Regalini ne vuoi?

Non so se usa anche lì da voi, ma qui va di moda regalare la roba mettendola su delle pagine Facebook dedicate. Io, per esempio, uso “Te lo regalo se lo vieni a prendere- Toscana”, ma non è nemmeno l’unica, ce ne sono tante intitolate più o meno in modo simile. Nel tempo ho regalato lampadari, materassi, lettini da bambini, libri… tutte cose che non usavo più e che mi dispiaceva buttare via.

Negli ultimi tempi, è nata una nuova pagina Facebook, frequentata da gente di qui, del posto in un raggio di nemmeno 10 chilometri e vi farei vedere cosa non mettono in regalo. Tante sono anche cose nuove, ancora imballate, che io mi chiedo come mai non provino a rivenderle oppure, se sono acquisti sbagliati, perché non provano a riportarle indietro, al negoziante. A differenza delle altre pagine Facebook dedicate ai regali, “a te può servire…” ( si chiama così) è piena anche di offerte di vestiario e accessori di tutti i tipi. Fatto sta che io ieri sera ho voluto provare e, siccome avevo due borse datate, che avevo portato a lungo e che avrei dovuto gettare via, le ho fotografate e le ho postate su quel sito dicendo che le avrei regalate.

Appena ho finito di scrivere il messaggio ho visto che già si erano prenotate una ventina di persone. Io mi son detta: “E ora come scelgo a chi darle?” … arduo compito.. ho preso una persona a caso e ho scritto che assegnavo a lei. Lei mi ha risposto subito contentissima, mentre altra gente continuava a prenotarsi come se niente fosse.

Insomma, oggi la signora è venuta a casa mia, … chiamarla signora è eccessivo, diciamo che era una ragazza minuta, bionda, tutta sorridente, che dal profilo social ho visto che ha già due figli. Io le ho consegnato le borse sulla soglia della porta d’ingresso di casa mia e lei ha allungato una mano e mi ha porto una borsa di carta, dicendomi che quello era un piccolo pensiero per me.

Eccolo:

Daiiii…ma che carinaaaaa! Non avevo ai ricevuto niente in cambio di un regalo che offrivo. Poi mi ha anche mandato un messaggino dicendomi che era contentissima che le borse erano bellissime.

Insomma, sono felice, ho fatto del bene a me perché il gesto carino mi ha riempito il cuore, sono contenta per lei perché le borse le sono piaciute molto e infine sono contenta per Madre Natura che a questo giro ha potuto essere risparmiata di rifiuti indistruttibili.

Dai, tutto è bene quel che finisce bene 🙂 ❤

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

47 pensieri su “Regalini ne vuoi?”

            1. io c’ero su facebook, poi mi hanno tartassata e da un anno non ci scrivo più, se non qualche commentino qua e là. Però leggo, ci sono pagine che mi piace seguire, ad esempio quelle a carattere scientifico.. di questioni matematiche ..ambientaliste,..ma anche politiche

              Piace a 1 persona

                1. queste iniziative sono fantastiche. C’è gente che in quei gruppi scrive: “Mi servirebbe un tavolo rotondo” e tempo zero gliene offrono 3 o 4. Specialmente per i bambini c’è un sacco di scambio. Ti puoi immaginare…culle…carrozzine..biberon… seggiolini..vestitini…

                  Piace a 1 persona

                2. ora lo fanno su internet. Ci sono mamme che si liberano di tutto e altre che hanno bisogno e accettano tutto quello che viene loro regalato. Comunque sia io stessa ho preso un lettino per i miei nipotini.. un seggiolone… e altre cose

                  Piace a 1 persona

                3. comunque sono sempre gesti che fan capire che forme di solidarietà esistono, perché nessuno impedisce a una mamma di chiedere una cifra per i bellissimi e firmatissimi vestitini usati 3 volte.

                  Piace a 1 persona

        1. seee… sarà itagliano 😀 io non l’ho mai sentito dire. A parte questo, immagino che sia una bottiglietta di spumantino da 2 euri comprata in qualche discount, ma non importa, è il pensiero che conta. Non l’ho scritto nel post ma la signora era straniera e molto umile, questo mi ha fatto apprezzare il suo regalo ancora di più. Del resto anche le mie borse erano datate…da buttare… anche se non avevano difetti.

          Piace a 2 people

  1. Ma che bello, hai fatto bene e la ragazza che dolce! Non sapevo di questa cosa ma non frequento molto fb! Ali quanta roba che accumuliamo. io ho dato i giochi e i libri di mia figlia all’asilo del paese, le maestre erano felici 😀 Baci cara ❤

    Piace a 1 persona

  2. Si regalare è molto meglio di buttar via.
    Sino a qualche tempo fa alla discarica comunale mettevano da parte quello che era ancora utilizzabile, qualcuno a cui serviva prima o poi passava. Qualcuno ha visto in quest’operazione il riciclaggio e non il riciclo e ora non si fa più.
    Mi sto portando appresso da una settimana un sacchetto con degli abiti stretti (effetto loockdown?), sono spariti anche i recipienti della CARITAS.

    Piace a 1 persona

      1. Poco fa ho scoperto l’ennesimo supermercato dell’usato. Qui nella zona dove abito c’è ne sono almeno 4. Secondo me è uno strascico del loockdown anche questo. In questi 18 mesi sono mancati i mercatini dell’usato, molta gente si ritrova in casa cose inutilizzate e in buono stato, molta altra gente invece le desidera o gli sono utili. Ho notato un aumento pubblicitario di Subito.it e e-bay. Penso sia un adeguamento del mercato.

        Piace a 1 persona

    1. qui in Toscana ce ne sono tantissime pagine Facebook dove la roba si regala.. controlla bene se è lo stesso anche da voi. Se non c’è, potresti costruirla tu una pagina del “Te lo regalo se vieni a prenderlo – Milano” 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...