storie umide

Pioveva a dirotto oggi. Ha piovuto ogni attimo e più di quanto si possa immaginare. Scrosci infiniti..  E poi io ho perso il treno. Mai perso il treno prima di oggi, si vede che sono giù di allenamento con i mezzi pubblici ..e poi avevo l’orologio che mi segnava 5 minuti meno e sul sito delle ferrovie dello stato avevo letto 12,37 e invece era 12,34.. insomma, l’ho perso e sono rimasta sola soletta ad aspettare il treno successivo in quel marciapiede deserto.. e terribilmente umido.

Ad un tratto, non sapendo come passare il tempo, mi sono messa a scrivere un sms a mia figlia dicendo che avevo perso il treno.  Il tempo di inviarglielo e lei mi risponde: “Povera mamma.. sicuramente hai letto male l’orario che era fissato per le 12,37 e poi chissà il tempo che ci hai messo a scrivermi il messaggino per raccontarmelo mettendoci anche un’emoticon!” ..e poi seguiva con un “ahahahaha” che ha fatto ridere pure me perché era tutto vero, avevo sbagliato l’orario e per scrivere quell’sms ci avevo impiegato un’infinità di tempo (non trovo mai la punteggiatura e volevo fare quella emoticon- faccina triste!)

Allora mi sono rimessa a scrivere in risposta: “ Hai ragione! Uffa! A questo punto mi ci vuole proprio una badante!” Avevo appena digitato l’ultimo tasto e in quel momento sento una voce all’altoparlante della stazione ferroviaria esclamare a me, visto che lì a quell’ora c’ero solo io: “ Ricordatevi che non si devono attraversare i binari direttamente ma ci si deve servire dei sottopassaggi e che è vietato scendere dal treno in corsa e bisogna aspettare ad aprire le portiere che il treno sia fermo e non in movimento!” .. Io ho sgranato gli occhi..  e va bene che sono distratta e che mi piace scherzare con i discorsi della badante, ma mica sono rincoglionita fino a questo punto!

 

Annunci

22 comments

  1. Oggi è piovuto pure a Roma, dopo settimane di estate indiana… 
    Per il cellulare, non ti rattristare, ‘sti figli sono sempre un pezzo avanti a noi… 

    Mi piace

  2. se ti può consolare io col fatidico "T9" scrivo messaggi illegibili e i miei figli mi prendono in giro…sicuramente me la cavo meglio con la zappa.
    Perdere il treno capita a tutti , anche ai giovani…
    un abbraccio gino

    Mi piace

  3. Capita a tutti, prima o poi di sbagliare con gli orari. Io riesco a cavarmela con il T9, non sono velocissima, ma ce la faccio, è mio marito che non intende imparare, lui e la tecnologia sono due cose incompatibili.
    Ciao cara, felice martedì di dicembre.

    con affetto
    annamaria 

    Mi piace

  4. Il T9?????? E che è? Si mangia???
    No,no, preferisco l’uso della tastiera standard….sarà più lenta, ma almeno so cosa stò scrivendo!!!
    L’importante è non perdere quelli importanti di treni, quelli delle ferrovie non importa, tanto ne passa un’altro!
    Bella la foto di Ponte Vecchio dell’altro post, mettine altre che almeno vedo Firenze!! (non ci vado mai….troppo casino!)
    Buona serata.

    P.S. Domani passo dalle tue parti, vado all’Università per un esame.Quando sono lì vicino ti mando un saluto,aspetta che ti fischino le orecchie

    Mi piace

  5. Per il telefonino,  … preferisco il lento rispetto lo schizzato da ragazzino e non mi preoccupa la velocità che mi manca.
    Ma quando ho letto la fine … sono andato a vedere se avevi lasciato traccia della tua secolare età …  : beh! attenta!

    Mi piace

  6. E vabbeh, perdere un treno, si può fare. Io 3 anni fa feci di peggio: mi dimenticai di scendere a Padova per prendere la coincidenza per Brescia. Sicché mi ritrovai a Venezia-Santa Lucia;)
    Un’altra volta a Bologna ho visto un tizio che era sceso dall’Eurostar per fumare. Il treno è ripartito senza che lui si accorgesse e la moglie nel mio scompartimento strillava come una menade infuriata!:) Ma L’Eurostar mi ca si ferma come l’autobus al paese;)
    Buona serata:)

    Mi piace

  7. Macchè badante e badante!!!! E poi, per un treno………e per un sms!!!
    Pensa a quella miriade di cose che fai benissimo tutti i giorni!!!!!
    Buona giornata!!!
    :-))))
    Sara

    Mi piace

  8. MAI possedere un orologio che va indietro quando si deve prendere i treni!! 
    Il mio va almeno 2 minuti avanti e per molto tempo l’ho avuto anche 5 minuti in avanti! E’ la prassi.. se no si rischia davvero di rimanere a casa per un soffio!! 
    Vero è che la comodità di un treno (quando non ci sono ritardi stratosferici), specialmente quando piove ed è umido e magari non si vede da qui a lì… beh… non ha prezzo!! 

    Mi piace

  9. Capita sì, di perdere un treno… e ci si sente bischeri senza rimedio, purtroppo!…
    A me una volta, arrivando trafelato all’ultimo momento alla Centrale di Milano, è addirittura capitato di sbagliare treno (partivano allo stesso orario su due binari affiancati)… dovevo andare a Vicenza e mi sono trovato in viaggio per la Svizzera…
    Un bacione, tuo
    Cosimo

    Mi piace

  10. E’ che sono di quelle giornate che tu vorresti farle girare in un modo e ti girano invece in verso opposto. E allora ci vuole esperienza, e che è meglio non inquietarsi per quello che in fondo è tutto e niente, in una scala d’importanza che ci si diverte a cambiare tutti i giorni, col futuro che diventa man mano quotidiano.
    Buone giornate Ali, un abbraccio 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...