Ravioli cinesi

ravioli3

Ingredienti per la pasta:
400 gr di farina
200 ml di acqua
Un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:
Due ciuffi di cipollotto (la parte verde)
Mezzo cavolo verza (piccolo)
180 gr di carne macinata di maiale
Un cucchiaino di zenzero (o curry )
Due cucchiai di salsa di soia
Un pizzico di sale

Procedimento.

Iniziare impastando la farina con l’acqua e il sale fino a formare un panetto che lascerete riposare sotto un panno.
Tagliare finemente i ciuffi di cipollotto e il cavolo verza e metterli in una terrina abbastanza capiente con il macinato ed iniziare a mischiare bene il tutto. Aggiungere poi lo zenzero  (se non lo avete ho scoperto che va benissimo anche sostituirlo con un cucchiaino di curry), la salsa di soia, il sale e mescolare bene.
Poi passare il mixer nel composto per ridurlo più omogeneo (n.b. il mixer serve per evitare che rimangano pezzi grossi di cavolo, ma il composto non deve diventare una poltiglia troppo fluida altrimenti si perderanno in parte i singoli sapori).
Appena finito, riprendere il panetto di pasta e staccare delle piccole dosi di pasta grandi quanto noci, posizionarle su un piano leggermente infarinato e stenderle con un mattarello fino a creare la forma di un cerchio (meglio se la forma è leggermente ovale). Mettere una piccola quantità di composto sul cerchietto di pasta e chiuderlo in modo da creare il raviolo. Fare lo stesso procedimento con tutti gli altri ravioli.
Mettere a scaldare l’acqua e non appena bolle inserire i ravioli, un po’ alla volta. A quel punto, lasciarli cuocere finché non tornano a galla per qualche minuto.

Poi, prendere i ravioli e servirli accompagnati o con un filo di salsa di soia o un pochino di burro, a piacimento.
Buon appetito!

Buon mercoledì a tutti. 🙂

Annunci

35 comments

            1. A casa mia dicerto! Tutte ricette rigorosamente vecchissime (dell’Artusi) ahahaha…Meno male che c’è mia figlia che ogni tanto mi dà una strigliata 🙂 Lei e la cucina cinese…. giapponese… e pure americana 😦 A proposito di ricette americane, tra qualche giorno zuppa di granchio a gogò 😉

              Liked by 1 persona

              1. Ecco, la zuppa di granchio non la conosco; non amo la cucina etnica, ogni tanto mi cimento in qualche esperimento ma sempre senza estraniarmi troppo dai sapori classici. Stasera in casa ello vermicelli di patate dolci (buonissimi, sono come quelli di soia ma verdolini) con gamberi e… Udite udite: guanciale 🙂 A gentile richiesta ovvio 😉

                Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...