Ma Spid vuol dire veloce?

poste1Dice che anche quest’anno noi insegnanti riceveremo 500 euro per comprare libri, aggiornarci, visitare musei..e poter partecipare ad altre iniziative culturali di formazione. Lo scorso anno le 500 euro ce le dettero sullo stipendio e noi, mano a mano che si spendevano, si rendicontavano con le relative fatture. Ma era una procedura troppo semplice..e si è mai vista una procedura semplice nel mondo della scuola? Seeee… ci mancherebbe! Quest’anno dobbiamo lavorare un po’ al computer e seguire delle procedure intricatissime per poter accedere a quel fondo.

Io, da brava e diligente docente, mi sono messa lì a più riprese durante le vacanze e non vi dico che lotta ho fatto…e ancora non sono a niente. Tanto per cominciare bisogna accedere  ad uno dei servizi che rilasciano un’identità digitale (non mi chiedete cos’è perché giuro che non ci ho capito nulla!)…comunque sia c’è un elenco e io da quell’elenco ho scelto l’unico nome che conoscevo: LE POSTE!  Mi son detta: “Dai Alidadina bella, un account delle Poste ce l’hai, hai pure una Postepay con cui paghi gli oggettini che compri online..usa la ragione e vai per quella via!” e così ho fatto…  la login e la password per accedere al portale già ce l’avevo, ma appena sono entrata nella mia area riservata (si chiama SPID) mi si sono aperte davanti una decina di opzioni e  per trovare quella buona ci ho speso un paio di ore. Alla fine ce l’ho fatta e ho ricevuto tanto di messaggino sia nella mia posta elettronica che sul cellulare dove mi si diceva che avevo ottenuto l’identità Spid e che potevo utilizzare il Kit-Spid. Ho memorizzato tutto quanto in una cartella sul desktop e mi sono detta che a quel punto che mi ero guadagnata l’identità Spid, portare le mie credenziali sul sito del ministero della pubblica istruzione sarebbe stato uno spasso.

Ma così non è stato. Stasera mi ci sono messa d’impegno, ho ripreso i documenti ma tanto per cominciare il sito del ministero della Pubblica Istruzione, dedicato agli acquisti, non mi si apriva e dava errore e anche lì.. tra una Madonnina Santa..e un Maremma Impelagata… ho scoperto che al contrario di quanto indicato nelle circolari ministeriali non è www.cartadeldocente…ecc ecc… ma è http://cartadeldocente…ecc..ecc..poi però ci sono arrivata, allora mi sono presa le credenziali del sito delle poste ma la password non c’è stato verso di fargliela accettare, allora ho cliccato su “recupera password” e di nuovo un messaggino mi è arrivato sul cellulare: “per accedere all’area Spid delle poste digita la nuova Password: A3B4co2MnW? “  Lì per lì mi son detta: “guarda che scemi, ci mettono anche il punto di domanda in fondo… ma non la sanno nemmeno loro la password? E mi sono incaponita a scrivere la mio login con quella stramaledetta password… alla fine il sito mi ha comunicato che avevo provato troppe volte e così si è bloccato tutto…

Allora ho ragionato di nuovo e tra un’imprecazione e un’altra ho finalmente capito che IL PUNTO DI DOMANDA APPARTENEVA ALLA PASSWORD! (o almeno, suppongo che sia così!) …e che diamine… e allora ditelo! Basta, ci rinuncio..  vedrò nei prossimi giorni come funziona sta cosa che a me ha bell’e rotto le scatole.  Eppure con l’informatica non sono nemmeno tanto sprovveduta, ma come faranno quelli che non sanno nemmeno accendere il pc? Boh…

Inter-Udinese

interMio marito è di là che guarda la partita Udinese – Inter e io, mentre faccio le faccende ascolto il commentatore e mi chiedo… ma che giocano due squadre farmaceutiche? Che nomi hanno?

 

 

 


UDINESE:

Samir: lo sanno tutti, è un tranquillante

Kums: soluzione Kums, lo dice anche la reclame, fa bene al fegato

Perisan: è contro il vomito e la diarrea. Se ti fa male la pancia prendi il Perisan

Matos: è contro il mal di stomaco; cura anche l’ulcera gastrica

Halfredsson: contro le malattie da raffreddamento, meglio dell’Aspirina

Bovolon: unguento da spalmare sugli eritemi; ottimo contro le dermatiti

 INTER:

Brozovic: 20 gocce di Brozovic e passa il mal di testa all’istante

Candreva: famosa pomata contro le bruciature

Banega: pomata antiemmorroidaria che, se hai mangiato caloroso, ti rimette al mondo

Perisic:  collirio strepitoso, ti rimette a nuovo gli occhi arrossati dal freddo (ha visto bene e ha fatto pure gol!)

Santon: complesso vitaminico che ti fa sentire un dio (non per niente… Santon!)

Eder: meglio del Voltaren contro i dolori muscolari

mah… al passo coi tempi

Aggiungo che la foto in alto è presa dal web e non so se ritrae la partita in questione… io non so nulla di calcio…e poi fortunatamente sto bene e non ho bisogno di farmaci 32