ricordi

Una volta alcuni amici, entrando in casa mia, si fermarono a guardare le mie cose e poi mi chiesero come mai io avessi conservato tanti oggetti invece di buttarli via. Mi fecero notare che alcune di esse erano davvero assurde: conchiglie, fiorellini essiccati, perline regalate da qualche ragazzo di scuola, bigliettini… ho anche dei microscopici fiorellini laccati che mi dette un’alunna che adesso come minimo sarà madre.  🙂

Comunque sia io risposi che ogni cosa era un ricordo a cui mi ero affezionata e sorridendo mostrai loro una piccola zucca bitorzoluta che  loro stessi mi avevano portato l’anno prima, nella loro precedente visita.

E’ vero, la zucca era malconcia e risecchita ma io trovavo che avesse un certo fascino, un po’ come lo ha questa melagrana che un amico mi ha regalato con disinvoltura (nel senso che sapeva bene di non farmi un dono prezioso) almeno 5 anni fa. La melagrana si è essiccata ma mantiene una bellezza particolare e a me piace ancora.

E’ strano pensare che io ho perso quell’amicizia ma che ne è sopravvissuta la melagrana  ..  Voi che dite.. la dovrei buttare? .. 

 

 

Buona domenica a tutti,
Alidada

Annunci

19 comments

  1. Io butto tutto da un po’ di anni. Non mi piace che un ricordo mi assalga alla sprovvista in un momento di fragilità. Per cui nascondevo ogni oggetto. E’ stato più semplice buttare. Tanto i ricordi sono dentro di noi, indipendentemente dalle cose, ma possiamo rileggerli solo quando ci va.

    Mi piace

  2. Alcuni ricordi mi fanno male, ma sono più mentali che altro.. gli oggetti e le piccole cose mi sembrano indifese e per me è crudele distruggerle anche perchè per lungo tempo li ho considerati scrigni contenenti perle preziosissime.
    ..è inutile… sono una romanticona … quasi quasi mi faccio schifo per conto mio …da quanto sono di “melassa”..

    Mi piace

  3. sorrido…anche io ho una grande quantità di oggeti che conservo con cura…ognuno di loro ha per me un significato speciale…

    …non buttarla…

    un bacio e buona domenica

    Blue

    Mi piace

  4. Agisci secondo la tua consueta spontaneità. Se ti fa bene al cuore conservare, non disfartene. I ricordi sono una ricchezza e spesso un rifugio contro il grigiore dei giorni, g*

    Mi piace

  5. Anche se è finita quell’amicizia ti ha certo dato qualcosa,reciprocamente vi siete dati qualcosa. E’ un bel ricordo la melagrana, io la terrei.
    Mi piace quando ti racconti così..
    un sorriso

    Mi piace

  6. Sei eccezionale nel ricordare, conservi proprio tutto (la melagrana, l’avevo scambiata per un insaccato), non immaginavo fino a questo punto. Baciotto, felice serata domenicale*

    Mi piace

  7. mmm… forse era meglio mangiarla, gustando ogni chicco, quando era succosa e vermiglia .Il sapore, ora ,sarebbe il ricordo…A guardala così fa tenerezza, forse neanche io riuscirei a buttarla 🙂
    Buonissima serata, amica mia.
    Mara

    Mi piace

  8. Allora ha ragione mia mamma a dire che devo tenerla. Porta fortuna…. sostiene.
    Peccato per la tua amicizia… a rimetterci però non sei stata tu. Buona serata

    Mi piace

  9. …se di quell’amicizia ti è rimasta solo la melagrana, beh, buttala via. Ma se quell’amicizia, oltre alla melagrana ti ha lasciato dentro qualcosa di buono, se ritieni in cuor tuo che, sia pure nella sua brevità, quell’amicizia sia stata una goccia di valore, ecco, allora magari conservala, che la memoria ha sempre bisogno di un sostegno…
    un sorriso
    Gautier

    Mi piace

  10. Spesso conserviamo degli oggetti, magari inutili, magari non più in perfette condizioni, che ci ricordano un momento particolare della nostra vita. Essi hanno un enorme valore affettivo e diventa difficile “liberarsene”, anche quando le situazioni sono del tutto cambiate.
    Perciò, fa’ quel che ti comanda il cuore! (Che consiglio “romantico”!)

    Mi piace

  11. Conservo quasi tutto anche le cose inutile, spesso in modo maniacale. E poi, lo sai, ho una vera passione per le anticaglie.
    Però allo stesso tempo mi rendo conto che ogni tanto è necessario rovistare scatole, cassapanche e cassetti e…buttare, buttare, buttare.
    E’ un po’ quello che i giapponesi chiamano Feng Shui: mettere ordine intorno a sé per crearlo anche dentro di sé. Comporta qualche sacrificio, qualche piccolo, doloroso, distacco ma ne vale la pena.
    ‘notte, Signora:)

    Mi piace

  12. Io non conservo nulla di materiale…il ricordo se la cosa è stata importante rimane dolcemente celato nell’anima e la colora….
    se non è stato importante inutile ricordare….o no!
    Un sorriso Nemo

    Mi piace

  13. Pare che l’abitudine di conservare tutto non sia una cosa molto salutare.Addirittura si parla di una vera e propria sindrome da debellare…In virtù di ciò,da qualche anno ho messo in pratica la tendenza opposta:butto tutto il superfluo,vecchio,inutile,ecc eccConservo solo i ricordi…non occupano spazio e non accumulano polvere!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...