meglio tacere

 

 

Mi sento come un naufrago in in un oceano scuro. E allora perchè parlare se non ci sono come belle da dire? Meglio tacere e aspettare..

I positivisti dicevano.. "Deve esserci qualcosa di buono in tutto questo..!". A me sembra solo un periodo sfigato..

 

giornate ..no

Oggi è stata una di quelle giornate che ti alzi alle 6 e ci metti 1 ora a mezza per percorrere con l’auto 30 chilometri. E’ stata una di quelle giornate che le file all’ospedale erano più lunghe del solito e poi, come se non bastasse, ti tocca aspettare il tuo turno stando in piedi in un corridoio stretto e affollato.
Oggi è stata una di quelle giornate in cui lasci l’auto in un parcheggio a pagamento, sistemandola in un angolino tutto vuoto, così che pensi di ritrovarla come l’hai lasciata e invece scopri con rammarico che l’auto vicina è messa talmente tanto vicina alla portiera del guidatore che puoi entrare solo passando dall’altro lato.. scavalcando il cambio,.. il freno a mano.. e tutti gli annessi e connessi che si trovano tra i sedili e che ti chiedi come mai ce li avranno messi visto che danno così fastidio nel momento del bisogno.
No, non è stata una gran bella giornata visto che la spia della benzina si è accesa proprio dove non c’erano distributori e c’è mancato poco che resti con il serbatoio a secco e nemmeno ce la fai a tornare a casa.
In una giornata così lasciare il giornale all’edicola, dimenticandolo dopo che lo hai pagato è il minimo.. (chissà chi se lo sarà preso!) e poi fermarti al grande ipermercato perché ti sei deciso a comprare la scheda di Premium Gallery dopo averci tanto pensato e solo dopo che l’hai pagata una quarantina di euro.. che l’hai messa nella borsa della spesa.. che hai rifatto la trentina di chilometri del rientro.. e che una volta a casa hai sfatto le borse degli acquisti , sì, ..proprio dopo tutto questo, ti accorgi che la pellicola con cui hanno coperto la scatola di cartone che ricopre il blister della tesserina è stato manomesso e strappato in un punto.. e …orrore!.. la tesserina se la sono fregata e ti hanno venduto una megascatola completamente vuota!
In una giornata così si avrebbe bisogno di un sorriso amico e di una pacca sulla spalla..perché non è giusto incappare in una serie così concentrata di assurdità..

Già, un sorriso amico e una pacca sulla spalla..    e poi c’è anche bisogno di una bella dormita rigenerante!

Buonanotte a tutti e buon giovedì.

 

Limoncello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Ingredienti:

-5-6 limoni grossi

-1 litro alcool

-500 g zucchero

-1 litro di acqua

Prendi 5-6 limoni grossi e profumati (sicuramente non trattati)
Togli la buccia, ma solo la parte gialla perchè la parte bianca conferisce al limoncello un sapore amaro.  (io procedo con il pelapatate).

Metti in infusione a freddo in un litro di alcool per 8-10 giorni in un recipiente chiuso.

Poi prepara uno sciroppo con 500 grammi di zucchero e 1 litro di acqua bollente.

Lascia raffreddare completamente, altrimenti il liquore diventerà  torbido, in seguito unisci l’alcool filtrandolo accuratamente.

Lascia riposare per qualche giorno, quindi filtra nuovamente e imbottiglia. Il liquore sarà pronto dopo una quindicina di giorni.

basta alla violenza!

Apro la home-page di Libero per leggere la mia casella mail e mi trovo davanti queste due notizie, una accanto all’altra.


Tentano stupro a scuola
Denunciati quattro ragazzi

Hanno cercato di violentare una 12enne in classe, durante l’assenza dell’insegnante e della bidella, aggredendo anche le compagne intervenute in suo aiuto. Protagonisti dell’episodio, in una media dell’Aquila, quattro minorenni, tre 14enni e un 16enne: un italiano, due macedoni e uno spagnolo. Il fatto è successo il 13 dicembre: ora sono tornati a scuola e sono tutti ancora nella stessa classe


NON PERDONO TEMPO

Dal Grande Fratello:

Cristina ha fatto sesso La Tettona e il playboy napoletano avrebbero consumato. Senza neppure provare a nascondersi

 

 


Un dramma e una cosa stupida, che apparentemente non hanno un nesso. La violenza tra i giovani e i messaggi che trasmette la nostra televisione ogni giorno.

Siamo certi che il nesso non ci sia?.. E che un evento non sia la causa e l’altro non sia l’effetto?

