il perdono..

 Come usciamo da un post impegnativo com’è quello precedente? In effetti dopo tutte le rievocazioni che hanno caratterizzato il “Giorno della Memoria”, anche se è vero che solo di un blog si tratta, non mi va di passare subito al frivolo ed ecco che rifletto e mi pongo altre questioni collegate a ciò di cui abbiamo appena parlato.

Vorrei parlare del PERDONO.  Dice che in America sta diventando una tendenza forte quella di imparare a perdonare. Ne hanno fatto addirittura una scuola di pensiero. Dice che chi perdona vive meglio; e forse è davvero così perché credo che sia come farsi scivolare dalle spalle il peso della rabbia e delle  amarezze.

Ma fino a che punto siamo capaci di perdonare?..e che cosa non perdoneremmo mai?

..  e siccome mi piace discutere con voi che venite qui nel mio blog a parlare con me…dite pure la vostra che poi vi dirò la mia 😉

Buona serata a tutti

Alidada

Annunci

59 comments

  1. Non è mica un tema facile sai? E soprattutto non è facile ragionarne in astratto.. perchè essere calati in un contesto cambia ogni cosa. Io ho la tendenza a cercare di capire sempre le ragioni degli altri; e per esperienza ho imparato che tante volte si fa del male alle persone, pur amandole e pur non volendo ferirle.. Si fa del male, spesso anche consapevolmente, ma senza poterlo evitare. Le situazioni e i rapporti non sono mai così netti; perchè le persone stesse non lo sono, siamo materia cangiante, diversi in ogni momento. NOn so. Credo che perdonare sia davvero difficile. Ma anche non perdonare lo è..

    Mi piace

  2. (continua) .. perchè se non perdoni finisci per provare rabbia e rancore; e boh, è come se tenessi legato a te il dolore e la sofferenza. Alla fine è un torto che facciamo a noi stessi, forse.
    E comunque, davvero.. ogni situazione, ogni persona fa storia a sè.
    Per quanto mi riguarda, credo che mi sarebbe difficilissimo perdonare qualcuno che avesse fatto del male a persone che amo. Questa è una cosa che non riuscirei a sopportare..

    Buona serata Ali.. un bacio :*

    Mi piace

  3. (continua) .. perchè se non perdoni finisci per provare rabbia e rancore; e boh, è come se tenessi legato a te il dolore e la sofferenza. Alla fine è un torto che facciamo a noi stessi, forse.
    E comunque, davvero.. ogni situazione, ogni persona fa storia a sè.
    Per quanto mi riguarda, credo che mi sarebbe difficilissimo perdonare qualcuno che avesse fatto del male a persone che amo. Questa è una cosa che non riuscirei a sopportare..

    Buona serata Ali.. un bacio :*

    Mi piace

  4. anche per me vale lo stesso discorso. Non riuscirei a perdonare chi facesse del male alle persone che amo.. Invece per quanto riguarda me dico sempre che sono irremovibile ma non è mica vero .. perdono eccome!

    Mi piace

  5. Io devo essere sincera…faccio proprio una fatica enorme a perdonare; l’ho fatto troppe volte in passato e forse con le persone sbagliate! Ora ho detto basta! Con questo non voglio dire che non perdonerò mai più niente e nessuno, ci mancherebbe! Sono solo diventata più selettiva: fa meno male sapere di non aver perdonato e quindi permesso alla stessa persona di calpestarti altre volte ancora!…perchè diciamocelo: molto spesso chi viene perdonato non è mai abbastanza intelligente o onesto da farne tesoro…e se ne approfitta!

    Baci
    Tata (La cattivona)

    Mi piace

  6. Io devo essere sincera…faccio proprio una fatica enorme a perdonare; l’ho fatto troppe volte in passato e forse con le persone sbagliate! Ora ho detto basta! Con questo non voglio dire che non perdonerò mai più niente e nessuno, ci mancherebbe! Sono solo diventata più selettiva: fa meno male sapere di non aver perdonato e quindi permesso alla stessa persona di calpestarti altre volte ancora!…perchè diciamocelo: molto spesso chi viene perdonato non è mai abbastanza intelligente o onesto da farne tesoro…e se ne approfitta!

