ubi major..

C’era una volta un mio collega a cui tenevo molto, si chiamava Francesco ed era un poeta stupendo.
Francesco era sicuro di se’ e io sapevo di aver molto da imparare da lui e così facevo tesoro spesso delle sue parole .
 Una volta accadde che mi vide seduta in silenzio e capiì che qualcosa non andava.. Io gli dissi i miei problemi e lui sorrise e rispose: “Vedi, .. tu sei una tipa forte e ganza ed è scontato che ti diano alle gambe. Non daranno mai alle gambe a chi è un debole e un bischero.. Non prendertela,  fa parte del gioco ricevere mazzate da chi ti invidia!” .. Io ci pensai e poi sorrisi annuendo. In fin dei conti era vero quel che lui diceva ..bisognava reagire e fregarsene.  Poi Francesco se n’è andato per sempre.. il suo cuore matto se l’è portato via ..
Mi è rimasto il ricordo di lui e delle sue parole di cui dovrei ancor oggi saper fare tesoro.. 
Cercherò di riuscirci ancora.
Buona giornata a tutti
Alidada
Annunci

27 comments

  1. … che strana coincidenza…anche nel mio post c’è proprio una parola uguale a una del tuo post!
    un abbraccio
    veradafne
    (…doveva essere proprio un poeta…)

    Mi piace

  2. Quanta saggezza in quel cuore matto di poeta!! E che fortuna per te Alidada averlo conosciuto! Quasi quanta ne ho avuta io ad incontrarti sulla mia strada di blogger!
    SMACK

    Tata
    P.S. Ce l’ho anche io un blinkie! ;-))

    Mi piace

  3. I piu’ bastardi ti bastonano se sei “ganzo” perche’ fai loro paura.
    Ma esistono anche altri che ti bastonano se non sei “ganzo” perche’ e’ facile come rubare la marmellata ad un bambino…
    Cosa hanno in comune?

    Buoni giorni.
    Muji

    Mi piace

  4. Queste parole fanno bene anche a me, che di solito sono forte, ma in questo periodo sono proprio abbattuta….ce l’ho con tutto e tutti..insomma è caduta la goccia che ha fatto traboccare il vaso: Ma leggendo quello che hai scritto, forse so che posso trovare la forza di fregarmene e ritrovare quella che veramente sono..grazie Ali..e grazie anche a Francesco..ovunque sia..bacio, Ferny

    Mi piace

  5. Sono belle le parole di Francesco. Sono vere. “Ho conosciuto i battiti del tuo cuore e per un attimo sono stati anche i miei”, mi aveva detto un anno fa il mio amico G. E adesso, se ci penso, mi scoppia il cuore al pensiero di tutte le cose dette e non dette “ché tanto c’è tempo”… ma le cose fra me e G. sono rimaste sospese a mezz’aria… Avevo anche io un amico che era un poeta stupendo e che col cuore ci sapeva proprio fare… :°)
    Wood

    Mi piace

  6. Mio professore in prima media. Mi adorava, credo: io ne ero affascinato e impaurito allo stesso tempo. Lo riguardo con gli occhi di oggi, leggo il libro di poesie che mi regalò, cerco suoi scritti su Internet, respiro la sua sua voglia di non farsi sfuggire la vita. Vorrei chiedergli scusa per non averlo capito: ero solo un bambino.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...