L’uomo d’arme

Trovo che questo vecchissimo ferro da muro, che serviva per legare i cavalli, sia bellissimo. Se dovessi dargli un nome lo chiamerei “l’uomo d’arme” perché mi ricorda gli antichi condottieri. Dove l’ho fotografato? Ebbene, in questi giorni di zone arancioni e con le temperature più lievi, qui in Toscana si cammina molto nei dintorni dei nostri paesi. Ieri, per esempio, mi sono spinta fino in cima ad una collina non molto distante da qui, in un borgo ormai disabitato, dove si trova anche un antico castello e una deliziosa chiesetta.

Se ben guardate, alla sinistra di quel grande portone marrone, su quelle pietre dimenticate, si può notare una piccola macchia scura, che poi, visto da vicino è proprio “l’uomo d’arme”. E’ rimasto lì di guardia da secoli e secoli ma ha ancora il suo fascino, forte e misterioso.

Qui sotto un breve video con qualche notizia in più.

Buon pomeriggio a tutti 🙂

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

24 pensieri su “L’uomo d’arme”

    1. allora sei stata vicino a casa mia 🙂 Montebicchieri è un borgo dimenticato ed è un peccato perché è un posto fantastico. Adesso anche la strada per arrivarci è sconnessa e a tratti impercorribile. Fa un po’ tritezza vederlo ridotto a quel modo.

      Piace a 2 people

  1. In ogni evento negativo c’è sempre un lato positivo da valorizzare, in questo periodo di chiusure il lato positivo è la scoperta o riscoperta di angoli a noi vicini e quasi dimenticati, il tuo ne è un esempio, chissà che da tutto questo viaggiare piano non venga riscoperto anche un nuovo modo di vivere.
    I nostri avi, che non possedevano mezzi con cui percorrere in un’ora centinaia di chilometri, valorizzavano molto quello che avevano a portata di mano o appena fuori porta. Per uno strano gioco il virus distanziandoci ci porta guardare con occhi nuovi quel che abbiamo vicino.

    Piace a 2 people

      1. Tra l’altro per quanto noi si possa viaggiare, in un posto ci si ferma una o due settimane conoscendo solo i luoghi e le cose che si dicono interessanti, l’approfondimento della conoscenza avviene solo vivendo a lungo in un luogo, e a volte non basta nemmeno.

        Piace a 1 persona

    1. guarda. dovremmo fare manifesti da attaccare al muro con queste parole! Speriamo che tutto quel che abbiamo sofferto in questo anno, ci insegni a valorizzare ciò che abbiamo a portata di mano.. i nostri valori… quelli veri 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Questa pandemia e le relative restrizioni ci fanno scoprire un sacco di luoghi carinissimi vicino a noi che non sapevamo nemmeno esistessero! Anche noi ne abbiamo scoperti parecchi ed è stata proprio una bellissima sorpresa. Grazie per averci fatto conoscere questo luogo così poco noto, ma che ha un suo fascino particolare!
    https://viracconto1.blogspot.com

    Piace a 2 people

    1. grazie infinite a te Caterina che vieni qui a leggere e a lasciare questi beli commenti 🙂 Sono d’accordo con te, in questo periodo valorizziamo anche le piccole cose che abbiamo vicino e questo è molto bello.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...