a proposito di illusioni

 

 

C’era una volta un fiorellino bianco in un prato pieno di fiorellini colorati. Era felice di starsene in quel prato a godersi il solicchio e non gli interessava affatto far bella mostra di sé. Un giorno accadde che di lì passò un uomo che camminava a passo lento guardando qua e là.

Il fiorellino si chiese cosa stesse cercando quell’individuo finchè non lo vide avvicinarsi e allora pensò: “ Chissà perché mi sta guardando così intensamente, .sempre più da vicino!.. Forse è stupito dal mio colore lindo..pulito e chiaro come la luce delle stelle in cielo..”.. ma non fece in tempo a finire quel pensiero che vide la mano di quell’uomo protendersi verso di lui e d’un colpo reciderlo sotto alla corolla.

Fu dura sentirsi estirpare dalla tua terra, dove viveva così bene. Era cosciente che a quel punto sarebbe vissuto proprio poco e sperava che almeno la sua fine sarebbe servita ad un fine nobile.. che so.. magari per preparare qualche medicinale miracoloso per alleviare i dolori di qualche ammalato o magari preparare qualche mistura per la preparazione di un colore chiaro con cui decorare una nuova splendida Cappella Sistina.. Già si sentiva importante ..e anche un po’ martire.. e l’idea di morire per un fine nobile nella sua testa giustificava già la sua brutta sorte.

Era ancora  assorto nei suoi pensieri quando vide l’uomo che lo alzava sempre più in alto, a cogliere un raggio di sole che illuminava anche il suo volto cupo. Capì d’un tratto quel che stava accadendo: lo esponeva reggendolo tra le sue dita enormi, davanti all’obiettivo della sua macchina fotografica.

Fu un attimo e un click fissò la sua immagine in una foto digitale. L’ultima immagine prima della sua morte. Povero fiorellino.  Infatti il mormorio che udì in quel momento gli tolse ogni illusione e non gli piacque affatto.  Quell’individuo parlava tra sé e sé dicendo: “Piccolo fiorellino tu non vali nulla! Servi solo ad una foto che ingrandirò e ne farò un’immagine meravigliosa.. esalterò la tua bellezza in modo da dimostrare a tutti come io sono bravo..al punto da far apparire bello anche te che non sei niente!. ..”..e detto fatto sogghignò dando l’ultimo sguardo al fiorellino lo buttò via..
La morale trovatela voi….se c’è.

Buona giornata a tutti ..

Alidada-l’ecologista