonanotte a tutti.

e vaffandomo!

Evidentemente negli ultimi tempi ho dei problemi a conciliare il blog con il mio lavoro  Lo so, non sono giustificabile e posso davvero dire poco a mia discolpa…  Le mie assenze sono diventate interminabili, mi faccio rabbia da sola! Comunque sia state tranquilli che prima o poi torno sempre e che non ho nessunissima intenzione di abbandonare questo mio delizioso spicchio di cielo 🙂

Nella settimana appena trascorsa sono stata ammalata, sia io che i miei familiari e non ho potuto fare altro che rimanermene a letto al calduccio a guardare la tv.  Ogni volta che mi ammalo scopro nuove  serie televisive e resto stupita di come nelle programmazioni imperversino vere e proprie mode. Ora non si fa che vedere lezioni di cucina con la produzione di torte coloratissime e superdecorate (ma non avevano detto che i coloranti alimentari erano cancerogeni?); poi imperversano  i ciccioni-obesi che in quattro e quattr’otto trovano il modo di diventare la metà, ovvero veri e propri fustacci (voglio anch’io un personal trainer per un annetto; qualcuno sa dirmi da chi posso rivolgermi per averlo aggratisse?).

E questo è niente: che ne dite delle ciance che ci propinano in dosi industriali sulla problematica del chi si dovrà andare a votare!? Fiumi di parole. Beh, io a questo tipo di spettacolo preferisco pure “24 ore in sala parto”! E questo è tutto dire!!

Ragazzi, hanno aumentato i canali ma come qualità degli spettacoli siamo quasi  peggio di prima, quando si aveva la tv in bianco e nero e c’era il Primo e il Secondo e basta..e nemmeno a tutte le ore. Repliche su repliche di cose assurde. Avete visto le spose? Ommioddio.. spose in tutte le salse e a tutte le ore e su tutti i canali! E quelli che collezionano gli oggetti? Io ho il dubbio che sia tutta una finzione e che gli operatori televisivi buttino lì tutte le cianfrusaglie all’ultimo minuto tanto per fare scena!  E poi c’è chi vende. Su un canale c’è un tizio che si fa chiamare “Professor Amos” che la prima volta che lo vidi credevo fosse finto.. mi sembrava un pagliaccio.. invece poi scoprii che  la presentatrice gli si rivolgeva come fosse un dottore della Sorbona.. ‘mmazza… un pochino più carino e coordinato era chiedere troppo?

E poi ci sono le cose spettacolari, quelle che vedi e ci resti a bocca aperta e poi realizzi e ti dici: “ma sarà vero?”.. Programmi che ti fanno vedere quasi l’impossibile. Il problema è che i ragazzi guardano tutto questo e parlare di cose spettacolari è pane per il loro denti … poi se li ricordano e quel che non si ricordano se lo inventano e te lo propinano nel momento meno opportuno: in classe! Nel mentre sei lì che spieghi scienze e magari parli dei lombrichi e degli anellidi, da un po’ di tempo in qua c’è sempre qualcuno che alza la mano e ti chiede a bruciapelo qualcosa del tipo:

“Sa professoressa, ieri sera ho visto su DMax che hanno trovato un enorme bruco-mangiasassi che se addomesticato per bene è capace di scavare un’enorme galleria autostradale in una sola notte! Lo sapeva..?” e poi quell’alunno ti fissa con gli occhi spalancati e nel silenzio della classe (già, chissà perché le scolaresche non ascoltano le cose serie e ascoltano volentieri le stupidate) aspetta una risposta..

E allora vaffandomo! Che ne so io di queste mega-imprese!  Ai miei tempi i bruchi si studiavano al più per vedere se poi ci nasceva una bella farfalla! ..

Naturalmente ho romanzato a mio piacimento la situazione perché nessun alunno mi ha chiesto del bruco-mangiasassi, ma posso assicurare che le domande che porgono durante le ore di scienze sono proprio così,… che uno alla fine ha sempre il dubbio che chi parla ti stia prendendo in giro! E allora vaffandomo ai bruchi mangiasassi, alle domande fuori luogo, alle trasmissioni incomprensibili  e alla tv tutta insieme!  Non credete anche voi?

relax

In queste vacanze me la spasso. Stare un po’ lontani dal lavoro è salutare, sia per la mente che per il corpo. Passa lo stress e non fa più male lo stomaco e la testa. Dormo quando voglio, …tardi la sera e fino a tardi la mattina e dedico tempo alle cose che mi piacciono di più, trascurando tutti i “doveri”.  Per gli insegnanti è indispensabile periodicamente ritrovare  quell’equilibrio psicofisico che poi ti farà sopportare quella sessantina di scalmanati ogni mattina. Più passano gli anni e più divento intollerante, ovvero mi stanco prima e sopporto meno. Sarà dura arrivare a 65 anni tra gli adolescenti… Ma oggi non voglio pensarci e vorrei invece parlare d’altro.

