Eppure io c’ero


Sentivo alitare le stelle

dal buio della notte

e ascoltavo il silenzio

della luna solitaria.

La risacca era

una nenia infinita,

triste e ossessiva.

Io ero là con il corpo

tra i fruscii del vento

che dipanava l’aria.

La mente distratta

rincorreva le sue idee.

E poi tiepide folate

mi carezzarono l’anima

immobile e fredda,

ancorata ai piombi

della malinconia.

Forse non ero più sola.


Alidada

Annunci

25 comments

  1. Non accettare reeirti@hotmail it è un virus che formatta tutto il computer e se lo accetta anche solo 1 dei tuoi contatti lo prendi pure tu Fai copia e incolla e invialo a tutti anche anke a ki Non in linea è urgente

    Non so se è una bufala, io nn ci capisco niente, cmq mi sembrava bello avvertirti….
    Mutty

    Mi piace

  2. stavo per scrivere lo stesso commento di timeline:
    non sei solo quando sei VERAMENTE con te stesso!!!

    buona notte e buona domenica (qui fa freddo; è vero che lì ha nevicato???)

    giuliana

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...