Epifania

Giornate milanesi sotto ad un cielo bianco latte, con l’umido alle stelle ed un silenzio pesante. Camminare per sgranchirsi un po’ le gambe e girare al primo angolo per tornare indietro e rinchiudersi nuovamente in casa. Eccomi là, mask now and forever, con le riviste sotto al braccio e l’immancabile ombrello pronto per le improvvise bussate d’acqua che non capisci mai quando il nuvolone te le sta per scaricare addosso. Direi che in questo modo non è una gran bella Epifania…

Ma ciò che doveva essere fatto è stato fatto ed è andato molto bene e questo è l’importante. Domani mattina ripartirò per la Toscana che la mia casa mi sta aspettando, riprenderò il quotidiano vivere con la mia consuetudine 🙂

Buona serata dell’Epifania a tutti voi amici miei ❤

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

23 pensieri su “Epifania”

  1. Sì, l’importante è che Milano, nonostante il suo clima disastroso e la sua desolazione, abbia fatto il suo dovere…. come a volte succede che una giornata grigia ci regala un raggio di sole.

    Piace a 1 persona

  2. La prima foto di questo post mi ha fatto spalancar la bocca. “Hanno rifatto i marciapiedi di Milano” mi son detto, poi la seconda li mostra nella loro desolante essenza asfaltata.
    L’importante è che tutto sia andato nel modo desiderato e che i tempi previsti siano stati rispettati.

    Piace a 1 persona

    1. 🙂 … in effetti i marciapiedi sono quello che sono.. Io sono rimasta stupita da quante gomme da masticare ci sono attaccate… che bruttura! Comunque sia, marciapiedi a parte, Milano ha veramente una marcia in più per certi versi… Siamo proprio soddisfatti.

      "Mi piace"

      1. Milano, da città industriale, pianifica tutto nell’ottica del minor spreco possibile di tempo.
        Non hai avuto modo di vedere le folle che corrono nelle stazioni o per strada, una volta mi stupivano poi mi sono ritrovato anch’io a correre e me ne sono sempre più allontanato. Bergamo è diversa, più quieta ed altrettanto efficiente.
        Quanto ai marciapiedi non hai visto quelli di Messina che sono piastrellati a mattonelle ma interamente tappezzate di cicche, un comportamento vergognoso dei passeggiatori.

        Piace a 1 persona

        1. perché mai la gente va sempre di corsa? Che senso ha? Mi ricordo a Londra, in metropolitana, per quelle scale mobili, c’era sempre chi ti correva a fianco sorpassandoti.
          Quanto alle cicche…è una cosa deplorevole|! Ma la gente non sa che non si degradano mai? Sono rifiuti altamente inquinanti

          "Mi piace"

          1. Colpa dei biglietti a tempo dell’ATM : ) 🙂 🙂 che credo valgano 75 minuti.

            Le cicche guardando bene la cosa, possono significare una specie di firma che marchia il territorio. Quel che non capisco è come facciano gli autori a riconoscere la propria 😉

            Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...