la sindrome da burnout

“La sindrome da burnout (o più semplicemente burnout)
è l’esito patologico di un processo stressogeno che colpisce le persone che esercitano professioni d’aiuto (helping profession), qualora queste non rispondano in maniera adeguata ai carichi eccessivi di stress che il loro lavoro li porta ad assumere.
Colpisce psicologi, psichiatri, assistenti sociali, infermieri e anche insegnanti.. ecc.
Queste figure sono caricate da una duplice fonte di stress: il loro stress personale e quello della persona aiutata.
Ne consegue che questi soggetti cominciano a sviluppare un lento processo di “logoramento” o “decadenza” psicofisica dovuta alla mancanza di energie e di capacità per sostenere e scaricare lo stress accumulato (“burnout” in inglese significa proprio “bruciarsi“). “
..
Ammetto la mia ignoranza e stamani per la prima volta ho letto un articolo su questo disturbo, così ho dato un nome a qualcosa che sapevo solo incosciamente che esiste ..
Com’è complicato vivere in questo mondo!
Annunci

18 comments

  1. uhmmmm…. non lo so Alid se colpisce anche i genitori..
    Di fatto, a volte, mi sento proprio ad energie esaurite :/
    .. eppure non riesco a dire “mal comune, mezzo gaudio”. Non c’è da gaudire nulla: l’educazione in questo periodo adolescenziale e con il mondo che va in un certo modo, rende le cose alquanto complicate…
    Bacio e buona giornata
    Ars

    Mi piace

  2. ..ciao amica cara..adesso forse mi inimecherò qualcuno..ma che ti debbo dire..io penso che quella strana malattia di cui tu parli colpisca tutti meno che quelli che hai citato..purtroppo!!
    questi non aiutano..alimentano soltanto i dubbi ed i perchè..accidenti a loro..

    scusatemi se ho osato troppo..ma come si dice..quando ci vuole..ci vuole.

    un abbraccio amica mia

    ..njara

    Mi piace

  3. nell’elenco, mettici “le segretarie” !!!!!!!!!!!!! rido, ma è di una verità spiazzante!
    Quasi quasi vado dal medico e mi faccio prescrivere sindrome, malattia e riposo adeguato !!!!!
    Un abbraccio! Will

    Mi piace

  4. Mah… non lo conoscevo neanch’io… pensi che possa proporsi anche in persone normali che non sono professori, psichiatri, psicologi ecc..?? Perché io molto spesso mi sento burnout!!!!!!
    Ciao buon weekend!!!!!!!! 🙂 🙂

    Mi piace

  5. e siii! perchè siccome non ci bastano i nostri problemi, andiamo a mettere il naso (o ci costringono!!!) in quelli degli altri!!!
    come siamo complicati!!!

    ciao

    giuliana

    p.s. guenda se ne sta beatamente dormendo, facendosi SOLO i fatti suoi :-DDD

    Mi piace

  6. Apprendo. Musicale la parola, ma significativa. Anch’io ignoravo.
    Chissà come sarà fra vent’anni.
    L’altra volta la direttrice di una clinica palermitana per malattie nervose mi ha detto che la maggior parte dei pazienti è costituita da insegnanti. Avrà esagerato? Mi auguro di sì.
    🙂

    Mi piace

  7. sai che non avevo mai riflettuto sul fatto che chi aiuta le persone con problemi possa svilupparne di personali….stasera ho imparato qualcosa ..grazie e…baciotti

    Mi piace

  8. ahahah.. mi viene voglia di seguire i consigli di Willa 😀
    Riposa bene così domani avrai recuperato almeno un pò di energie !! 😉
    Kisses
    Ars

    Mi piace

  9. Veramente èd interessante,
    anche la solidalità è una spece…..
    pensiero per il figlio, codividere i probblemi in famiglia, nell’amicizia,
    insomma anche nell’mestiere,
    Troppo!!!!!
    ciao! riflettendo sul tuo post!
    Buon venerdi!

    Mi piace

  10. Mah…io ho lavorato in media 14 ore al giorno per almeno 40 anni…acciaierie ( capo reparto con 80 persone da gestire e responsabilità a non finire) e poi istruttore di guida nell’autoscuola di mia moglie, e quando sono andato in prepensionamento 12 ore di scuola guida al giorno ( perchè i dipendenti si stancavano troppo e maltrattavano i clienti… forse erano affetti da quella malattia e non lo sapevo… pensavo che fossero delle schiene dritte …e poco professionali !) Vedi che c’è sempre da imparare nella vita?… Se lo avessi saputo allora li avrei consigliati di andare dal medico… invece li ho licenziati… mi dispiace, ora avrò rimorso fin che campo!!!
    Un sorriso Nemo
    Grazie un abbraccio
    Nemo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...