matematica e paradossi


paradossoIl termine paradosso deriva dal greco ed e’ composto da para (contro) e doxa (opinione).

Indica una proposizione formulata in evidente contraddizione con l’esperienza comune o con i propri principi elementari della logica ma che sottoposta a rigorosa critica si dimostra valida.

I paradossi sono smagliature di assurdita’ nel tessuto della conoscenza: dapprima ci fanno dubitare delle nostre credenze e poi ci spingono a ridefinire i nostri concetti.

Alcuni sono antichi quanto la parola, altri sono addirittura preverbali e puramente percettivi.

Studiarli e confrontarcisi e’ un occasione non solo per rimettere in discussione i pregiudizi piu’ radicati, ma anche per scoprire il ruolo che idee semplici e divertenti hanno avuto nello sviluppo delle scienze piu’ disparate, dalla matematica all’economia

Nel linguaggio comune `paradosso´ può significare tante,… troppe cose: assurdità, contraddizione, enigma, mistero, ambiguità. Per poterne parlare in maniera non superficiale è dunque necessario restringerne l’accezione, e può essere utile definire momentaneamente un paradosso come un argomento molto sorprendente e poco credibile.

(Odifreddi)

 

 Esempio:

Tre enunciati falsi

Qui ci sono tre enunciati falsi.

a. 1+1=2

b. 2:2=3

c. 5+2=7

d. 13-3=9

e. 27:3=9

Gli enunciati falsi sembrano essere due, b e d. Quindi l’affermazione “Qui ci sono tre enunciati falsi” è falsa e costituisce così il terzo enunciato falso.

 

Ma se gli enunciati falsi sono tre, allora è vera!.. scherzascherzascherza …

 … Buona giornata a tutti.

 

 

 

 

Annunci

7 comments

  1. non so se mi incasino meglio con i tuoi enunciati o con le funzioni post, edit and company. Ho cambiato la foto, ma mi è sparito anche il tuo commento…scusami, sono un peracottaro. volans

    Mi piace

  2. …chi’mmari è chillo? piaciribbi sapillo? eeeehhh… picchì, ‘u conosci? mmmmh… e poi mi dici ch’ a curiosità è fimmina, proprio a’ttia!
    ‘sta o’mmari vicin ‘o paise mio. pi’ccerto ‘un è chillo troiaio du’mmari romagnolo!! p’o resto… si t’o dico? …vedremo! ‘nu saluto caro. volans

    Mi piace

  3. E’ vero. Bisognerebbe ogni tanto mettersi a discutere su un paradosso. E’ il modo migliore per dimostrare che nulla è scontato in assoluto e che, volendo, tutto può essere rimesso in discussione.

    Complimenti a te per avere accennato all’argomento.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...