Evviva i Måneskin

Ma di loro, ovvero del “fenomeno” del momento, ne vogliamo parlare? No, perché ho visto che sui media ne parlano tutti. Bene o male, ma di certo nel parlano tutti.

Io, dal canto mio, ieri sera mi sono piazzata alle 20:30 davanti alla tv e ci sono rimasta fino a notte inoltrata senza abbassare la palpebra nemmeno per un nano secondo. Ossia, non mi ci sono addormentata nemmeno per un attimo, cosa che invece mi accade quando guardo altri tipi di spettacolo, compresi i film di azione che immancabilmente sceglie mio marito. Ma torniamo a noi, dico che la curiosità mi ha tenuta sveglia. Ero curiosa di capire cosa stava succedendo a livello musicale internazionale, anche se quello che veniva trasmesso ieri sera da Rotterdam, di certo non è un quadro riassuntivo dello scenario della musica internazionale.

Non mi sono annoiata nemmeno in quei momenti in cui sembrava di vedere scene già viste e di sentire canzoni già sentite. Tutto faceva scena…e che scena! Penso che le novità non siano state tantissime e forse è proprio per questo che il gruppo giovane dei Måneskin ha vinto. E poi a me il rock piace, non quello esagerato, s’intende, ascolto volentieri le canzoni come “Zitti e buoni” ma per poco tempo perché alla lunga mi stancano. Comunque sia sono rimasta stupita da tutte quelle interpretazioni musicali, con i cantanti vestiti ( vestiti…si fa per dire) con un’apoteosi di lustrini, in mezzo a nubi gassose, con luci che nemmeno fosse atterrato un ufo con gli alieni.

Insomma, a me è piaciuto ed è piaciuta la vittoria. Forse c’era bisogno di questa puntina di orgoglio nazionale che adesso è spuntata di nuovo dentro ad ognuno di noi. C’era bisogno di vedere che, anche se la pandemia ci ha messo a dura prova, se vogliamo siamo anche capaci di uscirne vincenti e detto fatto tiriamo fuori il nostro tricolore e lo sventoliamo a testa alta. Io, alla fine, al momento della classifica finale, ho sentito quel batticuore e quell’emozione che non sentivo più da tempo ed ho esultato quando l’Italia ha vinto con il suo gruppo musicale. Evviva!

Naturalmente ora, certa stampa estera, prova a darci addosso e grida allo scandalo, infatti Damiano, il frontman del gruppo Måneskin, è stato subito accusato di aver tirato cocaina proprio lì, davanti a tutti e alle telecamere, tra una canzone e un’altra. Ma perché c’è sempre chi vede il male dappertutto, … ma come mai certi giornalisti non riescono a stare “zitti e buoni”?

Mood Music Tag

Grazie a la Polly per il tag 🙂 Adoro ogni genere di musica, anche se debbo dire che mi piace di più la musica pop. Accendo MTV music appena mi sveglio e a ritmo di musica mi alzo e mi vesto e così continua la mia giornata. Quando lavoro a casa ho sempre il sottofondo musicale, specialmente quando mi siedo al tavolo del mio studio a correggere i compiti. In auto ascolto M2O e chi sale come passeggero  sorride e mi chiede come può essere che io ascolti musica così “giovane”  🙂

Anni fa ascoltavo sempre i cantautori, Venditti per primo, poi passai il filone delle colonne sonore dei film, ora spazio e tutti i generi: mi piacciono, anche la lirica, la classica e il Jazz. Ho la musica nel sangue e la sento forte, nel senso che mi dona delle belle emozioni. E’ per questo che ho accettato l’invito di Polly a inserire dei video musicali nel blog. Le mie scelte non hanno una vera e propria motivazione, sono solo musiche che in questi giorni sto ascoltando più di altre 🙂

Dopo questa doverosa premessa, ecco le semplici regole se deciderete di partecipare:
– Per partecipare devi essere stato taggato almeno una volta
– Scegli almeno 5 tracce musicali (o più) che rispecchino alcune emozioni o stati d’animo al positivo.
– Tagga almeno 5 blogger (o anche di più ) e avvisali di averli taggati (io sono rientrata da poco nella blogosfera e non so proprio chi taggare, quindi mi scuso ma lascio libero chi vuole continuare)
– Cita il blog all’interno del tuo articolo con link diretto o esteso: GHB Memories – https://ghbmemories.wordpress.com/ , scrivendo che l’idea è partita da qui
– Se vuoi spiega anche brevemente perché hai scelto alcune tracce piuttosto che altre.
Godetevi la musica!

Buon 1° Maggio a tutti 🙂

ritorno all’innocenza

Una decina di anni fa entrai nel magico mondo di Splinder e quindi nella blogosfera. A quel tempo  per inserire un post e per modificare un template si doveva lavorare in HTML e tutto era alquanto complicato! Si passava più tempo a studiare la tecnologia che a scrivere dei pensieri. Inserire le immagini era quasi impossibile e appena un blogger imparava qualcosa di nuovo lo insegnava agli altri 🙂 La rete in questo senso era davvero molto socializzante. Uno dei traguardi più grossi fu quando io imparai ad inserire la musica in sottofondo. Nulla di particolarmente bello… dei file “midi” leggerissimi perchè a quel tempo la connessione era quel che era ed era impensabile scaricare un MP3 in tempi relativamente brevi.  Ricordo che mi divertivo un sacco ad accompagnare i colori forti degli sfondi del mio blog con la musica degli Enigma. “Return to innocence” era una delle  colonne sonore che io prediligevo. Stasera girovagando su internet, su Youtube  ho ritrovato il video di quella canzone e ho pensato di farvelo vedere: è molto particolare sia come musica che come immagini, ma se avete un attimo di pazienza e lo guardate fino alla fine, penso che un po’ vi emozionerete. Il ritorno all’innocenza è come un riavvolgere in nastro della nostra  vita, per ritrovare noi stessi …

Il testo e la traduzione sono qui

Buonanotte a tutti 🙂

You Will Never Know

Una bellissima canzone..

It breaks my heart ‘cos I know you’re the one for me
Don’t you feel sad that never was a story obviously
it’ll never be

And you will never know
I will never show
What I feel, what I need from you, no
And you will never know
I will never show
What I feel, what I need from you

With every smile comes my reality, irony
You won’t find out what has been killing me
Can’t you see me? Can’t you see?

And you will never know
I will never show
What I feel, what I need from you, no

[la traduzione è qui]

Buonanotte a tutti

ciao Whitney

whitney

C’è gente che passa la vita normalmente, a lavorare e a metter su famiglia cercando di fare del suo meglio, magari raggranellando qualche spicciolo da lasciare ai figli..e c’è gente che vive alla grande, ammirata dal mondo intero… gente che solo a vederla e ad ascoltarla fa sognare. Gente che genera invidia per il coraggio di essere e di vivere in quel modo, sempre sopra le righe.. Whitney Houston era una delle mie cantanti preferite e adoravo inserire le sue musiche in sottofondo al mio blog. Come dimenticarla? Stupenda questa scena del film Bodyguard accanto ad un meraviglioso Kevin Costner, dove si sente la canzone ” I will always love you”. Whitney stanotte se n’è andata per sempre, lasciandoci ancora una volta  increduli, ma stavolta non per la sua musica, ma per la sua morte prematura..e voluta..

Intanto qui in Toscana si continua a metter legna nei camini e a buttare briciole agli uccellini … la neve è caduta di nuovo ma la giornata non si presenta male.. staremo a vedere..

Buona domenica a tutti 🙂