Alfiererosso

Poi, una mattina, per caso, ti viene in mente lui, quell’amico virtuale con cui hai passato insieme tanto tempo, leggendo le sue cose e guardando i suoi colori sul tuo schermo.  Anni e anni, da quel lontano 2003 in cui per la prima volta capitasti nel suo blog. Fiumi di parole,..di poesie.. di immagini .. di noi..

E così, una mattina di domenica, per caso, ti chiedi da quanto non lo vedi in giro e fai mente locale mentre traffichi in cucina sistemando le tue cose. No, ti dici, è vero,… da tanto non appare su flickr e da quando splinder è stato eliminato, nel blog non scriveva più.. ma su facebook lasciava sempre una traccia..e allora, come mai non c’è? E ti preoccupi un po’ e poi corri a vedere per scoprire che da quella porta aperta che aveva disegnato tempo fa, lui se n’è proprio andato. Il suo sguardo dolce e ironico è rimasto impresso da un lato, ma lui non c’è più…

Triste evento e questo tu nemmeno lo sapevi.  Ti metti a pensare quanto è strana l’amicizia tecnologica, nel senso che lui fosse stato qui io l’avrei saputo e sarei andata almeno a fargli una visita …

Ciao grande e caro Alfiererosso! Ciao Ennio, ti terrò per sempre nel mio cuore.

F03