    Baci
    Tata (La cattivona)

    Mi piace

  7. Non so se so perdonare, so che dimentico. Sono totalmente incapace di mantenere musi o arrabbiature.
    Ho troppe cose da fare per fare pure quello si vede :))
    In effetti pure io sono stata calpestata, qua e là nella vita… certo, rispetto a quanto fatto nei campi di concentramento c’è una bella differenza…
    Immagino che l’unica cosa che non saprei perdonare è il dolore procurato a qualcuno a cui voglio bene.

    Mi piace

  8. Non so se so perdonare, so che dimentico. Sono totalmente incapace di mantenere musi o arrabbiature.
    Ho troppe cose da fare per fare pure quello si vede :))
    In effetti pure io sono stata calpestata, qua e là nella vita… certo, rispetto a quanto fatto nei campi di concentramento c’è una bella differenza…
    Immagino che l’unica cosa che non saprei perdonare è il dolore procurato a qualcuno a cui voglio bene.

    Mi piace

  9. Sono, o perlomeno, penso di essere propenso al perdono, con dei limiti però. Sicuramente perdono tutte le piccole cose come invidie, gelosie, piccole malefatte che poi fanno parte di noi…nessuno è perfetto! NON perdono la storia (mi rifirisco all’olocausto e a tutte le grandi porcherie perpretate dall’umanità). Non perdono il pedofilo, l’assassino, il criminale. Tra l’altro, non spetta a me farlo. Ciao, Renato

    Mi piace

  10. sono della specie che perdona, così , naturalmente. so che non riesco a perdonare proprio tutto, non certo le cattiveria gratuite, quelle di cui si parla in questi giorni.. ma è vero che continuando a provare acredine, si rafforza il male, gli si continua a dare vita.

    Mi piace

  11. Da me si dice e sopratutto valido per le donne…che perdonano ma non dimentico…penso sia vero, ho perdonato anche io qualche cosa, ma si sono cosciente che ci sia ancora una cosa che non riesco a digerire…
    Forse dovrò recarmi anche io, dove danno questi corsi del perdono…dicono che funzionano;))
    Quello che non perdonerei mai anche io sono i crimini commessi contra l`umanità…e già ci son cose che non possono dimenticarsi mai!

    Un`abbraccio Alidada…ma quanti baci hai messo waooooooooo bhe siamo in tanti qui uno per ognuno di noi che finiscono presto:))Ahy…

    Mi piace

  12. Da me si dice e sopratutto valido per le donne…che perdonano ma non dimentico…penso sia vero, ho perdonato anche io qualche cosa, ma si sono cosciente che ci sia ancora una cosa che non riesco a digerire…
    Forse dovrò recarmi anche io, dove danno questi corsi del perdono…dicono che funzionano;))
    Quello che non perdonerei mai anche io sono i crimini commessi contra l`umanità…e già ci son cose che non possono dimenticarsi mai!

    Un`abbraccio Alidada…ma quanti baci hai messo waooooooooo bhe siamo in tanti qui uno per ognuno di noi che finiscono presto:))Ahy…

    Mi piace

  13. Ciao Alidada, sono stata parecchio latitante e mi sto godendo i tuoi gli arretrati. A parte quelli un po’ spiacevoli (spero che l’intera famiglia si sia rimessa in forze,anche io son reduce da fulminea influenza!) trovo subito un bello spunto “tosto”. Indipendentemente dalla ricorrenza odierna, ho pensato piu’ volte in questi giorni al tema del perdono,ripercorrendo con la mente tutta la mia esperienza passata.
    A me e’ capitato di vedermi per sempre negato il perdono da una persona che ho molto amato e che si e’ sentita “offesa” dal mio stesso amore.Ed e’ una cosa che ho fatto un’immensa fatica ad accettare (non so neppure se ci sono del tutto riuscita). Ma allo stesso tempo so che ci sono fatti e persone che hanno segnato la mia infanzia e il resto della mia vita cosi’ gravemente da non trovare in alcun modo il modo di perdonare. Quando pongo i due tipi di offesa sulla bilancia mi colpisce sempre l’evidente sproporzione, eppure penso che ognuno di noi abbia in dotazione una propria soggettiva capacita’ di tolleranza e di perdono
    oltre la quale forse e’ impossibile andare.
    Ovviamente quando si passa alla prospettiva storica le considerazioni sarebbero molte altre…
    Un bacio ricostituente:)

