Incubo

Anche se cerco di non darlo a vedere, soprattutto qui nel blog, in realtà non faccio altro che pensare alla situazione drammatica che stanno vivendo i nostri connazionali nelle zone terremotate e tempestate da neve e gelo. Non so capacitarmene. Come può succedere che ancora siamo così poco attrezzati da non riuscire ad aiutare concretamente quella povera gente?  Non riesco a non ascoltare i notiziari  e a non guardare la tv. Oggi  mi sono incuriosita e mi sono anche messa su internet per vedere le immagini di quell’hotel Rigopiano che è stato spazzato via da una montagna di neve; una località che è risultata così sperduta (ma lo è davvero?) che è  impossibile da raggiungere per soccorrere la gente che vi alloggiava. E’ tutto incredibile… siamo nel 2017 non nel medioevo, dovremmo essere più attrezzati!  Dice che ci va l’esercito, ma intanto continuiamo a vedere le solite due o tre persone con la pala in mano, che prendono una palettata di neve per volta e la spostano di mezzo metro! Ma è quello l’aiuto dell’esercito?

A parte questo, ironia della sorte, probabilmente oggi il mio pc ha scaricato qualche cockie e stasera in tutti i siti in cui transito mi trovo davanti questa pubblicità:

hotel

Alla prima visualizzazione di queste immagini ho sgranato gli occhi e sono rimasta in apnea, poi però, quando sono rinvenuta mi son chiesta se stavo vivendo un incubo oppure se era la realtà… evidentemente ora anche internet è alquanto disorientato.  Non si sa più che cosa fare e ..che santo pregare… già, ma i nostri santi che fine hanno fatto? …

Annunci

27 comments

  1. Più che incubo direi “follia in automatico”…qui si vede tutta la “disumanità” della rete…tu citi e il cookie ti manda la pubblicità corrispondente…poco importa se l’hotel pubblicizzato è stato raso al suolo e spazzato via con le sue vite… neanche Kubrik in Shining… avrebbe saputo rappresentare meglio l’oltre-realtà di questo tempo di catastrofe.

    Liked by 2 people

  2. Laggiù metri e metri di neve, sulle nostre montagne, dove sarebbe non benvenuta, di più, manco qualche centimetro. Non so che dire. Come il sindaco di Amatrice mi chiedo cosa abbiamo fatto per meritare questa calamità. E sono sgomenta quanto te nel constatare che, comunque la macchina pubblicitaria e commerciale va avanti…. e le ciance pure. Forse è davvero il tempo del Giudizio.

    Liked by 2 people

  3. quali santi, scusa? quelli inventati dai preti? ma dai… piuttosto mi soffermerei sui 26 milioni di euro donati dagli italiani che giacciono chissà dove, in mano chissà a chi. Una cosa è certa, lo stato ha già incassato l’IVA su quella somma e non sono noccioline. Bisognerebbe rendicontare il loro impiego con tanto di documentazione e invece tutto tace. Questa è la vera vergogna, non la neve o la natura che fanno solo il suo dovere.

    Liked by 3 people

  4. i santi sono un’invenzione dei cattolici.Gli induisti, i buddisti, gli atei, i taoisti, gli animisti, i musulmani, gli ebrei, gli agnostici non mi pare che abbiano bisogno dei nostri santi per sapere come comportarsi. basta la nostra (e la loro) coscienza.

    Liked by 1 persona

  5. Siamo tutti angosciati da questa situazione e dalla sofferenza di tante persone. Ma sono anche convinta che si stia davvero facendo l’impossibile per aiutarli e salvarli. Non so di quanti spazzaneve sia dotata la ricca e pianeggiante Milano, ma anche con poca neve si deve aspettare il proprio turno. Paesini isolati, imbriccati, sono molto difficili da raggiungere, eppure ci sono persone che ci sono arrivate a piedi. Onore a loro, fossero anche in tre

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...