Le carote viola

Mi capita sempre più spesso di trovare al supermercato della frutta o della verdura mai viste prima. Cocomeri piccolissimi e senza semi, pesche di forma schiacciata, cavoli coloratissimi…e così via. Io mi chiedo che cosa sta succedendo… non capisco.  La farina raffinata che fa male e i  latticini che sono sempre più al bando e che stanno sparendo dalle nostre colazioni.  Beh, il discorso sarebbe molto lungo ma non voglio addentrarmi in problemi più grandi di me, mi limito a mostrarvi queste:

carote2.jpg

L’etichetta dice>: “carote viola Toscane“. Io ci sono nata in Toscana e com’è che non le avevo mai viste prima di ora? Eppure gli OGM sono illegali. Ebbene, non costavano nemmeno tanto, fatto sta che mi sono incuriosita e le ho comprate,…eccole:

carote3

E poi le ho sbucciate come le carote normali e le ho lessate:

carote1

carote viola

Ora, qui in foto, sembrano caramellate, invece sono condite solo con un filo d’olio e una puntina di succo di limone. Sono buone, una cosa di mezzo tra le barbine rosse e le carote.

Strane vero?

Buon giovedì a tutti  55

Annunci

25 pensieri riguardo “Le carote viola

  1. E’ vero, ma sono prodotti che già esistono da tempo, sono solo specialità di altri luoghi, ad esempio i cocomeri piccoli e senza semi sono caratteristici della Sardegna. Per il resto, su quello che fa male e quello che fa bene a parer mio ognuno si deve regolare come crede meglio e, al di fuori di eventuali intolleranze a qualcosa, penso che la regola migliore sia sempre quella di mangiare in maniera variata, nel senso di un po’ di tutto.

    Buona giornata 🙂

    ________________________________

    Piace a 1 persona

    1. anch’io la penso come te nel mangiare variato, ma nonostante questo ho delle brutte intolleranze alimentari che mi complicano la vita…una di queste è poprio alla farina, troppo raffinata 😦 .. Buona giornata a te

      Mi piace

  2. Il mercato cerca di stupirci e di stimolare la nostra curiosità. Spesso credo che cavalchi la nostra stupidità, ma non vorrei essere troppo critica.
    Le carote viola comunque dovrebbero essere le antenate di quelle arancioni selezionate in Francia. Un po’ come è successo per i pomodori che da gialli sono diventati rossi e ora rivedo quelle palline gialle tanto chic.E pensare che quando a mia mamma capitava una pianta di pomodori “falsa” si arrabbiava!
    Le ho comprate anche io queste carote, naturalmente! Il tagliere non si è più smacchiato 😦

    Piace a 2 people

  3. Ciao Alidada, tieniti forte 😉 come dice Simona, le carote in origine erano viola, sono state modificate nel tempo, alla faccia di chi ha tanta paura degli ogm. A me risulta che lo abbiano fatto gli olandesi, ma poco importa. Anch’io le ho comprate una volta, francamente preferisco l’arancione, Oppure insieme, tres chic 😉

    Piace a 1 persona

          1. Allora sei ancora una brava cuoca, magari non hai più voglia. Pensa che io ho aperto il blog proprio perchè venivo da un periodo in cui avrei fatto solo pomodori e mozzarella, beh ha funzionato

            Mi piace

  4. … E se mangi queste carote in abbondanza ad inizio estate la tua abbronzatura sarà …
    A parte gli scherzi in questi ultimi anni c’e’ una rivalutazione di vecchie colture e sementi del tempo che fu… magari anche queste carote appartengono a queste categorie..
    Un caro saluto
    Dona

    Piace a 1 persona

  5. Le ho viste e mi fanno un po’ impressione….Ho visto anche certi pomodorini gialli, appunto, però in un mix con altri rossi…
    Poi ho provato quelli verde scuro, sardi, ma continuo a preferire i rossi (sempre camoni).
    Le pesche schiacciate (tabacchiere) sono invece le mie preferite!!!! 😊

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...