    Mi piace

  14. Ciao Alidada, sono stata parecchio latitante e mi sto godendo i tuoi gli arretrati. A parte quelli un po’ spiacevoli (spero che l’intera famiglia si sia rimessa in forze,anche io son reduce da fulminea influenza!) trovo subito un bello spunto “tosto”. Indipendentemente dalla ricorrenza odierna, ho pensato piu’ volte in questi giorni al tema del perdono,ripercorrendo con la mente tutta la mia esperienza passata.
    A me e’ capitato di vedermi per sempre negato il perdono da una persona che ho molto amato e che si e’ sentita “offesa” dal mio stesso amore.Ed e’ una cosa che ho fatto un’immensa fatica ad accettare (non so neppure se ci sono del tutto riuscita). Ma allo stesso tempo so che ci sono fatti e persone che hanno segnato la mia infanzia e il resto della mia vita cosi’ gravemente da non trovare in alcun modo il modo di perdonare. Quando pongo i due tipi di offesa sulla bilancia mi colpisce sempre l’evidente sproporzione, eppure penso che ognuno di noi abbia in dotazione una propria soggettiva capacita’ di tolleranza e di perdono
    oltre la quale forse e’ impossibile andare.
    Ovviamente quando si passa alla prospettiva storica le considerazioni sarebbero molte altre…
    Un bacio ricostituente:)

    Mi piace

  15. Come si fa a dire devi perdonare? NOn deve essere un fatto di mente, ma di cuore. Solo in questo caso è sincero e non ipocrita. Puoi anche ‘decidere’ di perdonare qualcuno che ti ha ferito, ma dentro di te rimane l’ombra del rancore, per cui credo che il perdono debba maturare nel nostro intero essere, mente cuore corpo….solo così ha valore.
    Come va oggi Ali? Un po’ meglio? Bacio grande. Alain

    Mi piace

  16. Come si fa a dire devi perdonare? NOn deve essere un fatto di mente, ma di cuore. Solo in questo caso è sincero e non ipocrita. Puoi anche ‘decidere’ di perdonare qualcuno che ti ha ferito, ma dentro di te rimane l’ombra del rancore, per cui credo che il perdono debba maturare nel nostro intero essere, mente cuore corpo….solo così ha valore.
    Come va oggi Ali? Un po’ meglio? Bacio grande. Alain

    Mi piace

  17. ciao !
    ..allora, il perdono…è un bel tema!!!.
    Io credo che il perdono sia sempre importante nella nostra vita, perchè ci aiuta a non avere strascichi di negatività che potrebbero influenzare in modo deleterio il nostro cammino evolutivo. Se io non perdonassi mai un torto subito, serberei un rancore che trasmetterei alle generazioni future, che alla prima occasione farebbero pagare il torto subito. Seguirà una reazione opposta e così via. Il cammino della stirpe umana sarebbe così legato a questo vincolo che la terrà prigioniera e chiusa. Il perdono libera da questo vincolo e ci permette di poter voltare pagina e ricominciare. E ricominciare è una costante delle nostre esperienze che ci aiuta a crescere.
    Io personalmente non faccio molta fatica a perdonare e di solito mi sento abbastanza libero dai risentimenti. Ma ho comunque sempre dei dubbi; se ad esempio il perdono per una ferita subita, sia efficace anche per chi l’ha inferta. Se per costui il perdono è visto come un atto di debolezza, ed una conferma della propria impunità, quindi un incoraggiamento nel fregarsene,… allora la faccenda un pò cambia. E’ vero che è più forte chi trova il coraggio di perdonare, ma altrettanto vero che chi non recepisce il significato di perdono fa fatica a maturare e crescere. La mia più grande difficoltà sta quando mi trovo in queste situazioni. Me la sento di perdonare, ma devo trovare il modo di non farlo solo per me; il perdono dovrebbe essere un aiuto per il cammino evolutivo anche per chi lo riceve, che trova stimoli ed energie per crescere e migliorare. Non sempre è facile gestire queste situazioni!
    buona giornata da claudio:-)

