Paesi abbandonati

Oggi ho fatto un giro su per le colline pisane, ho percorso chilometri e chilometri in auto in mezzo ai boschi e alla fine mi sono avventurata a piedi su un’altura per trovare un paese completamente abbandonato. Si chiama Toiano e da lì si vede una vista mozzafiato (domani vi mostrerò qualche foto). Sono tanti anni che il borgo è disabitato ed è un peccato.  Mette un po’ a disagio camminare in mezzo a tanto silenzio. Strane sensazioni che è difficile descrivere e che si provano solo andandoci. Vien fatto di pensare a coloro che ci vivevano e alle tante scene della vita di tutti i giorni.  Ho immaginato i bambini che giocavano per strada e il vociare delle donne intente a cucinare e a far faccende… gli uomini con le camicie a quadri colorate mentre portavano i buoi nella stalla.. ho immaginato le campane che chiamavano a raccolta i paesani la domenica e il profumo di cacciagione cotta in umido con le olive.  Era lì tutto quanto davanti ai miei occhi e il mio sguardo indugiava alla ricerca di ogni piccolo particolare che mettesse in moto la mia fantasia. … Ho sentito un po’ di tristezza, di quella che cade addosso quando si sa che è impossibile riavvolgere il nastro e tornare indietro nel tempo.

Chissà, forse un giorno o l’altro arriverà qualche magnate straniero e si comprerà tutto quanto e ci farà un resort con tanto di piscine, spa e diavolerie varie. Oggigiorno funziona così.

Chissà… vedremo…

Toiano1

Toiano2