Parliamo di televisione. Sapete che in Toscana dal mese scorso siamo passati al digitale? Io non avrei creduto che la tv cominciasse a piacermi in questo modo. Mi sembra che si sia fatto un grande passo in avanti e adesso finalmente riesco a trovare qualche programmino che mi piace, e che vedo volentieri.

Sia ben chiaro che in generale io guardo la tv per puro sfizio, quindi poche cose pesanti e tante frivolezze 🙂 Già,.. è già abbastanza pesante vivere, ci manca pure che sto ad angosciarmi con dei programmi “pesi”! Ma andiamo al dunque 🙂 ebbene sì, vi confesso che a me piace Real time! .. Ok, ..lo so che ora mi sono persa almeno 10 punti nella vostra scala di stima nei miei confronti,…ma che ci posso fare se mi piace un genere di tv così.. come definirlo?… “spicciolo”? 🙂

Su   Real time mi piacere quella ragazzina che mi sembra si chiami Barbara e che si occupa di bricolage con Paint  your life e poi anche “Com’è fatto” che fa vedere come costruiscono gli oggetti di uso comune.   Adoro il bricolage, specialmente quando si utilizzano gli oggetti di recupero e da paint your life prendo spunti per i miei lavoretti.

Di Real time mi incuriosisce anche “Cercasi casa disperatamente” e anche “Wedding planner” con quel tipo strano che mi pare si chiami Enzo, che gesticola a più non posso 🙂

Beh, quando tra un paio di giorni (…ho detto un paio di giorni? 😦 ) tornerò a scuola, mi dimenticherò di tutto questo e al massimo mi permetterò la De Filippi che mi aiuta a fare un sonnellino dopo pranzo..per rigenerarsi .. ommioddiooooooo…

Buona Happyfania a tutti 🙂

alla TV

Una delle cose che mi piace in agosto, è guardare i telefilm che passa la tv, specialmente  Rai2!

 Mi piace il genere:  polizieschi, gialli, fantasy e fantascienza… 

Qui in Toscana ancora non c’è il digitale terrestre e di solito nei programmi c’è poca scelta…e così spesso non guardo la tv perchè mi annoio e sfuggo dai programmi troppo impegnativi (già faccio un lavoro impegnativo… mi vuoi far rilassare da qualche parte…o no?! ). Ma in estate no, nel mio tempo libero trovo sempre qualcosa che mi diverte e che mi rilassa. 

Uno dei miei preferiti (appena dopo pranzo) è Ghost Whisperers che ci narra le avventure di Melinda Gordon con i fantasmi. Non è niente di  complicato, in pratica sono delle novelline  tutte a lieto fine e c’è di bello che non perdi il filo del discorso nemmeno se ci schianti sopra una pennichella di 10 minuti ..

 Poi mi piacciono tutte le storie dei distretti di polizia di Lipsia.. di Colonia.. e non so più nemmeno io di dove da tante che ce ne sono .

Mi piace anche Don Matteo a Gubbio e l’immancabile Jessica Fletcher (la signora in giallo) che vive a Cabot Cove nel Maine, che ormai so a memoria ma che rivedo sempre volentieri.

Penso che tra qualche giorno tutto questo finirà e che il palinsesto ricomincerò con i reality.. con Grande Fratello (uffa).. con Uomini e Donne ( non se ne può più!) e con Porta a porta.. Matrix… Ballarò… ecc ecc (che angoscia assistere allo scempio della nostra Italia..!) ..ok.. lascerò di nuovo la tv per il pc e amen..

a che gioco si gioca

Mai passato un periodo di “bassa” così “bassa” nel blog. Nel senso che la sera mi ritrovo stanca e trascuro internet per cedere alla tentazione indegna di guardare la tv.  

Figuriamoci a che punto sono!  

I programmi televisivi sono un insulto all’intelligenza umana. Credo che si mettano proprio tanto d’impegno per sceglierli così idioti.. diciamo che sono giusti giusti per dormirci sopra. Telefilm cruenti e volgari si alternano a reality di bassa lega dove l’unica cosa movimentata è il litigio tra i concorrenti. Qualcuno prova anche a parlare di politica.. come se la politica esistesse ancora! Il tutto pixelato di pubblicità martellanti che sortiscono come unico effetto quello di provocare il mal di mare con relativo voltastomaco.