    Mi piace

  18. ciao !
    ..allora, il perdono…è un bel tema!!!.
    Io credo che il perdono sia sempre importante nella nostra vita, perchè ci aiuta a non avere strascichi di negatività che potrebbero influenzare in modo deleterio il nostro cammino evolutivo. Se io non perdonassi mai un torto subito, serberei un rancore che trasmetterei alle generazioni future, che alla prima occasione farebbero pagare il torto subito. Seguirà una reazione opposta e così via. Il cammino della stirpe umana sarebbe così legato a questo vincolo che la terrà prigioniera e chiusa. Il perdono libera da questo vincolo e ci permette di poter voltare pagina e ricominciare. E ricominciare è una costante delle nostre esperienze che ci aiuta a crescere.
    Io personalmente non faccio molta fatica a perdonare e di solito mi sento abbastanza libero dai risentimenti. Ma ho comunque sempre dei dubbi; se ad esempio il perdono per una ferita subita, sia efficace anche per chi l’ha inferta. Se per costui il perdono è visto come un atto di debolezza, ed una conferma della propria impunità, quindi un incoraggiamento nel fregarsene,… allora la faccenda un pò cambia. E’ vero che è più forte chi trova il coraggio di perdonare, ma altrettanto vero che chi non recepisce il significato di perdono fa fatica a maturare e crescere. La mia più grande difficoltà sta quando mi trovo in queste situazioni. Me la sento di perdonare, ma devo trovare il modo di non farlo solo per me; il perdono dovrebbe essere un aiuto per il cammino evolutivo anche per chi lo riceve, che trova stimoli ed energie per crescere e migliorare. Non sempre è facile gestire queste situazioni!
    buona giornata da claudio:-)

    Mi piace

  19. Mi cogli ben preparata 🙂
    Proprio in questi giorni ho subito un comportamneto ‘strano’ da parte di un’amica, che forse non lo è.O non lo era… boh??
    allora, io non porto rancore, non in quel senso, ma sono tanto delusa e disgustata che non credo potrò più rivederla…
    Che dici? C’entra con il perdono??? Alla fine io non ritengo di dover perdonare nessuno. Ognuno fa le sue scelte, adotta i comporatamenti che preferisce e gli altri si regolano di conseguenza.
    credo di essere ancora troppo ‘scottata’. e magari per un altro sarebbe cosa da poco, ma per è non lo è.
    Spero che tu stia meglio, ora. Ti mando una bella giornata e un bacio con la cioccolata alle nocciole 🙂

    Mi piace

  20. Mi cogli ben preparata 🙂
    Proprio in questi giorni ho subito un comportamneto ‘strano’ da parte di un’amica, che forse non lo è.O non lo era… boh??
    allora, io non porto rancore, non in quel senso, ma sono tanto delusa e disgustata che non credo potrò più rivederla…
    Che dici? C’entra con il perdono??? Alla fine io non ritengo di dover perdonare nessuno. Ognuno fa le sue scelte, adotta i comporatamenti che preferisce e gli altri si regolano di conseguenza.
    credo di essere ancora troppo ‘scottata’. e magari per un altro sarebbe cosa da poco, ma per è non lo è.
    Spero che tu stia meglio, ora. Ti mando una bella giornata e un bacio con la cioccolata alle nocciole 🙂

    Mi piace

  21. Perdono…. per dono. Cerchiamo i problemi perchè abbiamo bisogno dei loro doni. Ogni cosa che mi fa male, ci mette alla prova, in agitazione poi porta con se un senso della comprensione enorme. Di se stessi, delle proprie reazioni, del senso di giustizia, del riconoscere il bene e il male. Per dono. Un dono interiore. Deve iniziare da se stessi. Mi comprendo, mi perdono, e non succederà più perché “ho capito dove ho sbagliato”. Personalmente seguo la teoria di Kennedy: perdona i tuoi nemici, ma non scordarti mai i loro nomi! Salvo che se è passato del tempo, con prudenza, lascio a loro la seconda possibilità che vorrei per me…. un bacio Luna

    Mi piace

  22. ci sono persone, alid, a cui tu sai bene che non ho perdonato, perché? perché sarebbe stato un gesto sprecato e non sentito, di regola riesco a perdonare a chi sento che si è pentito sinceramente, perchè tutti possiamo sbagliare; baciogrande, amica bella, g.

