Nel mare senza onde.. n°2

Prendo spunto dalla risposta per Rosa che chiede del mio nuovo template. Io non ho mai nuovi template. Ho sempre la stessa “scena” che adatto a mio piacimento a seconda dei miei stati d’animo e dei miei pensieri. La musica è sempre parte integrante e dovrebbe aiutare a captare il messaggio implicito del post (che so bene che è ermetico).

“Il mare senza onde” è un mare anomalo perché l’onda fa parte del mare.. come la comunicazione fa parte di noi. Può essere un’onda larga e placida.. oppure un cavallone spumeggiante.. Può essere frebile risacca o una impercettibile variazione del livello dell’acqua dovuta all’andirivieni di un pesce,.. ma di fatto raramente è calma piatta. E così per noi.. Noi comunichiamo anche solo con uno sguardo silenzioso ma di fatto comunichiamo sempre ed è anche vero che di solito riceviamo risposte che riusciamo bene o male ad interpretare… Ma questo non succede in un mare senza onde.. dove se lanciamo un sasso non si genera il susseguirsi dei cerchietti che si allontanano dal punto d’impatto del sasso con l’acqua… e nella mia matafora il significato va ricercato nel parlare molto e variamente … ma di non riuscire ad ottenere risposte.

Io potrei soffermarmi e descrivere meglio questa mia idea filosofica che ho in testa ma sarebbe come quando si rivela la soluzione di un problema.. in quel momento il problema è risolto e non è più un problema.. Invece ciò che è bello è discuterne  dialetticamente.. anche se è difficile da fare..

Buona giornata a tutti,

Alidada

Nel mare senza onde.. n°2

Prendo spunto dalla risposta per Rosa che chiede del mio nuovo template. Io non ho mai nuovi template. Ho sempre la stessa “scena” che adatto a mio piacimento a seconda dei miei stati d’animo e dei miei pensieri. La musica è sempre parte integrante e dovrebbe aiutare a captare il messaggio implicito del post (che so bene che è ermetico).

“Il mare senza onde” è un mare anomalo perché l’onda fa parte del mare.. come la comunicazione fa parte di noi. Può essere un’onda larga e placida.. oppure un cavallone spumeggiante.. Può essere frebile risacca o una impercettibile variazione del livello dell’acqua dovuta all’andirivieni di un pesce,.. ma di fatto raramente è calma piatta. E così per noi.. Noi comunichiamo anche solo con uno sguardo silenzioso ma di fatto comunichiamo sempre ed è anche vero che di solito riceviamo risposte che riusciamo bene o male ad interpretare… Ma questo non succede in un mare senza onde.. dove se lanciamo un sasso non si genera il susseguirsi dei cerchietti che si allontanano dal punto d’impatto del sasso con l’acqua… e nella mia matafora il significato va ricercato nel parlare molto e variamente … ma di non riuscire ad ottenere risposte.

Io potrei soffermarmi e descrivere meglio questa mia idea filosofica che ho in testa ma sarebbe come quando si rivela la soluzione di un problema.. in quel momento il problema è risolto e non è più un problema.. Invece ciò che è bello è discuterne  dialetticamente.. anche se è difficile da fare..

Buona giornata a tutti,

Alidada