forbidden colours

come un soffio

eccomi…


Annunci

13 comments

  1. immagine molto significativa 🙂
    Mi piace molto il senso di leggerezza dei “piumini” che nel loro restare come abbracciati rivelano la loro forza..
    .. finalmente sei qui!! 😉
    Baci
    Ars

    Mi piace

  2. Eccoti…finalmente…si sta male con te lontana… Bella la foto della “barba di Gesù” è così che chiamavamo da ragazzi il fiocco del dente di leone, o tarassaco…molto significativa …apparentemente molto delicata ma porta i semi guidata dal vento…
    Un sorriso ed una calorosa stretta di mano.
    Nemo

    Mi piace

  3. finalmente sono qui, mio caro Nemo! E’ bruttissimo non trovare il tempo per gli hobby più amati e per gli amici sinceri.. Non si può vivere di solo lavoro!
    Un abbraccio a te e buon martedì

    Mi piace

  4. ciao, ali … bentornata!!!
    guenda ti informa che il bel vestino che hai visto nel suo blog era in vendita al mercato antiquario di lucca … a terricciola niente mobili ma fragole (come tu ben sai), vino, cioccolata e tante verdure!!!
    come sta il piccolo nuovo arrivo???

    un salutissimo

    giuliana

    Mi piace

  5. Scusa se mi permetto…….. lascio un messaggio che mi sembra importante per tutti…..
    Grazie mille….

    Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto spesso, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con loro un telefono portatile, ma gli operatori non sanno chi contattare tra la lista interminabile dei numeri salvati nella rubrica.
    Gli operatori delle ambulanze hanno lanciato l’idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d’urgenza sotto uno pseudonimo predefinito.
    Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (In Case of Emergency). E’ sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona che operatori delle ambulanze, polizia, pompieri o primi soccorritori potrebbero contattare.
    In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare la definizione ICE1, ICE2, ICE3, etc….
    Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile.
    E’ una buona idea ed è anche promossa dalle autorità preposte al soccorso.

    Fate circolare la notizia in modo che questo comportamento diventi un’abitudine diffusa.

    Protezione Civile Roma http://www.rnsroma.it

    Augurandoci che non succeda mai niente di grave…

    Mi piace

  6. Foto deliziosa dai tanti risvolti meditativi.
    Trovo interessante anche il commento informativo di Luisamerca. Annoto e divulgo sul mio blog. Ciao a tutti. Ennio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...