    Mi piace

  23. perdonare…vuol dire dimenticare il torto subito, la violenza subita, l’ingiustizia… non credo sia facile… già la frase stessa: perdono ma non dimentico… Non esiste il perdono… esistono fatti più o meno gravi… che provocano fratture più o meno profonde… io non riesco a tenere il muso… non riesco nemmeno ad arrabbiarmi esteriormente… (mi viene l’ulcera in compenso :Pp)A volte ci illudiamo di saperlo fare… ma alla minima occasione ecco il veleno che ci inonda… le parole di scusa, molto spesso, sono alibi per la coscienza… mi viene in mente la frase: amare è non dover mai dire mi spiace… Ma come ho letto nei vari commenti… a volte siamo costretti a ferire gli altri, per i motivi più vari.. ma anche qui… non lo so…perchè siamo costretti a ferire gli altri? perchè non li riteniamo in grado di comprendere le nostre esigenze? i nostri problemi? Sto già a divagare… ehehhe
    allora…che ti rispondo?? esiste il perdono?? bohhhhhhhh
    un bacio per questi giorni della merla*

    Mi piace

  24. perdonare…vuol dire dimenticare il torto subito, la violenza subita, l’ingiustizia… non credo sia facile… già la frase stessa: perdono ma non dimentico… Non esiste il perdono… esistono fatti più o meno gravi… che provocano fratture più o meno profonde… io non riesco a tenere il muso… non riesco nemmeno ad arrabbiarmi esteriormente… (mi viene l’ulcera in compenso :Pp)A volte ci illudiamo di saperlo fare… ma alla minima occasione ecco il veleno che ci inonda… le parole di scusa, molto spesso, sono alibi per la coscienza… mi viene in mente la frase: amare è non dover mai dire mi spiace… Ma come ho letto nei vari commenti… a volte siamo costretti a ferire gli altri, per i motivi più vari.. ma anche qui… non lo so…perchè siamo costretti a ferire gli altri? perchè non li riteniamo in grado di comprendere le nostre esigenze? i nostri problemi? Sto già a divagare… ehehhe
    allora…che ti rispondo?? esiste il perdono?? bohhhhhhhh
    un bacio per questi giorni della merla*

    Mi piace

  25. argomento doloroso e interessante…che non può essere taciuto…o minimizzato:-)
    sai.. ne parla anche nostalgiadifuturo su spazioesposto ( fra i miei commenti.. “fiorile”)..noto che l’argomento è ricorrente fra le persone pensose:-))
    un abbraccio di cuore
    veradafne

    Mi piace

  26. argomento doloroso e interessante…che non può essere taciuto…o minimizzato:-)
    sai.. ne parla anche nostalgiadifuturo su spazioesposto ( fra i miei commenti.. “fiorile”)..noto che l’argomento è ricorrente fra le persone pensose:-))
    un abbraccio di cuore
    veradafne

    Mi piace

  27. ti diro una cosa nuova di me , io non perdono molto facilmente anzi oserei dire che non perdono affatto ma cio nonostante do le attenuanti non cedo il passo all’ira ne alla vendetta
    le cose che maggiorment enon perdono sono la violenza sui bambini violenz aintesa sia fisica dallo schiaffo a quella mentale come quella di rubarne l’innocenza poi in ordine il tradimento e il razzismo per il resto bhe si puo cercare di comprendere prima di non perdonare

    un abbraccio

    Mi piace

  28. ti diro una cosa nuova di me , io non perdono molto facilmente anzi oserei dire che non perdono affatto ma cio nonostante do le attenuanti non cedo il passo all’ira ne alla vendetta
    le cose che maggiorment enon perdono sono la violenza sui bambini violenz aintesa sia fisica dallo schiaffo a quella mentale come quella di rubarne l’innocenza poi in ordine il tradimento e il razzismo per il resto bhe si puo cercare di comprendere prima di non perdonare

    un abbraccio

    Mi piace

  29. Intanto io sono un’impulsiva e quindi anche se mi innervosisco con qualcuno dopo un pò mi passa e non riesco a conservare rancore. Il discorso è diverso se fanno del male a qualcuno che amo…in quel caso , infatti, mi viene difficile perdonare.
    Sono contenta che tu stia meglio, l’influenza è antipatica e stancante. Quanto a me la situazione non è migliorata, anche se io continuo a lavorare come se niente fosse. Infatti il 31 sarò a Bergamo in commissione di concorso all’università e mi ci fermerò fino al 3 sera. Poi il 4 ancora a Messina per un periodo di fuoco tra esami e inizio secondo semestre di lezioni.
    Nel frattempo vedrò di fare quei Day-hospital in cui mi faranno un pò di torture.
    Un abbraccio.

