il ragno paziente

acquarello

Notai un ragno paziente e silenzioso
che se ne stava isolato su un breve promontorio.
Per esplorare il vasto spazio intorno
continuava a produrre fili e fili
srotolandoli veloce senza stancarsi mai.
E tu anima mia, dove sei tu,
circondata, isolata in immensi oceani di spazio,
meditando di continuo, avventurandoti, lanciandoti,
cercando le sfere per connetterle,
finché non sia finito il ponte che ti serve,
finché l’àncora duttile non morda,
finché il filo di ragno che tu lanci, anima mia,
non si attacchi a qualcosa.
Walt Whitman
Annunci

16 comments

  1. Solo di nome da me conosciuto; l’altra volta allungai la mano in libreria e poi la ritirai, dovendo fare altre spese di libri. Ma mi sa che tornerò sui miei passi. Splendida poesia soprattutto per l’accostamento ragno-anima, tanto inedito quanto efficace sul piano semantico.
    Serena festa e meritato riposo!

    Mi piace

  2. no comment!!!!!!!
    mi tolgo tanto di cappello!!

    giuliana

    p.s. ho verificato di persona la dolcezza ottobrina toscana.
    però la prima mattina di novembre è stata proprio fedele al clichè della “nebbia agl’irti colli”

    Mi piace

  3. FINALMENTE!!!
    Ecco ora riesco a mettere i commenti, proprio nel momento in cui metti questo maestoso post !
    Sono estasiato mentre ascolto anche la musica in perfetta sincronia con la foto e la poesia.
    …………………………………….
    Un sorriso e un amichevole abbraccio come si conviene dopo tanto tempo che non ci si incontra.
    Nemo

    Mi piace

  4. … in questa immagine, nella musica scelta, in questi versi ci “ritrovo” la mia amica Alid.. quella con la quale ho condiviso pensieri a suon di versi..
    Un bacio
    Ars

    Mi piace

  5. accidenti, alidada!!!
    ma sei più veloce di fregoli nel cambiar veste!!
    o forse tutti gli aironi se ne sono già volati via????????

    buon fine settimana (stavolta rimango qui in veneto, a lavorare) :-(((((((((

    giuliana

    Mi piace

  6. Giuliana 🙂 ..non mi hai conosciuto quando ero in vena 😉 .. allora cambiavo “veste” anche due volte al giorno (abitino da mattino e in lungo-sensuale a sera)..poi mi sono data una calmata e ..eccomi qua ;-).
    Oggi io ho il giorno libero (si fa per dire.. perchè sto sistemando la casa e sto spostando mobili).. Buon lavoro a te,
    Alid

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...