passione d’estate

POMODORI

Voglio ricordarmeli così, rossi e gonfi dei sapori dell’estate; profumati di sole e talmente invitanti da non sapere come fare a resistere ad assaggiarli. Voglio fissarli nella mia mente per sognarli quando arriverà il freddo e  non resterà altro da fare che guarnire le pietanze con i legumi e le verdure riscaldate.

Eccoli lì i pomodori del mio orto di fine agosto. Tutti gli anni in famiglia diciamo che dall’anno prossimo non ne coltiveremo più perché è fatica e che ci limiteremo a comprarne dagli ortolani dei dintorni…ma come si fa… , come si fa a smettere…

al passo coi tempi

Pubblicato da

Alidada

sono qui, nel mio spicchio di cielo

8 pensieri su “passione d’estate”

  1. Non si può: sono meravigliosi, anzi potresti incrementarne la produzione se hai spazio nel tuo orto. Io adoro i pomodori, li mangio tutto l’anno e ogni giorno, non so rinunciare anche alla classica bruschettina, mi funge o da antipasto o da accompagnamento di un secondo leggero.
    Buona giornata, cara Licia.
    baci
    annamaria

    "Mi piace"

  2. Bel post, solare ed allegro… forse preventivamente nostalgico? 🙂
    C’è una soddisfazione a produrre le cose che poi si consumano che io ricordo con grande rimpianto: quando ero piccola e “aiutavo” mia nonna. Ora quel terreno non esiste più, come nella canzone di Celentano, c’è solo cemento… e a me rimangono i ricordi e qualche vaso sul terrazzo dove al massimo posso coltivare il basilico 🙂

    Ciao Alidada, ben ri-trovata 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...