Dal dott. House

Stamani sono tornata dal dott. House, cioè dal mio medico di base per fare un po’ il punto sulla mia salute, cosa che non faccio più da tempo immemore. Il dott. House non è vecchio, diciamo che è di mezza età, è un mio amico che veniva alle medie con me ma questo non mi privilegia in nessun modo se non dal fatto che ci diamo del tu.

Come medico purtroppo il dott. House ha perso l’entusiasmo per la sua professione e di questo se ne sono accorti tutti, tant’è che l’anticamera del suo ambulatorio è sempre vuota, ma a parte questo, ieri, quando l’ho chiamato per un appuntamento mi ha detto che non aveva posti liberi se non tra una settimana, ma siccome io lo so come va il mondo, stamani mi sono presentata lì ed era tutto vuoto e lui lì solo, con la porta aperta e ci sono andata lo stesso.

Beh, a dirla tutta il mio medico è un dottore di cui è meglio non aver mai bisogno perché se lo cerchi spesso non lo trovi e allora passi mezza giornata a cercare il numero della supplente di turno e in quei momenti maledici la tua pigrizia di non aver cambiato medico da tempo.

Stamani volevo parlargli della mia pressione “ballerina”, che va su e giù senza un apparente motivo. A volte me la provo ed è a 150, altre volte a 110.. e me la provo sempre alle stesse ore. A lui ho detto testualmente: ” Sai, mi succede una cosa strana, se mi provo la pressione e la macchinetta segna 140, poi aspetto 5 minuti e me la riprovo vedo che è a 120, se aspetto altri 5 minuti alla fine la mia pressione rilevata è di 100, ma in tal caso qual è la giusta misurazione? ..la media?” e lui mi ha guardato e mi ha sorriso dicendo: ” Seee…me lo fa anche a me! La sera, alla prima misurazione ho la pressione a 190 e poi piano piano scende.. tu prendi la misurazione più bassa, è quella che va bene”

Ora io mi domando e dico, a parte questo benedetto vizio che lui ha di accumunarsi ai mali dei pazienti, qualsiasi malattia essi abbiano, nemmeno fosse l’amico del bar con cui chiacchieri alla buona e ti dice: “…ce l’ho anch’io questo disturbo…” anche se hai una malattia rarissima, io mi chiedo per quale assurda legge della biologia..della fisica.. della patologia clinica.. o altra scienza infusa e confusa, io dovrei scartare le misurazioni più alte per prendere quella più bassa e basta?

Comunque sia io ho provato a chiedergli il perché ma lui mi ha risposto con un sorriso di compiacenza dicendo: “Non lo so, ma è così” e mi ha accompagnato velocemente alla porta del suo studio affinché lo liberassi della mia presenza ingombrante e molesta.

Ora, dico io, .. io non ho voluto ricordare al dott. House che un paio di anni fa lui ha avuto un infarto, non ho certo voluto infierire, ma sarà mica che il suo metodo di misurarsi la pressione che è sbagliato?

Ma secondo voi c’è da fidarsi?

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

56 pensieri su “Dal dott. House”

  1. Tra una misurazione e l’altra devono passare 5 minuti e ti devi slacciare la fascia. Se la tieni allacciata e rifai la misurazione dopo poco tempo, la pressione risulterà più bassa, ma è un risultato falsato. Insomma, non è la pressione ad essere ballerina ma l’ effetto di aver strizzato il braccio più volte di seguito. PS cambia medico, dai retta a me.

    Piace a 1 persona

  2. La colpa non è del medico è la tua che ci vai ancora.
    La pressione per essere sicura di com’è , per una settimana vai in farmacia che l’apparecchio è più preciso.
    Comunque esiste uno specialista per capire i motivi, alla fine ti fanno prendere una pillola o mezza.

    Piace a 1 persona

    1. di pillole io ne prendo 2 in inverno e una in estate..ma quando è davvero caldo anche una è troppa. Per questo me la devo misurare la pressione, perché la terapia varia e ci devo stare attenta. Poi ho problemi di allergie e questo interferisce non poco

      "Mi piace"

  3. Come prima cosa, ti consiglio di cambiare medico: se a lui sta bene fregarsene della salute dei pazienti perché ha di meglio da fare che riceverli, ai pazienti deve star bene fregarsene della sua carriera, non credi?
    Per il resto, so da più voci di persone preparate che lo stess da misurazione della pressione influisce sul valore della stessa, quindi è normale che la prima volta sia più alta, poi cala perché sei rassegnata ad averla alta e lo stress se n’è andato! 😛

    Piace a 1 persona

  4. Cara Alidada, purtroppo da quel che si sente in giro, è proprio il caso di dire: non ci sono più i medici di una volta, e questo è proprio riferito ai cosidetti medici di base. Continuare con lo stesso o cambiarlo credo faccia poca differenza, ho potuto constatarlo personalmente avendone cambiato più di uno, oggi come oggi purtroppo quando si ha un qualsiasi problema di salute credo sia meglio rivolgersi allo specialista e purtroppo a pagamento. Buon pomeriggio 😉

