Evviva i Måneskin

Ma di loro, ovvero del “fenomeno” del momento, ne vogliamo parlare? No, perché ho visto che sui media ne parlano tutti. Bene o male, ma di certo nel parlano tutti.

Io, dal canto mio, ieri sera mi sono piazzata alle 20:30 davanti alla tv e ci sono rimasta fino a notte inoltrata senza abbassare la palpebra nemmeno per un nano secondo. Ossia, non mi ci sono addormentata nemmeno per un attimo, cosa che invece mi accade quando guardo altri tipi di spettacolo, compresi i film di azione che immancabilmente sceglie mio marito. Ma torniamo a noi, dico che la curiosità mi ha tenuta sveglia. Ero curiosa di capire cosa stava succedendo a livello musicale internazionale, anche se quello che veniva trasmesso ieri sera da Rotterdam, di certo non è un quadro riassuntivo dello scenario della musica internazionale.

Non mi sono annoiata nemmeno in quei momenti in cui sembrava di vedere scene già viste e di sentire canzoni già sentite. Tutto faceva scena…e che scena! Penso che le novità non siano state tantissime e forse è proprio per questo che il gruppo giovane dei Måneskin ha vinto. E poi a me il rock piace, non quello esagerato, s’intende, ascolto volentieri le canzoni come “Zitti e buoni” ma per poco tempo perché alla lunga mi stancano. Comunque sia sono rimasta stupita da tutte quelle interpretazioni musicali, con i cantanti vestiti ( vestiti…si fa per dire) con un’apoteosi di lustrini, in mezzo a nubi gassose, con luci che nemmeno fosse atterrato un ufo con gli alieni.

Insomma, a me è piaciuto ed è piaciuta la vittoria. Forse c’era bisogno di questa puntina di orgoglio nazionale che adesso è spuntata di nuovo dentro ad ognuno di noi. C’era bisogno di vedere che, anche se la pandemia ci ha messo a dura prova, se vogliamo siamo anche capaci di uscirne vincenti e detto fatto tiriamo fuori il nostro tricolore e lo sventoliamo a testa alta. Io, alla fine, al momento della classifica finale, ho sentito quel batticuore e quell’emozione che non sentivo più da tempo ed ho esultato quando l’Italia ha vinto con il suo gruppo musicale. Evviva!

Naturalmente ora, certa stampa estera, prova a darci addosso e grida allo scandalo, infatti Damiano, il frontman del gruppo Måneskin, è stato subito accusato di aver tirato cocaina proprio lì, davanti a tutti e alle telecamere, tra una canzone e un’altra. Ma perché c’è sempre chi vede il male dappertutto, … ma come mai certi giornalisti non riescono a stare “zitti e buoni”?

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

67 pensieri su “Evviva i Måneskin”

  1. Se sono questi i primati italiani… con un Paese ultimo in Europa in tutto, un disavanzo che ancor prima della pandemia era fuori controllo nonostante si sia supertassati…
    Ma a parte tutto, e per fortuna, non sono proprio per niente rappresentativi della nostra “meglio gioventù”
    Nota: che poi dei giornali stranieri (invidia?) perdano tempo a criticare – rendono la faccenda ancor più penosamente grottesca.
    Faccenda che ignoravo e ignorerò mi basta la tua citazione fotografica.

    Piace a 2 people

    1. hai straragione sui nostri primati negativi. Mi hai fatto ripiombare immediatamente a pensare alla nostra nefanda situazione. E’ stato un attimo di svago in cui avevo perso la dimensione reale delle cose. So che ci aspettano tempi durissimi in tutti i sensi e che la vita è piena di problemi. Penso tu sappia anche che inverno io abbia passato… che dire di più. Lo so bene che queste sono scemate… forse è meglio che torni a parlare miei lavoretti con i fiori secchi 😉

      Piace a 1 persona

      1. Sì, i tuoi lavoretti con i fiori secchi offrono piccoli modelli quotidiani di vita in realtà… grandi! E sotto tanti punti di vista, non uno soltanto. Non li enumero questi aspetti, già mi sento d’essere noioso… almeno non essere pedante! 🙂

        Piace a 2 people

  2. Anche io con mio figlio ho esultato e siamo saltati sul divano. Personalmente l’ho trovato un momento di distensione di cui avevamo bisogno.
    Poi sarò anziana ma io adoro il rock per cui doppia soddisfazione “rock never dies!”
    Riguardo alle illazioni della stampa sinceramente le trovo squallide e grondanti di pregiudizio.
    Per cui direi: ben venga il “fuori di testa MA DIVERSI DA LORO.”

    Piace a 2 people

  3. …A me, sinceramente, fanno realmente impressione !!!!! See questo è rock, allora tutto quello che è ROCK dove è finito ?
    Sono solo un fenomeno multimediale come i Ferragnez ! Ne più ne meno ! La musica, soprattutto la musica ROCK (Anche metal) è decisamente un’altra cosa !

    … Ogni tanto ci vuole un commento controcorrente !

    Piace a 3 people

    1. 🙂 .. no,no.. sono tanti quelli che la pensano come te. Vedi, in fatto di musica io sono alquanto di “bocca larga” nel senso che ho dei gusti molto tolleranti. Pensa che mi piace la musica lirica ma anche la classica, adoro i cantautori come Venditti, ascolto il pop e la relax music.. a volte anche il jazz. Il rock per me è stancante ma a piccole dosi lo tollero. A San Remo la performance dei maneskin è piaciuta, soprattutto il pezzo con Agnelli (amandoti).. quello mi è davvero piaciuto tantissimo

      Piace a 2 people

        1. lo sono davvero. Sono una tranquilla, libera pensatrice. Amo la libertà in tutte le sue forme e ancor di più amo il rispetto di ogni individuo e più in generale di ogni forma di vita.. e anche di non vita. Amo la libertà di espressione e di comunicazione, anche a livello musicale. Prediligo chi ha i miei stessi modi di pensare, ma sono alquanto flessibile da accettare anche gli altri… Come dire vivi e lascia vivere, basta che sia in pace.

