ricordo

Stamattina ho aperto Live ed ho trovato le foto che gli amici hanno pubblicato ieri sera. Tre foto bellissime e diverse tra loro..
Mi sono fermata su quella di Claudio e mi sono deliziata dei ricordi che sono apparsi all’istante, come un flash nella mia mente.
A quel tempo andavo a Siena il lunedì mattina e tornavo il venerdì sera. Frequentavo l’università e durante la settimana avevo a disposizione un appartamentino che dividevo con una mia amica di Grosseto.  Il lunedì mattina partivo presto da casa.
Erano circa le 5,30 quando mi recavo a prendere il treno. In pratica era sempre buio. Poi piano piano quando ero a Empoli il cielo cominciava a rischiarare, ma ce ne voleva che il Sole illuminasse a giorno il cielo. Il viaggio era lungo, ma non tanto per i chilometri, che più o meno sono un’ottantina, quanto per le soste interminabili che quel treno doveva fare per aspettare gli scambi con il treno che proveniva in senso opposto,  perché  il binario era unico. Il treno era sempre lo stesso, una littorina elettrica che si muoveva a sbalzi finchè non aveva raggiunto la velocità di marcia. Ricordo che dentro non c’erano scompartimenti e i sedili ricoperti di una plastica verde scuro, erano disposti uno di fronte all’altro così che noi viaggiatori ci guardavamo sempre in faccia. Io puntualmente studiavo, avevo sempre in mano qualche quaderno con gli appunti delle lezioni di matematica. Studiavo e guardavo fuori dal finestrino..
 La campagna era sempre la stessa ma cambiavano i colori. A luglio era tutto giallo-scuro, poi qua e là comparivano i covoni e poi a settembre si vedeva la nuda terra.. terra color terra di siena.. e fino a dicembre rimaneva di quel colore.. Poi a dicembre tutto cambiava e sembrava tornasse alla vita e le dolci colline senesi si coprivano di un verdino spettacolare.. il verdino delle piantine di grano appena nato. Era in quel periodo che io mi distraevo di più e mi trovavo incantata a guardare fuori dal finestrino..Mi sentivo bene a guardare quel paesaggio. Era come un miracolo della natura che puntualmente si ripresentava davanti ai miei occhi. Come avrei voluto avere un pennello e dei colori per dipingerlo all’istante. Mi piaceva così tanto…
Quel paesaggio della foto di Claudio stamani.. eccolo lì..
Buona domenica a tutti
Alidada
p.s. grazie Claudio per il prestito della foto e ..del ricordo
… e poi volevo dirvi che dopo un anno è tornato Muji con i suoi bei racconti.. ve lo raccomando.. il suo blog deve rivivere

quel 3-1-2003

 

Voi non avete idea di quante cose io abbia negli archivi del mio pc. Musiche, immagini, testi.. foto..poesie. I blog sono stati distrutti ma tutto ciò che ho utilizzato in questi due anni è ancora lì..e giuro che mi viene addosso una gran malinconia a rivederle ed è per questo che evito sempre di andarci. Alcuni files si aprono con effetti molto belli.. ma .. ma non pensiamoci più.. Sarebbe stato il secondo comple-blog e avrei superato le 100.000 visite, ma ho seguito il mio cuore ..ed eccomi qui.. Forse aveva ragione Gingy qualche giorno fa quando mi ha consigliato uno strizzacervelli

 

Mi raccomando .. si accettano solo commenti “ridanciani”  🙂

 

Buonanotte a tutti..

 

p.s. il mio primo post fu un quadro di Escher: Relativity ..e direi che la filosofia di quel primo impatto è stata la cosa più coerente nell’evolversi del mio blog.

Live

Tutte le volte che mi chiedono di descrivere qualcosa io non posso fare a meno di connotarla nel suo “divenire”. Infatti tutto ciò che “è” ha avuto una propria storia che lo ha portato ad essere. Una storia che continuerà nel suo futuro. Cogliere le peculiarità di qualcosa vuol dire comprendere l’intima essenza che lo ha portato ad essere in quel modo ..ed è allora che quel “qualcosa” lo si comprende a fondo.

 

Antonella oggi mi chiede di Live e io colgo l’occasione per parlarne.