    Piace a 1 persona

    1. sai, ne ho comprato anche un altro per esserne più sicura e vedo che è la stessa cosa. In farmacia ultimamente ci andavo poco per via del covid, purtroppo. Ma grazie del consiglio, lo seguirò 🙂

      "Mi piace"

  5. Il mio medico è andato in pensione qualche mese fa. Negli ultimi tempi era irreperibile. Se avevi bisogno di una ricetta ci pensava la solerte segretaria. Bastava dirle che medicina volevi e lei stampava subito la ricetta e la firmava. I suo sostituto ancora non sono riuscito vederlo. Pare sia molto impegnato. Ciao Alidada, buon fine settimana.

    Piace a 1 persona

    1. Sai che anche la segretaria del Dott. House scrive le ricette e le firma al posto del medico? Ma che andiamo nello stesso ambulatorio? 🙄😂.. Buon fine settimana anche a te 😘
      (Che strano, mentre leggevo e commentavo il tuo blog tu eri qui e facevi altrettanto sul mio )

      "Mi piace"

  6. Ho dimenticato di dirti che per diminuire la pressione devi fare almeno 6000 passi al giorno ovvero 3,5 km. In questo modo si perde peso e il tutto migliora la situazione. Buon fine settimana.

    Piace a 1 persona

  7. Quando andavo dalla dottoressa, avevo la pressione sempre compresa tra 18 e 21 (ed è sempre il caso) e quindi lei sospettava dell’ipertensione. La tizia mi ha dato un diario da compilare tre volte al giorno durante una quindicina di giorni, poi ho fatto la media e sono tornato allo studio medico. Conclusione della dottoressa: Lei non soffre di ipertensione, è solo che le faccio dell’effetto anche senza camicia bianca!

    Buongiorno Alidada,

    Alex

    Piace a 1 persona

  8. Ma guarda, io non ci penserei nemmeno un minuto: lo cambierei e basta. Poi, ogni tanto, gli telefonerei, giusto per vedere se la pressione lo abbia schiantato! A parte gli scherzi, è un disastro quando si perde la passione per il proprio lavoro. Per i medici deve essere ancora peggio che per i docenti. Certo, non si deve essere nemmeno fanatici, ma un’«aurea mediocritas» la si potrebbe esigere. So che ti dispiace, perché lo conosci da una vita, dalle scuole medie. eppure, i rami secchi andrebbero tagliati. so che è doloroso; ma, per restare in tema, «il medico pietoso fa la piaga puzzolente».

    Piace a 1 persona

  9. Io soffro da alcuni anni di una ipertensione grave, curata con quattro diversi medicinali ad alto dosaggio (più altri quattro che devono ridurre gli effetti collaterali dei primi quattro). Nei primi anni dovevo misurare la pressione tre volte al giorno, seguendo regole ben precise…un casino. Da quando c’è il Covid, ho smesso di misurarla, per non andare nel panico, visto il “clima” che ci circonda. Faccio la mia cura, scrupolosamente, “ascolto” il mio organismo, dormo bene, digerisco bene quello che mangio, faccio un po’ di ginnastica, evito tutto ciò che potrebbe crearmi ansia e sto serena…lascio che la pressione faccia il suo corso. La mia bisnonna è morta quando io avevo 10 anni e non si era mai provata la pressione in vita sua, non sapeva nemmeno che cosa fosse e viveva tranquilla. Tu sei fortunata con il tuo medico, il mio, quello che avevo anni fa, quando stava bene era ubriaco.

    Piace a 1 persona

    1. a sentire il tuo problema mi consolo. Non credevo si potessero prendere bel 4 pasticche. Comunque sia mi fa piacere che adesso tu stia abbastanza bene e tu sia serena.
      In quanto al medico ubriaco, ce n’era uno anche qui e, a parte questo suo grande problema, era amatissimo da tutti ed era reputato molto competente. Purtroppo però la cirrosi non gli ha dato scampo

      "Mi piace"

  10. data la complessità delle cause (e della cura non farmacologica) della ipertensione, già è molto se gli specialisti ci capiscono qualcosa quindi rivolgersi al medico di base è come rivolgersi al proprio giornalaio. Senza bisogno di prenotazione.

    Piace a 1 persona

    1. Ornellaaaa… sai che sei davvero tanto cara? Grazie di preoccuparti per me, sono lusingata e ti mando un abbraccio grande. Sono mancata perché, come ho scritto nel post, mi sono dedicata a tempo pieno ai lavori di manutenzione della casa. Magari domani metterò una foto per farti vedere com’è venuta 🙂 A presto e buona serata a te

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...