lentamente muore

Ho fatto un lungo giro tra i blog e qua e là ho trovato tanta tristezza… 

.. per loro, per coloro che soffrono per tanti motivi o che semplicemente non riescono a vivere bene..

..a loro regalo una mia foto e una poesia.

rosa

.

.

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti.
Lentamente muore chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno.
Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge,
chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio,
chi non si lascia aiutare,
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce.
Essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza
porterà al raggiungimento di una splendida felicità.

Martha Medeiros

(tanti considerano Neruda autore della poesia)

.

...mai lasciarsi andare..  MAI! .. 

e con questa esortazione vi auguro ancora un buon anno nuovo..

Alidada

Annunci

25 comments

  1. Vero , bisogna trovare sempre il coraggio di sorridere, sì coraggio perchè in certe situazioni per sorridere ci vuole un gran coraggio e una forza d’animo eccezionale.
    Un sorriso ed una stretta di mano.
    Nemo

    Mi piace

  2. Ali, finalmente posso commentare.
    Ti abbraccio io stretta stretta e mi unisco a te nella preghiera a non lasciarsi andare ma a vivere la Vita come fosse un dono.
    Serenità e luce per te, auguri belli!
    Blue

    Mi piace

  3. Io approvo, cara Alidada, in toto, il tuo post di oggi. Perchè sono ottimista nonostante le delusioni che, troppo spesso, molte persone, apparentemente sincere e coerenti, mi provocano.

    Come oggi.

    Mi piace

  4. Ti devo dire tanti “grazie”:
    per gli auguri,
    per i sorrisi,
    per questa poesia di Pablo,
    per quello che hai scritto a me e a tutti noi che ti leggiamo,
    per l’iniezione di vita,
    per mille altre cose
    e sopratutto…per come sei.
    Buon Anno ed un grosso bacio, visto che porta bene. (Ma il rametto di vischio lo devi mettere tu :-))
    Jona

    Mi piace

  5. Tu sei come la notte,
    taciturna e stellata.
    Di stella è il tuo silenzio,
    così lontano e semplice.

    Versi famosi di Neruda.

    Grazie Alidada, tre fiori per te.

    Mi piace

  6. SMACKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKK
    :)))) metto il rametto di vischio anche io…..
    Un sorriso ed una stretta di mano
    Nemo

    Mi piace

  7. sono io che ora ho tolto la musica.. inconcepibile.. mi dava fastidio 😦
    Auguri a te Antonellina 🙂
    (domani rimetterò il sottofondo..)

    Mi piace

  8. Tanto per dire … questa poesia l’ho letta a mia moglie allo scoccar della mezzanotte scorsa … e ti sembro normale; non riesco ad essere coerente nemmeno con quello che propongo agli altri!
    Sei sempre carinissima e sai anche tenerci in riga, da brava prof.
    Grazie e auguri continui.

    Mi piace

  9. Una delle poesie più belle mai scritte. Quale modo migliore di iniziare l’anno? ^__*
    Grazie Alid, un oceano infinito di meraviglie per il tuo 2006 (ed anche per i tanti dopo, bimba, intendiamoci! ^__*). AUGURI!

    A.

    p.s.: sai, c’è chi racchiude tutta la tristezza in un blog per dispensare solo sorrisi a chi incontra … ^__*

    Mi piace

  10. Auguri e complimenti per il blog che leggo da un pò in religioso silenzio.
    Dopo aver postato nel mio(aperto da poco)Ho letto la poesia di Neruda e devo ringraziarti perchè mi ha fatto
    bene.:)

    Mi piace

  11. poco fa mi è arrivato un sms di un’amica: hai letto che bella poesia di neruda c’è nel blog di alidada?
    sei famosa anche fuori dal mondo blogger!

    Mi piace

  12. Lascio il mio commento qui, Ali: per augurarti un felice anno nuovo e per dirti che leggere la poesia di Neruda mi ha fatto proprio bene stamattina. Scusami se sono latitante in questo periodo. Ma rimettere insieme il puzzle di una vita intera mi tiene un po’ impegnato… Mi sei mancata…
    Un abbraccio, grande.

    Mi piace

  13. beh, non vorrei passare per rompiscatole ma quella poesia, non è di Neruda. Vero è che ci è cascato anche Matella, che l’ha letta addirittura in Parlamento…però non è di Neruda, l’ha scritta una donna e Neruda non ha mai scritto una cosa così.
    Caio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...