Alluce…e poi?

spinaio.JPG

“LO SPINAIO” Musei Capitolini, Roma

Lo Spinario è un’opera ellenistica di scultura, raffigurante un giovane seduto mentre, con le gambe accavallate, si sporge di fianco per togliersi una spina dalla pianta del piede sinistro. Ne esistono varie versioni sparse nei musei di tutto il mondo.

Quella forse più antica, in bronzo (73 cm di altezza), si trova ai Musei capitolini a Roma, mentre una marmorea fa parte della collezione degli Uffizi di Firenze e venne copiata da Brunelleschi nella celebre formella del concorso per la porta nord del Battistero del 1401. Un’altra copia marmorea si trova al Louvre e una bronzea al Museo Puskin di Mosca.

Curioso, vero?

A parte questo, ma voi lo sapete il nome delle dita dei piedi? Io mi ricordo sempre il primo: l’alluce, ma poi gli altri me li dimentico… Ebbene ecco i nomi, nell’ordine: alluce, illice (o melluce), trillice, pondolo (o pondulo) e minolo (o mellino)…23

“pondolo” mi fa 49.. ma che abbiamo i sette nani attaccati alle piante dei piedi? Sarà mica questo che stava cercando lo “spinaio”? al passo coi tempi

Della serie: la lingua italiana questa sconosciuta, non si imparerà mai abbastanza!!! yes

Annunci

29 comments

  1. Stupendo, è vero che non si finisce mai di imparare, sono arrivata a 62 anni senza conoscere i nomi delle altre 4 dita dei miei piedoni ed ora finalmente lo so e ne vado fiera: non sto scherzando 🙂

    Liked by 3 people

    1. ahahahaha… beh, qualche dottore dice che le dita dei piedi si chiamano: alluce e poi, secondo, terzo, quarto e quindi dito…ma il nome vero è quello che ho scritto 🙂 chiedi pure alle panchine, loro lo sanno di certo

      Mi piace

        1. la questione è controversa ma ti assicuro che non li ho inventati io, guarda:
          http://salute24.ilsole24ore.com/articles/8514-alluce-illice
          http://www.focusjunior.it/scienza/natura/corpo-umano/quali-sono-i-nomi-delle-dita-dei-piedi
          http://alterpensiero.altervista.org/curiosita/2199/i-nomi-delle-dita-dei-piedi/
          https://ilchiodoarrugginito.blogspot.it/2015/04/nomi-delle-dita-dei-piedi.html

          come questi ne trovi decine, poi per completezza ti indico anche questo
          http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/nomi-dita-piedi
          che forse è uno dei siti più seri e vedi come sta la questione. Ho scritto anche qui sotto a Paolo, spiegandogli che i nomi non li ho inventati io, ma sono riportai su libri e romanzi e che comunque si trovano spessissimo in rete… l’accademia della Crusca fa chiarezza… poi, naturalmente uno può chiamarli come vuole 😉

          Liked by 1 persona

  2. Stando all’Accademia Della Crusca (http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/nomi-dita-piedi) i nomi sono i seguenti:

    I = Digitus primus o Hallux
    II = Digitus secundus
    III = Digitus tertius
    IV = Digitus quartus
    V = Digitus quintus o minimus pedis
    Ma nulla toglie che in mancanza di nomenclatura uniforme ognuno li chiami come gli pare, e quelli indicati da te sono davvero simpatici 🙂

    Liked by 1 persona

    1. hai visto, anche loro dell’Accademia della Crusca fanno menzione dei nomi che ho scritto io, anche se dice che sono termini apocrifi, poi aggiungono che sono nomi usati in rete da anni e appaiono in tanti libri e romanzi… Io ho cercato in vari siti, che sembrano anche specialistici sulla salute, e tali nomi appaiono di uso comune. Lungi da me voler dire come si chiamano davvero in italiano le dita dei piedi, perché non sono la persona giusta per asserirlo, dico solo che tali termini non li ho inventati io e che si trovano frequentemente in rete …dico che è un lessico singolare e simpatico e a me finora sconosciuto, poi ohhhh… come dici tu, che ognuno li chiami come gli pare 😉 Grazie Paolo della tua precisazione

      Liked by 1 persona

      1. Perfettamente daccordo con te, d’altronde una parola vive quando viene condivisa e capita dalla maggior parte della gente, ad ogni modo ci sono i vocabolari e non a caso si arricchiscono sempre di nuove parole.

        Mi piace

  3. Ciao Alidada, come stai? Io bene. Trovo ora un minuto per cliccare a commentare qualche post, dopo averne fatto uno io- lunghetto ma non impegnativo, e’ su due canzoni..-, prima di cenare.
    Ammetto la mia ignoranza, una ignoranza..pedestre proprio, in tema di piedi. Conoscevo solo il nome dell’àlluce”.

    In spiaggia una volta io ed amici seduti in spiaggia si parlava della teoria della relatività. Io, parlando tutto preso dissi..”ma queto dipende dalla velocità della luce”. Uno degli amici, sorrise e indico’ il suo piede, dicendo “ah, dell’allùcce”, la velocità dell’allucce..”. Sai, come parliamo noi sardi, “la llucce…” 🙂 Ciao,

    Marghian

    Liked by 1 persona

    1. che aneddoto carino 🙂 Mi hai fatto sorridere 🙂 Il dialetto sardo è curiosissimo! A parte questo io sto abbastanza bene, grazie, ma sono stata ammalata e per qualche giorno sono stata lontana dal blog. Ora vengo a leggerti… 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...