 

Li.ve nacque in chat.. in una delle prime, quasi da “carboneria”. A quel tempo era ancora bello e stimolante chattare perché era un evento misterioso quanto accattivante. Frequentavo una piccola chat e quello non fu il mio primo nick; il primo suonava come un nome di un vento ma attirava troppo.. quindi decisi di prendere qualcosa di più banale e scelsi le prime sillabe del mio nome e cognome e così nacque quel Li.ve. Poi la chat cominciò a non piacermi più e nel frattempo ricevetti una newsletter della wind che parlava di blog e così usai quello stesso nick per costruirne uno. Fui una delle prime e il mio blog si chiamava proprio così: Live ..era più o meno l’inizio del 2003 e il mio blog diventò subito un richiamo per i viandanti della rete.. era la falsa riga del primo Alidada e le mareggiate erano all’ordine del giorno.. lo chiusi quando eravamo a circa 15.000 visite ma lo mantenni come nome anche se in disuso (come anche Euridice) ..In seguito mi capitò tra le mani una macchina fotografica digitale e pensai ad un fotoblog.. ma Live non è mai stato un vero e proprio fotoblog.. ha affiancato Alidada come se fosse una sua seconda anima ..e così sta continuando la sua vita. Live è l’anima bella di Alidada e adesso riunisce le amiche più care che lì portano i propri messaggi vestiti dei colori propri delle blogger(o dei blogger) da cui provengono. C’è qualcosa in più rispetto al fotoblog.. c’è un motivo che unifica tutto quel che vi viene editato e che ognuno dei partecipanti ha sentito il bisogno di doverci mettere..al di là di ogni esibizionismo e di ogni doverosa formalità. Antonella ha messo le anatrine sul lago (anche se dice che è un cigno! :-)..che da sempre mi hanno attirato al suo fotoblog. Maraha messo le foto dei suoi viaggi ..ed era da tempo che cercava il modo di farci vedere e non si decideva mai.. Cica ha messo il suo mare..e che dire di più! Luna le sue cose di cuore.. smack! Alain i suoi fiori spettacolari Claudio i suoi vitigni che fanno parte della sua vita.. Dolittle ha seguito la mia richiesta perché le avevo chiesto di farmi vedere con i suoi occhi fuori dalla sua finestra ..e Soleyada ..il suo stupendo giardino botanico di Napoli che tanto mi aveva affascianato. Io.. io ho messo i miei ricordi “criptati” nella prima foto e ho aspettato che gli altri si esprimessero..poi tornerò anch’io.. e sarà bello L’invito è rivolto ai miei amici che vogliono parteciparvi.. ma vi ricordo che non è un poutpourry.. per mostrare le foto su Live ci si deve lasciar andare ad ascoltare il cuore.. l’unico requisito è che il cuore sia un cuore sincero

 

 

 

 

Buon pomeriggio a tutti

 

Alidada

 

 

 

 

via dal blog

Per quale motivo dopo un po’ che siamo nel blog sentiamo il bisogno di sfuggirne? Qual è la ragione per cui dobbiamo andarcene via nonostante sia doloroso farlo..

 

Oggi è il turno di.. Prec ..spero che faccia come me e ci ripensi.. anche lui come me è andato e poi è tornato già diverse volte. Io lo aspetterò..

 

Ciao Andrea .. sei stato un bel compagno di viaggio ..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mettiamo a posto

 

 

Dite davvero che questo sfondo bianco vi piace e che ha il pregio che si scarica facilmente?

 

Allora quasi quasi per qualche tempo lo lascerò così 🙂

 

Una curiosità.. il titolo “Alidada” in alto a sinistra lo vedete normale (tipo arial) oppure vi appare con un font un po’ diverso (Vladimir script)?

Buona serata a tutti..

 

Alidada

 

 

 

 

 

 

..e via

Numero uno: ho voglia di bianco e di adornarlo con le ultime foto ..quelle care della copertina e della torta di compleanno.. tra poco le ricercherò e le metterò qui. Per ora non tornerò alle grandi immagini e ai voli pindarici di fantasia…anche se credo che prima o poi non ne potrò fare a meno. (il template bianco è anche un mio regalo per chi più volte mi ha sollecitato a scrivere di scuro perchè altrimenti ero illeggibile)

Numero due: dovrò lavorare per riaggiustare un po’ le cose ma sono felice di essere qui e di avere ripreso il controllo di me stessa facendo chiarezza e… pulizia.

Numero tre: chi vuole essere con me a dare vita a Live? .. Live sarà di nuovo Fotoblog e chi vorrà ci potrà partecipare ..basta che me lo dica. Spero che i miei amici più cari siano con me anche in questo.. Io a Natale mi regalerò una macchina digitale nuova.. Giuro che rispetterò le cose degli amici e non le cancellerò… Sia chiaro che io rispetto gli altri nello stesso identico modo in cui loro rispettano me (questo a scanso di equivoci)  🙂

..e mentre Sting mi fa compagnia vado a cercare le foto più care  🙂

eccole… le ho ritrovate:

il compleanno della “cucciolotta” il 30 Novembre

la mia postazione con la copertina variopinta che tanto aveva incuriosito Vera

Buona domenica a tutti

Alidada

punto e a capo

…è la quarta volta che Alidada ha il contatore di accessi a 100.. sarà per questo che io invecchio lentamente?

 

Beh, via le ombre.. via i contatori shiny stat ..via gli archivi obsoleti ..e via altre cosette che via via vedrete da soli..

 

Alidada è di nuovo qui e so che voi siete  con me..

 

Grazie…  🙂