Curiosità: il sale

sale

Sestante commentando il mio post di ieri sul pane alla curcuma scrive che sarebbe l’ora che noi toscani si cominciasse a salare il pane. E’ vero, in Toscana e nelle Marche il pane è fortunatamente sempre insipido, e la storia dice che di questo bisogna ringraziare la bellicosità di Papa Gelasio II che, per punire le città ribelli allo Stato Pontificio, chiuse la via Salaria cioè la strada che portava il sale da Ostia al nord est. Una specie di embargo che portò le popolazioni “punite” a privarsi del famigerato cloruro di sodio.

Ma i toscani, si sa, fanno di necessità virtù e si abituarono talmente tanto a mangiare insipido da trovare poi sgradevole il pane salato del resto di Italia. E infatti, Dante esiliato a Verona presso gli Scaligeri, per commentare le umiliazioni che doveva subire dirà: “…e li vedrai come sa di sale lo pane altrui e come sia duro calle scendere e salire le altrui scale“. La sua morale infatti gli faceva pesare di vivere alle spalle di altri, morale peraltro “identica” a quella di tanti nostri politici che vivono da sempre sulle nostre spalle. [sigh]

Fabbisogno di sale

Ogni grammo di sale contiene circa 0,4 g di sodio. In condizioni normali un adulto ha bisogno di 100-600 mg di sodio al giorno, pari a circa 0,25-1,5 grammi di sale. La dieta degli italiani apporta in media quasi 12 grammi di sale al giorno, superando di dieci volte le reali necessità. Partendo da tali valori la semplice riduzione dell’apporto di sodio nella dieta a non più di 100 mmol/die (6 g di sale) permette di ridurre la pressione arteriosa di 2-8 mmHg.

Nel periodo estivo, quando la sudorazione aumenta, cresce anche il fabbisogno di sodio, specie negli sportivi. In una dieta bilanciata si consiglia comunque di non assumere più di 6 grammi di sale al giorno.

Se volete saperne di più sui benefici e sui danni del sale nel nostro organismo basta dirlo che ci scriverò un altro post. Io, personalmente, sto molto attenta al consumo di sale… è per la mia salute 😉

Buon mercoledì a tutti.

[Notizie prese dal web]

Annunci

24 comments

  1. Giammai, il pane “sciapo” non si tocca! A casa ello non si abusa di sale, preferiamo delegare la salinità agli ingredienti che dosati oculatamente non ne fanno sentire la mancanza ❤

    Liked by 1 persona

  2. I miei di casa si lamentano sempre perché sono parca con il sale, in effetti alcuni cibi sono migliori senza sale e il pane toscano, sciapo, lievita meglio di altri pani, se ben ricordo sia i grassi che il sale rallentano la fermentazione degli amidi.

    Liked by 1 persona

  3. Io faccio quasi sempre il pane con la macchina del pane, e metto un pochino di sale, ma dubito si possa dichiarare salato! a me piace moltissimo il pane salato del sud, ma senza il nostro pane sciapo come faremmo a fare la pappa al pomodoro, la ribollita, le zuppe varie? Viva la varietà, viva che oggi me lo mangio sciocco e domani salato 😀

    Liked by 2 people

  4. Ciao Alidada. Sei invitata per il mio compleanno. Era pero’ ieri, non sono riusucito a comunicartelo “per tempo”. Eh, 64 anni raga’- come la canzone che ho postato, che mi sono “dediccato”. Ciao buona notte 🙂

    Marghian

    Liked by 1 persona

  5. Ah, sapete come chiamo la pressione? “La jella” 🙂 Lo strumento si chiama “sfigmomanometro”, e da li’, da “sfig”(momanometro), sfiga=jella.

    Comunque non soffro di pressione alta- o bassa, sono quasi sempre normale. E uso sale.

    Liked by 1 persona

  6. Appunto. Se non fosse stato per quel papa… provate a mangiare il pane di Altamura o il pane di Matera o il pane di Ferrara o il pane della Campania e poi cambierete idea.Io ricordo che quando ero a Matera per lavoro, a ristorante trovavo già un cestino di pane a tavola e puntualmente, prima che arrivasse l’antipasto era già finito. nella mia residenza fiorentina durata più di un anno mangiavo sempre allo stesso posto, non faccio il nome per evitare pubblicità gratuita, perchè servivano il pane pugliese. Se proprio dovete fare a meno del NaCl provate con il KCl (cloruro di potassio). niente sodio ma insapora (quasi) come il predetto sale di sodio. Il potassio fra l’altro va bene per gli ipertesi e impedisce di ingozzarsi di banane che sono pericolose per la dieta dato l’alto tasso di zuccheri che contengono. Comunque la spiegazione è un’altra: poichè i fiorentini si ingozzavano di insaccati, notoriamente ben salati, ne attutivano la salinità accompagnandoli con il pane sciapo. Contenti loro…

    Liked by 2 people

  7. In effetti bisogna evitare il sale…Io cerco di salare molto poco, tanto che adesso, quando andiamo al Ristorante o da qualche amica, sentiamo tutto salato…
    E’ vero che il palato si abitua.
    Riuscissi a fare altrettanto con il dolce!
    Invece, non metto zucchero, ma uso il dolcificante, anche se so che non fa molto bene.
    E, sinceramente, ODIO la Stevia con quel retrogusto…bleah!!! >:-(

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...