pensieri sparsi

Mi chiedo come mai a Natale diventiamo d’un tratto molto “formali”. Ci sorridiamo e ci facciamo gli auguri a tutto spiano anche se negli altri 364 giorni dell’anno magari non ci salutiamo nemmeno. E poi c’è l’annosa questione dei regali.. più che “annosa” a volte si dovrebbe dire “spinosa”.
Io capisco che se ne faccia qualcuno ai bambini, ma che senso ha farne in quantità industriale a tutto e a tutti.
Nei giorni scorsi andare al supermercato a fare spesa era diventata un’impresa omerica; nemmeno il prode Ulisse si trovò in mezzo a situazioni tanto complicate. Profumi da ogni parte, anche in mezzo ai salami .. e fiocchi colorati, candele, ..ceste di prodotti mangerecci che costavano un visibilio e prodotti griffati a più non posso..una folla enorme.. e poi plastica e plastica e plastica e plastica.. Mi sono chiesta che fine farà tra qualche giorno tutta quella plastica lì.. Giocattoli in plastica, imballaggi in plastica, piatti e vettovaglie in plastica.. e così via.
Qualche anno fa si parlava di “consumismo” io direi che ora si tratta di “spreco all’ennesima potenza”.
Sarà mica perché qualcuno dice che per far riprendere l’economia si deve far circolare il denaro?
Beh, io sono e sarò sempre una persona parsimoniosa..e lo sono in tutto, anche nel fare gli auguri.. mi sento un po’ démodé rispetto a quel mondo sfarzoso che segue un’altra via…

Annunci

12 comments

  1. …e non sei l’unica, cara Alidada. Il giusto mezzo applicato alle spese in tal caso con me ha successo, ma un peccatuccio lo devo confessare: mi son regalati tanti regali.
    🙂
    Serena giornata!

    Mi piace

  2. grazie del commento, ma ti spiego : nella bassa del Po c’è un detto che dice “te se bo come un cojo” le o con i puntini, sei buono come un ….però non far arrabbiare un buono non sai cosa ti aspetta !!! auguri di buon anno PierJet

    Mi piace

  3. il fatto è che siccome la maggior parte si comporta così, anche chi non lo farebbe deve per non sfigurare e così si va avanti. Anch’io sono come te, pensa che non avevo neanche un panettone in casa…

    Mi piace

  4. Il denaro scorre sempre nel greto
    che i potenti hanno scavato.
    Noi siamo ciotoli lisci trasportati dal fiume ( di denaro ).
    Niente regali hi tec, almeno su questo non ascoltiamo i cialtroni.
    Regaliamo ciò che vogliamo,
    un sorriso magari o un buon libro che rimane nel tempo più di un cellulare trial band e di un tv al plasma.
    Il plasma ce lo hanno già succhiato via con il siero ( plasma+siero=sangue).

    Auguri

    Mi piace

  5. Dicono che siamo nell’era del consumismo, ma sai una cosa Ali, da quando son piccola non ricordo “NatalI” diversi. La mia famiglia non è mai stata ricca, anzi, eppure a Natale si vedeva di tutto, o forse era un modo per far sentire me come tutti gli altri e donarmi così un Natale felice. Quest’anno, come dissi già da Mel, non ho fatto nemmeno un regalo e ho chiesto di non farmene. Ma io non ho bambini e questo rende tutto più semplice… Ti mando un bacio enorme. :-*

    Mi piace

  6. beh, forse non abbiamo davvero bisogno di regali, se già abbiamo gli occhi (ed il cuore9 per vedere che tra tutto ciò che c’è intorno a noi qualcosa che ci rende felici già c’è!!!
    buona notte, amica delle colline pisane, così, così …vere

    giuliana

    Mi piace

  7. Ciao Ali!! Torno qui dopo svariati mesi di assenza! La mia vita è parecchio cambiata nell’ultimo periodo e spero proprio che il nuovo anno mi porti la forza e l’energia per proseguire sulla strada intrapresa!! Ma non mi sono scordata di te…assolutamente no! Ti faccio gli auguri di buone feste, anche se un po’ in ritardo, ma oltre alla frenesia quotidiana ci si è messa pure una brutta influenza e mi sono riavvicinata al mio pc solo ora!
    Ho letto un po’ di post arretrati!! Auguri alla tua bimba per la Cresima e in bocca al lupo alla fidanzata di tuo figlio…ehehe con una suocerina doc come te…scherzo!!!
    E poi la canzone di Renato Zero…mi hai toccato il cuore! Lo so che ogni volta ti riporto un aneddoto sulla mia famiglia, però…Era la canzone preferita del mio papà…e non riesco a non farmi scendere qualche lacrima quando la sento!!! Grazie per avermela riportata alla mente!
    Buon Natale…mille baci

    Tata

    Mi piace

  8. Naturalmente condivido tutto quello che dici, quest’anno abbiamo deciso di non farci regali…abbiamo tutto l’anno per farceli… io vedendo la folla nei super…iper…mega gigamercati mi sono ricordato che è stato detto da qualcuno che siamo un paese allo sbando sull’orlo del precipizio…ma allora tutta quella gente erano tutti stranieri?
    Va bè dai ogni tanto lasciamele dire queste cose…ora per un anno non dico più nulla… Un sorriso ed una amichevole stretta di mano.
    Gino

    Mi piace

  9. a me fare gli auguri invece piace un sacco…la colgo anche come occasione per sentire persone con cui magari si sono persi un po’ i contatti…scusa buona per cercare di riallacciarli;-)
    per i regali invece concordo con te…ormai è uno spreco enorme…io opzo per qualche piccolo pensierino (fatto da me quando ho tempo, que’st’anno purtroppo non ne ho avuto…)

    ora ti lascio,
    buon san silvestro e felice 2007 Alidada!

    Giu

    Mi piace

  10. ..personalmente, credo si tratti di un misto di tradizione, abitudine, senso comune, ipocrisia e incapacità di decidere della propria vita indipendentemente dai “consigli per gli acquisti”….

    ..ma in fondo c’è anche un piccolo lato positivo… ci sono persone che, magari insopportabili per 364 giorni all’anno, diventano appena appena sopportabili il giorno di Natale… è già qualcosa, no ?? 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...