tra me e me

Tre persone erano al lavoro in un cantiere edile,
avevano il medesimo compito,

ma quando fu loro chiesto quale fosse il loro lavoro
le risposte furono diverse.

Spacco pietre, rispose il primo.
Mi guadagno da vivere, rispose il secondo.

Partecipo alla costruzione di una cattedrale,disse il terzo.

Peter Schultz

… fate un po’ voi, ..io la dedico agli insegnanti. 

viva Capodanno!

Allora… andato bene l’ultimo dell’anno? Vi siete divertiti? Iniziato bene l’anno nuovo? Io sono rimasta qui a casa con i figli ed i nipotini ed è stato uno spasso. 

Dopo la cena luculliana, a mezzanotte abbiamo acceso dei piccoli fuochi d’artificio in terrazza, … un tripudio di scintille! Il valdarno, qui, sotto alla collina dove vivo io, era uno incantevole scenario  di luci e di colori. I botti, anche se arrivavano attutiti dalla lontananza,  facevano paura ai bimbi che si rintanavano dietro ai genitori o volevano venire in collo per sentirsi protetti.

Allo scoccare dell’ora fatidica, ho stappato un ottimo spumante, rigorosamente italiano e abbiamo brindato con i calici in cristallo, quelli buoni, delle occasioni importanti.

Bene, la serata è stata piacevole e l’inizio mattinata altrettanto beneaugurante.

Tra poco metterò a bollire le lenticchie e il cotechino per il pranzo e poi sintonizzero la tv sul concerto di Capodanno.. di certo, come ogni anno, non me lo perderò!

Io penso e spero che il 2010 sarà un anno fortunato, intanto le cifre che lo compongono mi piacciono, ..l’1.. il 2 e lo zero sono sicuramente meglio che quel bruttissimo “9” dell’anno precedente! E poi, dice che per il segno dei pesci si prevedono grandi cose! 

Di nuovo tanti auguri a tutti .. nel pomeriggio vi verrò a trovare per leggere le novità nei vostri blog.