foto

W il martedì grasso

Oggi è il  Martedì grasso: è una festa che rappresenta la fine della settimana dei sette giorni grassi (carnevale). Questo periodo durante il quale si festeggia, precede il mercoledì delle ceneri che segna l’inizio della Quaresima.
E allora… BUON MARTEDÌ GRASSO A TUTTI!

Intanto la foto di qualche mascherina simpatica e poi, stasera, frittelline a gogò 😉

 

Ieri a Venezia

Ieri sono stata al Carnevale di Venezia, con una gita organizzata. Prima di partire ero titubante perché mi avevano detto che probabilmente avrei trovato fin troppa confusione e che il tempo sarebbe stato incerto, invece ho trovato una città splendidamente accogliente illuminata da un tiepido sole primaverile che meglio non si poteva sperare.

Venezia 2017

Ho un’infinità di belle foto da farvi vedere e di cosa piacevoli da raccontarvi e sicuramente nei prossimi giorni, con calma, lo farò.  Oggi però risento del viaggio, delle ore di sonno perse, del lavoro faticoso di oggi e di un po’ di strapazzo per le lunghe camminate, per cui mi limito solo a  mostrarvi qualche scatto, che di più proprio non ce la faccio.

Non immaginavo un carnevale così diverso da quello di Viareggio, che conosco benissimo. Ieri, in pratica, ho visto pochi bambini, ho udito pochi schiamazzi,  non molte stelle filanti e coriandoli e nemmeno un po’ di quella odiosa schiuma che in Versilia ogni anno imbratta soprabiti e capelli di tutti i malcapitati passanti.  Ieri a Venezia le maschere erano delle vere e proprie opere d’arte; figuranti che si spostavano con movimenti da bradipo, mettendosi in posa al meglio, per i numerosissimi fotografi…tra cui c’ero anch’io scherza.. Ma di questo ve ne parlerò poi…

Bene, intanto qualche foto, poi domani sera tornerò da voi…

Buonanotte e buon martedì a tutti. 3

 

spes contra spem

Merano


“…Eh, in questo mondo di debiti
viviamo solo di scandali
e ci sposiamo le vergini.
Eh, e disprezziamo i politici,
e ci arrabbiamo, preghiamo, gridiamo,
piangiamo e poi leggiamo gli oroscopi….”

[Antonello Venditti – In questo mondo di ladri]


A Merano (in foto), come alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella a Firenze, come in centinaia di altri posti in Italia, sono stati piazzati gli alberi di Natale dove poter attaccare i bigliettini con su scritto il proprio desiderio …o il buon proposito per il nuovo anno.  Io sinceramente non l’ho fatto, ma solo perché sono stata sempre di corsa e non è detto che una scappata  a Santa Maria Novella ce la faccia davvero, per attaccare anche il mio foglietto 🙂  Perché è pur vero che siamo così, arrabbiati, preoccupati, stressati, …ma in fin dei conti siamo sempre dei bambinoni e riponiamo fiducia e speranza anche negli oroscopi..e aspettiamo che arrivi il mondo migliore… e vedrete che arriverà, ne sono certa! … basta solo saper aspettare 😉

Buona giornata mondo-blog ❤