chi non ha testa…

La prof  distratta sbaglia orario alle riunioni e a volte sbaglia anche il giorno.. Ha provato a tenere un’agenda, ma dopo i primi periodi dell’anno nuovo (anno nuovo agenda nuova)..puntualmente la perde.

Una volta, tempo indietro, la prof ha anche sbagliato la sede di una riunione e si è trovata in mezzo ad un gruppo di politici esaltati che non c’entravano proprio niente con quei pacati bibliotecari con cui si doveva incontrare.

La prof dimentica sempre qualcosa in giro e e meno male che ci sono anime buone che la inseguono per restituirgliela.

La prof non perde più la chiave di casa perché da anni la tiene legata ad un elastico all’interno della sua borsa. Quando cambia borsa scioglie l’elastico ..oppure  resta chiusa fuori.. Capita.

Nei periodi peggiori la prof arriva a scambiare il cappotto prendendo quello di qualche sua collega magari di corporatura completamente diversa.

La prof deve scriversi post-it  e attaccarli in bella vista per ricordarsi quell’elenco sterminato di cose che ha sempre da fare.

Nei periodi peggiori la prof è arrivata ad andare in giro con scarpe di colore diverso e con magliette abbottonate di traverso.

Ieri però la prof ha superato il limite: è uscita calma e tranquilla da scuola, dopo una mattinata di lavoro, e si è messa a camminare per strada immersa come sempre nei suoi pensieri. Eppure sentiva che aveva dimenticato qualcosa ma non ricordava cosa. L’ombrello ce l’aveva, la borsa sì, l’orologio che a volte dimenticava sulla cattedra era al suo posto al polso sinistro.. quei libri che voleva portare a casa per consultarli li aveva sotto braccio.. pure il cappotto era il suo.. lo sentiva al tatto, lo riconosceva dal colore..e aveva anche traccia del suo profumo. Sì, indubbiamente era il suo. Eppure qualcosa mancava. Cammina cammina.. la prof arriva davanti alla porta di casa e apre la borsa, la chiave legata all’elastico era lì.. ma c’era anche un’altra chiave..”Che chiave è…?” , si domanda. “Cavolo.. L’AUTOOOOO!!!”.

Ecco cosa aveva dimenticato:…l’auto! E che diamine…!  

Morale della favola, come diceva mia nonna: “Chi non ha testa ha gambe!” 

Annunci

30 comments

  1. Ehm Alidada non mi hai fatto solo sorridere bensì ridere! vero chi non ha buon capo ha buon piede, certo ehm sei distratta eh, ma sai succede a tanti con il da fare e i pensieri sempre che rondano sulla testa, pochi giorni fa ho ricevuto una mail dal titolo…Vedi se presenti questi sintomi…e si la vita frenetica che ci fa fare e pensare a tante cose in contemporanea a volte ci distoglie da altre ma Aliiiiiii la macchina…(sorrido)Ahy…

    Mi piace

  2. 😀
    eheh, capita 😉
    anche mio papà si dimentica delle riunioni o sbaglia sede (perché insegna in più scuole…se gli va bene fanno tutti riunione la stessa sera, cosî se sbaglia è cmq a una riunione:-P)

    cmq per l’agenda prova cn un blog;-) (io trovo comodo il blog che ho fatto per la mia classe…e anche i miei compagni…quello non si perde! basta ricordarsi di aggiornarlo e di guardarlo!)

    un sorrisone!
    Giu

    Mi piace

  3. Capita,capita !Proprio ieri, non trovavo più il cordless, con il cellulare ho fatto il numero di casa e finalmente l’ho sentito suonare dentro un cassetto, ancora mi domando come sia finito lì…:-)
    Buona domenica
    Franca

    Mi piace

  4. AH L’AMOUR!!!
    Ahahahaha posso ridere?
    Sei fortissima…mi hai fatto ricordare che succede spesso anche a me, addirittura non riesco a ricordare dove l’ho posteggiata la macchina!….ma io sono molto vecchio, quindi il motivo è un altro!
    Un sorriso
    nemo

    Mi piace

  5. guarda Ali possiamo proprio andare a braccetto anzi… forse è anche meglio così almeno una sostiene l’altra facendoci memoria
    un bacio

    Mi piace

  6. sai quante volte ho perso io l’auto Nemo? 😦 Una volta, anni fa, dissi a tutti che me l’avevano rubata perchè non la trovavo più..poi qualcuno mi disse che l’aveva vista parcheggiata nel paese vicino :-(( Allora mi venne in mente che ero andata fino lì con la mia auto e poi ero tornata indietro con un’amica.. Altro che vecchiaia!!.. e poi, tu Nemo non sei mica vecchio!..che diamine vai dicendo?
    Vecchio è chi lo è dentro di se’. Hai visto Sebastiano più o meno novantenne com’è giovanile?..Ora che ci penso.. che sia l’aria di Genova a mantenersi così in forma? :-)**

    Mi piace

  7. Grazie delle belle parole, che mi hai messo sei troppo buona.
    Se è per come mi sento dentro io sono un ragazzino….ehehehe!
    comunque grazie.
    Ti lascio un sorriso ed un abbraccio amichevole.
    Nemo

    Mi piace

  8. Avercela avuta una prof così imbranata alle medie… sai quanti giorni di festa per noi studenti?!
    Ehi, sta arrivando un bacio, non perderlo…!!! 😉

    Mi piace

  9. beh, se ti può consolare io una volta lasciai il fucile in cima ad una montagna, andando a caccia. Credo sia il colmo, no? E avevo 24 anni;)
    Buona domenica, Alidada
    Caio

    Mi piace

  10. A volte i prof siamo macchiette! Mi hai diverito, cara Alidada! Io, la scorsa settimana, per ben tre volte ho sbagiato classe!
    🙂 Serena domenica!

    Mi piace

  11. Quella della macchina dimenticata e la bella passeggiata fatta a piedi, è troppo forte :-). Non dimentico di lasciarti un bel baciotto per una felice serata domenicale. baciotto*

    Mi piace

  12. Buongiorno!!
    anche a me é successo, mi sono fatta il viale 4 volte avanti e indietro per cercarla… addirittura si sono fermati a darmi una mano… ahhhhhhhh dove ho la testa a volte :))

    Mi piace

  13. vediamo un pò… con l’agenda faccio la medesima cosa e l’auto, quando la parcheggio al supermercato, mi segno i riferimenti per non perderla, i post-it (soprattutto al lavoro) sono tutti appiccicati attorno al video del pc, ho cominciato da un paio d’anni a segnarmi gli appuntamenti sul calendario per non dimenticarli e le bollette o gli avvisi importanti stanno appesi con le calamitine al frigorifero… tu pensi che, visto che sono a buon punto, fra qualche anno potrò uscire con le scarpe di colore diverso e appropriarmi degli altrui cappotti?? 🙂 :DD
    Bacio e buonagiornata
    Ars

    Mi piace

  14. mi aspetto che farai come woody allen, che in non-ricordo-quale-film si era vestito e preparato di tutto punto, esce di casa e… poi rientra perchè si era dimenticato i pantaloni 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...