    Mi piace

  30. Intanto io sono un’impulsiva e quindi anche se mi innervosisco con qualcuno dopo un pò mi passa e non riesco a conservare rancore. Il discorso è diverso se fanno del male a qualcuno che amo…in quel caso , infatti, mi viene difficile perdonare.
    Sono contenta che tu stia meglio, l’influenza è antipatica e stancante. Quanto a me la situazione non è migliorata, anche se io continuo a lavorare come se niente fosse. Infatti il 31 sarò a Bergamo in commissione di concorso all’università e mi ci fermerò fino al 3 sera. Poi il 4 ancora a Messina per un periodo di fuoco tra esami e inizio secondo semestre di lezioni.
    Nel frattempo vedrò di fare quei Day-hospital in cui mi faranno un pò di torture.
    Un abbraccio.

    Mi piace

  31. Perdono, è vero, passo sopra a mille cose e giustifico sempre i comportamenti, pensando sempre che ci sia un buon motivo, trovo delle scusanti per gli altri, ma difficilmente per me stessa …
    però, purtroppo, da buon Scorpione, non dimentico …
    mt

    Mi piace

  32. Perdono, è vero, passo sopra a mille cose e giustifico sempre i comportamenti, pensando sempre che ci sia un buon motivo, trovo delle scusanti per gli altri, ma difficilmente per me stessa …
    però, purtroppo, da buon Scorpione, non dimentico …
    mt

    Mi piace

  33. Io perdono nel senso che sono incapace di provare rancore(anche se sul momento mi accendo, facilmente mi spengo) ma dopo il perdono i sentimenti che provo verso la persona oggetto del perdono non sono più gli stessi.
    Dolcenotte 😉

    Mi piace

  34. Io perdono nel senso che sono incapace di provare rancore(anche se sul momento mi accendo, facilmente mi spengo) ma dopo il perdono i sentimenti che provo verso la persona oggetto del perdono non sono più gli stessi.
    Dolcenotte 😉

    Mi piace

  35. Ciao Ali.. Su quella cosa sul mio blog, le persone che si amano, e che poi dopo essersi lasciate diventano estranee.. ti rispondo qui un po’ meglio. Non intendo in senso assoluto, perchè una persona che hai amato non sarà mai un’estranea al pari di chiunque altro. Dico che mi fa una gran tristezza che le perosne spariscano dalla tua vita, ecco. Col mio primo ragazzo sono stata insieme cinque anni, ci siamo lasciati tre anni e mezzo fa, e non ci siamo più visti nè sentiti; anche se, se non altro, ci mandiamo gli auguri di Natale e Pasqua via sms. Col mio secondo (e ultimo :P) ragazzo invece – quello del *non so dove comincio io e dove finisci tu*- nemmeno gli auguri.. e per farmi rimandare le mie cose (lui è di milano) ho dovuto mandargli non so quante mail.. e poi boh, lui è diventato così diverso da com’era prima. E’ tutto così impersonale, ed è strano.. cioè, forse strano non è, perchè una fase di lontananza ci vuole per forza, anche se magari un domani si può restare amici. Il fatto è che poi amici non si resta, perchè non ci si vede nè sente più. Quello che mi chiedo è come sia possibile che del grande amore che provavi per qualcuno non rimanga più nemmeno un po’ d’affetto..

    Mi piace

  36. Io sono così arrendevole con tutti, quindi perdonista, che talvolta … non perdono me stesso.
    Per stemperare un po’ l’atmosfera facciamo tutti un giro a Cioccolosità (almeno quelli vicino a Monsummano Terme). Buon we.

    Mi piace

  37. Io sono così arrendevole con tutti, quindi perdonista, che talvolta … non perdono me stesso.
    Per stemperare un po’ l’atmosfera facciamo tutti un giro a Cioccolosità (almeno quelli vicino a Monsummano Terme). Buon we.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...