“Trasgredire” sembra sia diventato un obbligo al punto in cui anche gli omicidi sono cose normali. E poi c’è chi dice che i dodicenni violentano compagne in classe, durante le normali lezioni di ignari professori e chi rinviene i cadaveri nel sottotetto delle chiese, mentre i parroci devoti dimenticano per anni di far rimuovere quei poveri resti dai luoghi sacri. Maestrine sorridenti e scrupolose fanno denudare i bambini più discoli per sottoporli alla berlina dei compagni mentre chi compie stragi uccidendo gli altri senza pietà e confessa pubblicamente le proprie nefandezze, ci ripensa e dice che non è vero nulla..e che magari è colpa nostra se prima aveva confessato.. abbiamo il torto di averli ascoltati così si sono sentiti importanti.
Ma questi non sono reality.. ma sono fatti incredibili che succedono in questa società “in evoluzione”. .. Mi chiedo.. ma l’ “evoluzione” non dovrebbe farci migliorare? ..
Mah, forse mi sfugge qualcosa.. o forse mi sono persa qualche passaggio e adesso non capisco più a che gioco si gioca.
Beh, forse è meglio che lasci perdere la tv e mi dedichi di nuovo al blog, ..credo proprio che Alidada mi si addica di più almeno lì sono io a gestire le cose e se non altro capisco bene a che gioco si gioca.
 

Bell’esempio!

In Tv:c’e’ un litigio ogni 8/10 minuti

Monitoraggio di Comunicazione Perbene su programmi nazionali

(ANSA) – ROMA, 19 APR – I momenti di rabbia incontrollata verbale o con gesti di prevaricazione e violenza all’interno dei programmi tv sarebbero ormai la norma.

Lo denuncia uno studio di Comunicazione Perbene, che ha intervistato 130 esperti e monitorato le reti nazionali per individuare che spazio hanno litigi e risse nei programmi: 32 ore al giorno sono a rischio, situazione che peggiora la domenica, con 40 ore.

Nella pratica ogni 8-10 minuti su uno dei principali canali, si puo’ ascoltare un insulto o una lite.

….

Oserei dire… bell’esempio… complimenti!

 

tv a gogò

Giorni fa un virus mi si è abbarbicato tra le corde vocali e non ne ha voluto sapere di togliersi di lì, nemmeno a suon di spray disinfettanti per la gola..carammelline di Borocillina e Aspirine varie..

Niente da fare, quel bacillo alla fine ha vinto la sua battaglia e mi ha messo ko con tanto di febbre da cavallo!

Non ricordo di aver mai sofferto un mal di gola così intenso e persistente e l’unico rimedio è stato rifugiarsi tra le coperte calde con le minestrine leggere e qualche farmaco più forte e appropriato.
In questi giorni di ozio forzato mi sono guardata la tv per ore ed ore. Al mattino mi sono gustata qualche documentario di storia e devo dire che ce ne sono di bellissimi: soprattutto quelli della serie “La storia siamo noi” con Gianni Minoli.

In particolare ho trovato interessantissima la storia di Amedeo Guillet ovvero la leggenda del comandante “diavolo” (detto anche il Lawrence italiano). Una storia straordinaria di un uomo dai mille volti: ufficiale, agente segreto, ambasciatore, stalliere, acquaiolo, scaricatore di porto e soprattutto guerrigliero. Un uomo camaleontico, imprevedibile e temerario che per restare fedele al suo codice d’onore cambierà identità, patria e lingua. La sua avventura comincia con la disfatta fascista in Africa orientale e continua tra mille peripezie, tra l’Africa e l’Europa.

Peccato che questa serie televisiva sia confinata alle prime ore del mattino e non a quelle della sera.

Se qualcuno è incuriosito, può dare una scorsa qui

Continuando con il discorso della tv:
all’ora di pranzo, quando posso, mi guardo “la prova del cuoco”. È un programmino leggero che si può seguire anche senza star troppo a pensare ed è destinato in particolar modo agli appassionati dell’arte culinaria.. come lo sono io!

Nel primo pomeriggio, invece, spesso guardo “Uomini e donne”.. programma non molto “culturale” ma abbastanza rilassante giusto per schiacciarci un sonnellino pomeridiano. A me la De Filippi piace, anche se alla lunga mi stanca. La trovo arguta e molto padrona di se’.. e le dinamiche che seguono le relazioni umane mi incuriosiscono.. anche se so che in questo caso sono quasi del tutto finte.

 Comunque sia, alla sera non ho spento la tv e non mi sono lasciata scappare il Festival e tutte le chiacchiere che ci sono state questi giorni. Ci sono canzoni molto belle e trovo che lo spettacolo sia stato proprio piacevole. Erano anni che non mi gustavo il Festival di Sanremo in questo modo e stasera non mi lascerò scappare il gran finale..

Vi auguro una buon domenica ..e spero che da domani anch’io tornerò in forma come sempre.. ho tanto e tanto lavoro arretrato che mi sta aspettando ..e anche tanta voglia di lavorare ..