Quanti ragazzini vengono abbandonati a giornate intere davanti ad una tv che trasmette spettacoli diseducativi?.. TV che trasmette cartoni animati violenti.. TV che   mostra scene di sesso.. TV in cui conta solo l’apparire e così vanno avanti i tronisti e le veline.. gli "amici" di Maria De Filippi e i vari Beautiful che sono un insulto all’umana intelligenza. TV in cui si usa il turpiloquio senza alcun limite …  Quanti ragazzini sono in grado di discernere ciò che è bene e ciò che non lo è.. e quanti possono avere alle spalle una famiglia serena che li aiuta a crescere..

premio

 

Blue mi ha assegnato il premio Kreativ Blogger. Sono sempre felice di accettare i premi che mi danno,  ma a volte, un po’ perchè sono sempre di fretta e un po’ perchè ho una certa riservatezza, mi trovo ad interrompere le catene..e me ne dispiaccio.  Confesso che questo riconoscimento mi ha fatto piacere, per via della creatività che mi si riconosce.

Un giorno o l’altro, quando avrò del tempo in più, farò una ricognizione dei premi ricevuti e li metterò tutti nella colonna qui a fianco .. Anche i premi di fotografia..

Ora ringrazio di cuore Blue per aver pensato al mio blog e seguo il regolamento: scrivere un post mostrando il premio, citare e linkare il blog che ha assegnato il premio, premiare un minimo di 7 blog, linkando i loro blog e naturalmente avvisandoli del premio.

Penso che tutti gli amici della lista qui a fianco meriterebbero l’award, ma per questa volta farò una piccola selezione..  non me ne vogliano gli altri..ok? .. Detto questo passo il testimone a:

Mara  che è l’amica mia più cara 🙂

Daphne alla quale sono molto affezionata

Nemo amicizia preziosa

Gardenia ..che dire di più?! 🙂

Cica con il suo ..boh 😉

Maria Teresa la mia cara maestra informatica

Giuliana la quasi conterranea

Giulia..la piccola cara Giu 😉

Sil  .. la piccola Sil merita di certo un premio! 🙂

..e poi.. mah. ci sarebbero anche altri..

Beh, sarà per un’altra volta.. buona serata a tutti

 

 

Vinci..

 

Se guardo il localizzatore di visite che uso per questo blog mi viene da ridere

perchè vedo che mi colloca a Vinci, la celebre cittadina che dette i natali al famoso Leonardo.

Ebbene sì, mi piace la scienza e me ne occupo a tempo pieno,

al punto di averne fatta la mia occupazione principale..

ma non abito a Vinci! Forse mi si sopravvaluta un po’ 

Ehi, sto scherzando ..

 

Enrico e la prof

Compito di scienze:
(Argomento in sintesi)

Parla dell’apparato circolatorio dell’uomo.

I ragazzi scrivono in silenzio a testa bassa, con lo sguardo fisso sul proprio foglio. Dopo un’oretta Enrico si alza e va alla cattedra, verso la prof e guardandola fissa negli occhi le dice:
“Prof, quasi quasi consegno perché non so più che scrivere..” e le porge il foglio. La prof scruta il doppione quasi vuoto e incita il ragazzo a continuare ad approfondire l’argomento dandogli qualche suggerimento:
“Dai, Enrico, forza… per esempio del cuore non hai scritto nulla… “
e lui:
“Che c’è da dire del cuore?”
“Beh, che è un muscolo… che al suo interno ha delle cavità.. che è ricoperto da una membrana.. che è soggetto a delle malattie particolari…. bla bla bla.. …” e poi lo guarda e gli fa: “Hai capito..?”
e lui abbassa la testa e mentre si dirige verso il suo banco mormora:
“Sì, va bene.. ho capito”.
Dopo qualche giorno la prof riporta le verifiche corrette e consegna i doppioni ai ragazzi. Quando arriva il turno di Enrico gli dice:
“ Senti Enrico.. tu vuoi forse prendermi in giro?”
E lui con lo sguardo di chi non capisce:
“No professoressa.. perché?”
“Ebbene, leggiamo quello che hai scritto del cuore ..” e si mette a leggere a voce alta davanti a tutti:
“ Il cuore è un muscolo… al suo interno ha delle cavità.. è ricoperto da una membrana.. è soggetto a delle malattie particolari…. bla bla bla.. …”
Poi alza lo sguardo e spazientita dice al ragazzo:
“Come sarebbe a dire “bla bla bla” ?’”
E lui angelico:
“Che ne so, prof, …. Me l’ha detto lei!” …..  ….