Le cicogne covano

[screenshot dalla webcam]

Vi voglio mostrare una cosa splendida, ma devo mettervi un link ( giù sotto) perché non so inserirlo direttamente sul blog. .

Dovete sapere che da anni seguo una webcam puntata su un nido di cicogne, è in una cittadina francese che si chiama Serralbe e si trova al confine con la Germania. La cosa fantastica è che si può vedere in diretta come sta andando la covata di mamma cicogna, momento per momento: le amorevoli cure del maschio mentre la femmina cova, la schiusa delle uova, l’imbeccata dei piccoli e la loro crescita finché non sono grandi, …e così via, finché il nido si svuota.. per poi ricominciare il ciclo.

Adesso hanno un ovetto da curare, ma poi diventeranno 3 o 4 come gli anni passati.

Ci vuole la pazienza ogni tanto di guardare, ma ne vale la pena 🙂

Ecco il link

https://www.sarralbe.fr/Webcam.html

Beh, buona visione se vi va 🙂 ..e buona domenica a voi, amici miei.

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

54 pensieri su “Le cicogne covano”

  1. Molto bella questa segnalazione, ho salvato l’indirizzo per poter andare a curiosare.
    Penso già al momento della schiusa e allo svezzamento, spero non ci siano inconvenienti nel collegamento in futuro, davvero molto interessante.
    Sai sui cedri che ho in giardino quest’anno hanno nidificato delle gazze. Non riesco a vedere il nido o i nidi dal mio balcone, mi devo accontentare di un colombaccio che per il secondo anno tenta di nidificare sul gomito della gronda. Naturalmente tutti i rametti che aggiunge vengono giù sul pianerottolo d’ingresso. Capirà che non è il posto adatto per il nido?

    Piace a 1 persona

    1. sul link posso dire che funziona…io è da più dei 3 anni che lo seguo ed è fantastico! Me lo dette un amico francese che venne qui per un gemellaggio e da allora non ho mai smesso di guardare 🙂 … Al colombaccio dovresti fare una piccola mensola per aiutarlo, chissà come sarebbe bello avere un nido vicino a casa 🙂

      Piace a 1 persona

      1. E’ una questione di lotte di potere. I colombacci nidificavano da anni su un tiglio, poi si sono spostati ad un abete e quindi ai cedri da dove hanno mandato via dei merli. Due anni fa sono comparse le gazze che li hanno spodestati e adesso cercano un’altra soluzione.
        La soluzione della mensola è buona, ma servirebbe una scala di 8 metri e qualcuno in grado di salirci in sicurezza 😉

        Piace a 1 persona

        1. ah…capisco… è arduo! A parte questo, le gazze sono “infestanti”, dove nidificano loro nessun altro uccello ci può stare… gli beccano le uova! Da noi sono spariti tutti i passerotti, eppure ce ne erano tantissimi

          "Mi piace"

    1. anni fa mia figlia andò a Londra a mi chiamo al cellulare dandomi codesto link..era proprio lì, i mezzo a quell’incrocio…fu una bella emozione vederla. Ora però avevo perso il link…e nemmeno ci pensavo più..grazie a te l’ho ritrovato 🙂

      "Mi piace"

      1. Sì, infatti. Mi pare che nel mondo antico, e anche in quello umanistico (io ne ricordo una citazione in Erasmo da Rotterdam), si parlava di amore filiale prendendo a esempio proprio le cicogne. Per quello, forse, sono diventate il simbolo della maternità.
        Comunque, sì, sono dolcissime.

        "Mi piace"

  2. Pingback: Aggiornamenti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...