Marmellata di mandarini cinesi

La marmellata fatta in casa è una delle cose più buone al mondo, è genuina e si presta bene per le colazioni, magari insieme ad una fetta di pane tostato e un tazza di caffè e latte ed è consigliata anche per abbinarla a dei formaggi. 

Mio figlio, un paio di giorni fa è arrivato con un sacchettino pieno di kumquat (detti anche mandarini cinesi) che poi sono frutti davvero particolari poiché si mangiano con tutta la buccia che è spessa e dolce, al contrario della polpa che è più acidula.  Me li ha portati perché ne ha una pianta e a loro mangiati così non piacciono. Ebbene, io ci ho fatto la marmellata e magari vi serve, vi scrivo la ricetta.

  • Preparazione:20 Minuti
  • Cottura:30 Minuti
  • Difficoltà:Bassa
  • Costo:Economico

Ingredienti

  • Kumquat (mandarini cinesi) 700 g
  • Zucchero (semolato) 700 g

Procedimento

Per preparare la marmellata di kumquat per prima cosa lavare bene i mandarini, scolateli e tagliateli a pezzetti eliminando tutti i semini

Trasferite i mandarini cinesi in una casseruola dal fondo spesso. Fateli cuocere per 10 minuti a fuoco dolce mescolando spesso. 

A questo punto aggiungete lo zucchero. Mescolate bene, poi cuocete la marmellata a fuoco dolce per 30 minuti circa, mescolate spesso per non fare attaccare. In seguito, con il frullatore ad immersione, rendere più omogeneo il composto.

Dopo una trentina di minuti fate la prova del piattino (mettete un cucchiaino di marmellata su un piattino e inclinatelo: se il composto scivola a fatica è pronto).Una volta pronta, versate la marmellata di kumquat nei vasetti sterilizzati. Chiudete bene il tappo, capovolgete e fate raffreddare completamente.

Dopo una decina di minuti capovolgere i vasetti ed ecco il risultato finale.

Io conservo la marmellata in frigo e la consumo entro qualche settimana.

Provatela con dei pecorini, io la trovo fantastica!