          Piace a 2 people

  4. Mah direi che sono dei bravi professionisti, hanno inglobato un certo tipo di musica rock anni ’70 e ’90. I vestiti di scena sono glam rock come fece il Bowie di Ziggy Stardust. Poi il testo è da “gancio”… buon per loro e per chi ne è contento.
    Personalmente non mi piacciono ma trovo che siano bravi a star sul palco per quel poco che ho visto.

    Piace a 2 people

    1. io li trovo dei ragazzi. Se uno di loro parla gli altri annuiscono e lo guardano. Si spalleggiano a vicenda. Questo aspetto, della loro giovinezza, mi fa tenerezza e tendo ad assecondarli per spingerli ad andare oltre. A San Remo, con Manuel Agnelli, mi sono piaciuti tantissimo.. quando hanno cantato “Amandoti”. Questo dimostra che se ben guidati forse cresceranno. Vedremo, dai… 🙂

      Piace a 1 persona

  5. Ciao Alidada, anch’io io la vedo e la penso come te e mi fa piacere che abbiano vinto sia a Sanremo che ieri sera, personalmente ritengo che lo meritino poi si sa, non si può piacere a tutti, a mio modesto parere sono anche dei trasformisti sono dei veri e propri animali da palcoscenico e ritengo a mio modesto avviso che sappiano dare molto e lo si denota anche dai loro video, poi ognuno la vede e la pensa a modo suo ed è giusto che sia così 😊

    Piace a 3 people

    1. sì, sono fondamentalmente dei ragazzi. Io ci vedo dei liceali che tra un compito ed un altro prendono la chitarra e si mettono a cantare. Questa mia visione mi spinge a dar loro fiducia in modo che possano andare oltre e creare una loro dimensione musicale che per forza dovrà migliorarsi. Ritengo anche che coloro che amano davvero il rock non possano accettare questa versione rockettara di “noartri”

      Piace a 1 persona

      1. Brava, è proprio così, sono giovani e credo sia giusto dargli il tempo di crescere e migliorarsi come del resto è stato così per tutti i grandi della musica, diciamo più semplicemente che le prerogative ci sono, vanno sicuramente migliorate per quanto li riguarda.

        Piace a 2 people

            1. dai Ornella, :- ) è un commento ironico, non è un post serio, tant’è che ho messo due faccine sorridenti a corredo di una decina di parole 🙂 Non era certo un paragone, era per dire che chi è giovane prima o poi può darsi che cresca e se cresce bene (e Madre Natura l’aiuta di brutto) può anche diventare qualcuno. Se poi resta com’è sarà l’ennesima meteora che si è illuminata per qualche attimo e poi svanirà nel nulla. Dai ventenni ci ci può aspettare di tutto. 🙂

              Piace a 1 persona

              1. Scusa, Alidada, mi accorgo ora di aver pubblicato il commento due volte.
                Strano, comunque, di solito colgo facilmente l’ironia. Oggi, dopo aver approfondito l’argomento eurovision 2021, ti dirò, l’esibizione dei nostri Maneskin non era niente male, paragonata alla lagna della novella Edith Pia. E che qualcuno si vada ad appellare pure a Macron per una vittoria mancata fa proprio ridere i calli.

                Piace a 2 people

                1. 🙂 beh, di certo Verdi era un’altra cosa, ci mancherebbe, però questi sono giovani e parlano chiaro, con tutta la forza che hanno nei polmoni. Il testo in fondo ha un suo perché. Io penso che forse non è un caso che bene o male quasi tutti i paesi stranieri li abbiano votati. Intendiamoci, a me non fa impazzire, però a tempi di San Remo fu una tra quelle che mi prese di più, perché la trovai innovativa. Poi, dico la verità, i Maneskin mi conquistarono quando cantarono “Amandoti” con Manuel Agnelli , lì davvero mi entrarono dentro. Senti…

                  ..e poi, hai ragione, i francesi (che non ci hanno dato nemmeno un voto) che rosicano, non ha prezzo

                  Piace a 1 persona

  6. Bravi, bravi, veramente bravi. Ma anche altri, della Lituania ecc., (che non conosciamo come gli artisti per esempio…americani) mi sono piaciuti molto. Pero’, aveere avuto noi come italiani, la “palma d’oro”, fa piacere. Mi piace molto dei meneskin, la bassista. Bellissima ragazza 🙂

    Piace a 3 people

  7. Non ho seguito la trasmissione, ma sono stata contenta della vittoria di un gruppo di ragazzi che mi sembrano molto veri, molto diretti, liberi e giustamente disinibiti. La canzone è una canzoncina, per noi che siamo cresciuti con ben altro rock, ma i tempi sono questi. Prima di loro aveva vinto Toto Cotugno, direi che abbiamo fatto passi da gigante 😉

    Piace a 2 people

        1. Guarda, non seguo il festival fa quando avevo 12 anni, è un tipo di spettacolo che proprio non mi interessava. Da qualche anno, mi dicono che è migliorato, ma mi suscita poca curiosità, sarà un mio pregiudizio.

          Piace a 2 people

      1. Ma si, va bene per la band ma trovo corretto dire le cose come stanno e non parlare di rinascita rock ecc… sono bravi e ben amministrati ma poi chi se ne frega ad ognuno le sue scelte musicali che di sicuro male non fanno!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...